CORRIDA DI SAN GEMINIANO LA CARICA DEI SEIMILA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Quest’anno il riscontro tecnico della Corrida vedrà una gara tutta italiana in campo femminile, con lo scontro tra la maratoneta Anna Incerti, atleta siciliana in forza alle Fiamme Azzurre e la toscana Gloria Marconi da quest’anno in forza alla Corradini Excelsior Rubiera, un habitué della Corrida e varie volte sul suo podio. Tra queste due cercherà di inserirsi, Vincenza Sicari l’atleta del gruppo sportivo dell’Esercito che darà sicuramente filo da torcere alle prime due,non ultima Fatna Maraoui tra le ultime ad essersi iscritta in queste ore Tra gli uomini nonostante la guerra civile non dichiarata che sta insanguinando il Kenia, una pattuglia d’atleti keniani sembra essere riuscita a valicare i confini del proprio paese è sarà presente al nastro di partenza di questa 34ª edizione della Corrida. Sono atleti di valore internazionale accreditati di tempi che vanno dai 13’ e 11” su 5000 metri per i più veloci, con corridori come, l’ugandese Businei Wilson Kipkemei e il keniano Nderitu Muriuki Peter ai meno veloci, si fa per dire, come Wilson Kiprop, ad altri fuori classe della corsa internazionale come Philemon Metto Kipkering. Questi i più accreditati atleti di questa edizione, che si mescoleranno ai circa quattromila iscritti presenti nella non competitiva, La Corri San Geminiano, la gara parallela di 13 km e 350 metri, non competitiva, riservata a tutti coloro che non vogliono cimentarsi nella competitiva ed ai partecipanti alla Mini Corrida di 3 chilometri. Entrambe le gare partiranno come ogni anno da Via Berengario e si snoderanno (ad eccezione della Mini Corrida nel finale) per le vie del centro storico tra le bancarelle e la festa del patrono fino al santuario di San Geminiano, posto a metà strada dal traguardo, a Cognento.

A quest’edizione sarà associata per la quarta volta consecutiva, La marcia della Pace, formata con atleti di diverse etnie che correranno insieme per le strade di Modena a simboleggiare il legame di solidarietà e fratellanza che la Città da sempre esprime. Infine per la prima volta da quest’anno partirà una campagna solidale che vedrà diverse associazioni promuovere la loro lotta nel sociale, questo a testimoniare la potenziale vetrina mediatica della Corrida di San Geminiano. Il 2008 sarà la volta dell’AIDO

fonte: Fratellanza 1874 Modena
fonte foto: Gino Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *