TRICOLORI DI PROVE MULTIPLE – PREVIEW

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Tornano di scena ad Ancona, dopo l’edizione dello scorso anno, i Campionati Italiani Indoor di Prove Multiple; questo fine settimana scenderanno in pista gli stakanovisti dell’atletica per la prima manifestazione dell’anno che andrà ad assegnare titoli italiani.
I Campioni in carica, ormai ancora per poche ore, a livello assoluto sono Luca Ceglie tra gli uomini e Cecilia Ricali tra le donne: ma entrambi non saranno ad Ancona.
La lombarda Ricali, in forza alle Fiamme Azzurre, non potrà esserci a difendere il titolo causa infortunio (lo scorso anno proprio qui aveva siglato il suo personale con 4.149 punti, sesta prestazione italiana all-time), come del resto anche l’aviere Luca Ceglie.

Tra gli uomini fari puntati sul carabiniere fiorentino William Frullani, quest’anno a caccia del grande risultato oltre gli 8000punti, che gli consentirebbe anche la convocazione olimpica.
Sicuramente dovrà fare i conti con l’altoatesino Lukas Lanthaler, lo scorso progredito fino a 7.236 punti (ottenuti a Tallin i primi di Luglio) e con le promesse Thomas Gallizio e Franco Casiean. A livello juniores il miglior accredito è per Matteo De Carli, grazie ai suoi 6014 punti.

Tra le donne la favorita d’obbligo è la veneta delle Fiamme Azzurre, Elisa Trevisan; la Campionessa Italiana Outdoor in carica dovrà rintuzzare gli attacchi della toscana dell’Esercito Francesca Doveri (lo scorso anno argento sia nella rassegna indoor che in quella all’aperto) oltre che dalla Rendina e dall’altra toscana Tani che lo scorso anno si sono date animatamente battaglia (le ricordiamo terze a pari merito agli assoluti di Padova).
Tra le promesse si presenta con un buon margine di vantaggio l’emiliana Carolina Bianchi, al primo anno di categoria che era stata quinta lo scorso anno tra le junior; meglio di lei aveva fatto 12 mesi fa la marchigiana Jennifer Massacisi (terza), anche lei presente ad Ancona.
A livello juniores da seguire sicuramente il primo scontro tra la new entry Odile Ngo Ag, al primo anno di categoria ma già Campionessa Italiana allieve lo scorso anno (oltre che azzurra ai mondiali di categoria) e la Campionessa Italiana indoor in carica Serena Capponcelli (già valida altista).
Le gare, come sempre, si disputeranno nell’arco dei due giorni ed avranno come contorno anche altre prove sull’anello del Palasport.

fonte: www.fidal.it
fonte foto: www.vivigrossetosport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *