CENTO ANNI FA NASCEVA IL COMITATO NAZIONALE OLIMPICO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Più di cento anni fa, esattamente il 22 febbraio del 1907, il conte Eugenio Brunetta d’Usseaux, commissario del Comitato Olimpico Internazionale (C.I.O.) per l’Italia, indirizzò una lettera circolare a molte personalità italiane, al fine di costituire il Comitato Italiano che avrebbe dovuto assicurare la partecipazione dell’Italia alla IV Olimpiade dell’Era Moderna.
La risposta degli interpellati fu molto soddisfacente e il 10 giugno 1907, a Milano, si tenne la riunione costitutiva del Comitato Nazionale Olimpico (C.N.O.), che ebbe l’immediato riconoscimento del C.I.O., che dette la notizia della nascita di questo organismo attraverso il suo organo ufficiale la “Revue Olympique”.
Nel 1908, a Londra, l’Italia partecipò “ufficialmente” per la prima volta ai Giochi Olimpici.
Il Comitato Nazionale Olimpico fu la rampa di lancio dalla quale, nel giugno del 1914, decollò il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (C.O.N.I.), l’ente che ancora oggi regge le sorti dello sport italiano.
Il C.O.N.I. e la S.I.S.S. (Società Italiana di Storia dello Sport), organismo aderente al C.E.S.H (European Committe for Sport History), con sede a Firenze e al quale sono associati docenti universitari, studiosi di storia dello sport, ricercatori e scrittori di cose di sport, organizzano una giornata di studio per ricordare la costituzione del primo Comitato Nazionale Olimpico in Italia in Italia.
L’obiettivo della giornata di studio è quello di fare il punto sullo stato degli studi in Italia in merito alla storia dello sport e dei giochi olimpici moderni. Si tenterà anche di inserire questa storia all’interno delle vicende più complessive del Paese. Un altro sforzo sarà fatto con l’intento di inserire la storia dello sport italiano all’interno del coevo movimento sportivo e olimpico europeo.
La giornata di studio si svolgerà giovedì 20 dicembre prossimo dalle ore 9,00 alle ore 12,00 a Roma nel Salone d’Onore del C.O.N.I. in Largo De Bosi, 15, e sarà divisa in due parti.
La prima parte, quella d’apertura, sarà di pertinenza del C.O.N.I. ed avrà la durata di 30 minuti circa con l’intervento delle Autorità (Ministri, Presidente e Segretario generale dell’ente). Prima di questo intervento è prevista la proiezione di un filmato della durata di un quarto d’ora circa.
La seconda parte, di contenuto prettamente storico, è affidata alla S.I.S.S. ed avrà la durata di circa un’ora e tre quarti.
Interverranno storici e giornalisti che si soffermeranno sulla storia dello sport e delle Olimpiadi in Italia dalla fine dell’ottocento alla prima Guerra Mondiale.
Sono previsti interventi di autorevoli studiosi di storia dello sport quali Antonio Ghirelli, giornalista e scrittore, Antonio Lombardo, professore ordinario di storia dello sport all’Università di Roma “Tor Vergata”, presidente della S.I.S.S. e membro dell’Accademia Olimpica Nazionale Italiana, Elio Trifari, giornalista e scrittore, Angela Teja, docente di storia dello sport all’Università di Cassino, presidente del C.E.S.H. e membro dell’A.O.N.I., Sergio Giuntini, docente di storia dello sport all’Università di Milano ed altri ancora. Moderatore sarà Italo Cucci.
Al termine del convegno verranno effettuate le premiazioni relative ai Premi C.O.N.I.-U.S.S.I. del 2006 e 2007, nonché dei concorsi letterati e dei racconti sportivi.
Interverrà a questa fase la Signora Tosatti con i figli, in quanto il Premio la “Penna per lo Sport” sarà intitolato al giornalista Giorgio Tosatti, da poco scomparso.

fonte: S.I.S.S. – Società Italiana di Storia dello Sport
fonte foto: Foto Archivio C.O.N.I.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *