TIZIANA PICONESE MF40 SALE A 1,64 !!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Il week-end passato è stato a regime ridotto per le gare indoor in cui era possibile la presenza di atleti over-35; e tuttavia sono fioriti alcune prestazioni notevole. In particolar modo va dato rilievo alla trentina TIZIANA PICONESE (14/02/1966, nella foto) che nella riunione di sabato a Padova s'è surclassata salendo nella slato in alto fino alla misura di 1,64, 4 cm. meglio del suo record italiano MF40 indoor e 2 oltre anche a quello outdoor. Invece ad Ancona giovedì Lucia SORANZO (28/12/1948) ha ritoccato la sua fersca m.p.i. “pre” sui 3.000 metri con 11'47″24.

Cominciamo da ANCONA giovedì 7, dove la SORANZO (ricordiamo quasi 60enne ancora tesserata senior assoluta per il Cus Bologna) è scesa di circa 4 secondi dal tempo della sua prima apparizione il 18 gennaio e quindi continua nell'avvicinamento alla sua forma migliore che dovrà esprimere tra i Campionati Italiano Indoor del 7-9 marzo e i Campionati Mondiali del 17-22 marzo. In questa riunione ottimo tempo sugli 800 metri nella neo-master Paola TISELLI (1973-MF35) che ha registrato il tempo di 2'18″79; interessante anche quello di Alessandro TIFI (1963-MM45) con 2'11″18 nella prova maschile.

A PADOVA sabato 9 quello della PICONESE è stato un botto inaspettato. Aver superato la misura di 1,64 è forse il segno di una evoluzione tecnica che la ragazza delle Crus Ottica Guerra Pedersano ha allenato durante questi mesi di preparazione invernale. La storia atletica di Tiziana si racchiude in una prima fase giovanile quando 15enne saltò 1,66 e subito dopo abbandonò l'atletica; per tornare nel 2005 da 39enne, dopo varie traversie, con famiglia e figli a carico, saltando quell'anno 1,56. L'anno dopo esordisce come master MF40 e cominciano le soddisfazioni: è la prima italiana over-40 a superare 1,60 a Linz nel 2006 dove è terza nei Mondiali Indoor; lo stesso anno 2° ai Campionati Europei all'aperto; nel 2007 2° agli Euroindoor, 3° ai Campionati Mondiali a Misano e il nuovo record italiano a 1,62. Chissà adesso che non centri il colpaccio ai prossimi Mondiali Indoor in Francia, dove se la dovrà vedere con la russa Elena SEMASHKO.

Nella riunione padovana altri risultati over-35 meritano evidenza. Innanzitutto la famiglia AVIGO al completo, dell'Atletica Lonato, con Stefano (1970-Sen-M35) a 2'04″41 negli 800 mt., Pierangelo (1961-Sen/M45) a 9'19″60 sui 3.000 mt. e Laura (1967-Sen/F40) a 2'24″87 negli 800 mt. Molto bene nei 3.000 mt. il neo over-35 Manuel DALLA BRIDA (1973-Sen/M35) che ha chiuso con 8'52″96 sui 3.000 mt. Nel salto con l'asta Roberto DURANTE (1973-Sen/M35) ha superato 4,60 mentre Alessandro BEDA (1973-Sen/M35) non ha fatto meglio di 4,20. Poi nel getto del peso il nazionale assoluto Marco DODONI (1972-Sen/M35) s'è limitato a un lancio massimo di 17,79. Tra le donne in grande spolvero Silvia CASELLA (1972-Sen/F35) con 9'54″82 nei 3.000 mt., ma bene anche Maria LORENZONI (1957-MF50) con 11'36″51.

CARLA BRESCIANI 3,80 M.P.I. “PRE” MF35 DELL'ASTA
In ritardo recuperiamo il risultato della ex-primatista italiana assoluta del salto con l'asta Carla BRESCIANi (16/07/1973-Sen/F35) che a Modena il 3 febbraio nei Campionati Regionali Open dell'Emilia-Romagna è terminata 2° con la misura di 3,80 e con cui migliora (a livello “pre”) il record indoor delle MF35 che apparteneva alla zarina di Roma Carla FORCELLINI con 3,60.

fonte: Comitati Regionali
fonte foto: Evaa-Poznan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *