A NOVI SAD (SERBIA) FILIPPO CAMPIOLI SUPERA I 2 METRI E 30

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Nella notte di Novi Sad, Filippo Campioli, corona il suo sogno nel salto in alto valicando l’asticella posta a 2 metri e 30 nel meeting internazionale che sì è tenuto in Serbia. L’atleta modenese dopo la sua recente vittoria con la maglia della nazionale nell’incontro tra Finlandia e Italia che sì è tenuto pochi giorni fa ad Ancona, dove aveva superato i 2 metri e 25, ha confermato il suo splendido stato di forma classificandosi al secondo posto con il minimo per i mondiali indoor che sì terranno tra poche settimane a Palau Luis Puig di Valencia (Spagna) dal 7 al 9 marzo 2008, e stabilendo al contempo, il minimo per andare ai Giochi Olimpici di Pechino 2008.

La speranza che l’atleta modenese allenato da Giuliano Corradi, superasse la fatidica quota di 2 metri e 30 centimetri, era nell’aria da parecchie settimane.
Il giovane atleta cresciuto tra le file della Fratellanza Modena ed ora portacolori dell’Esercito, dopo aver stabilito il suo nuovo primato personale, il suo precedente limite era di 2 metri e 27, ha cercato di superare quota 2 metri e 32, per poi passare dopo il 2.32 del cipriota Ioannou, vincitore della gara, a commettere l'ultimo errore a 2.34. La sua prossima uscita avverrà al meeting internazionale di Atene dove l'atleta spera di continuare il suo trend positivo che lo ha contraddistinto fino ad ora.

Il video del salto record di Campioli elaborato da Luca Cassai di Atleticanet

1. Kyriakos Ioannou (CYP) 2.32 (210/o 220/o 224/o 227/o 230/o 232/xo 236/xxx)
2. Filippo Campioli (ITA) 2.30 (215/o 220/o 224/o 227/o 230/o 232/xx-234/x)
3. Dragutin Topic (SRB) 2.30 (215/o 220/o 227/o 230/xo 234/x- 236/xx)
4. Victor Moya (CUB) 2.27
5. Konstadinos Baniotis (GRE) 2.24
6. Gerardo Martinez (MEX) 2.24
7. Jamie Nieto (USA) 2.20
8. Mark Boswell (CAN) 2.15
9. Nikolaos Giossis (GRE) 2.15
10. Milos Todosijevic (SRB) 2.10

fonte: Gino Esposito
fonte foto: Gino Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *