NUOVO CASO DOPING IN RUSSIA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Tre atlete russe sospese dalla federazione internazionale per non aver sostenuto un controllo antidoping.
Le atlete in questione sono: Olesya Bufalova, triplista, argento agli ultimi Europei indoor di Birmingham, Tatyana Veshkurova, argento agli Europei 2006 di Goeteborg sui 400, e Svetlana Cherkasova sesta classificata sugli 800 metri nelle World Athletic Finals del 2007 di Stoccarda e tra le migliori atlete al mondo della specialità da parecchie stagioni. Le tre atlete in questione avrebbero saltato un controllo ufficiale, quindi questo le equipara ad essere state trovate positive secondo i regolamenti antidoping.
Il Commissario tecnico della nazionale russa Valentin Maslakov, ha affermato in difesa delle tre atlete che le stesse non erano reperibili perché erano in discoteca, inoltre, Maslakov ha affermato che le accuse sono infondate, perché il regolamento prevede che in caso di assenza gli ufficiali debbano attendere l'atleta assente per almeno 12 ore per poi fargli comunque sostenere il test. Sul caso si aspetta il responso della commissione giudicante. Ricordiamo che gli atleti di un certo livello, sono obbligati a comunicare i loro spostamenti e nel caso non siano nel luogo indicato devono essere chiamati tempestivamente per sostenere il test. Quello che si apre a fine anno sembra ricordare il caso dei due velocisti greci poi sospesi Kenteris e Thanou.

fonte: Ansa / Foto: Esposito-Atleticanet
fonte foto: Foto Gino Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *