LA ROMA OSTIA 2008 PARLA AFRICANO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

E’ andata in archivio l’edizione numero 34 della più prestigiosa mezza maratona italiana; oltre diecimila gli atleti al via, come da pronostico la vittoria è andata agli atleti africani, autori in entrambe le prove, maschile e femminile, di prestazioni cronometriche di rilievo.
Jonathan Kosgei e Souad Ait Salem sono i vincitori della 34^ Roma Ostia disputatasi oggi in una bellissima giornata con temperatura ideale e percoso veloce per un crono di tutto rispetto; così è stato con il vincitore della prova maschile autore di un ottimo 1h00’19’’; altrettanto valido il crono della trionfatrice della prova femminile che ha fermato il cronometro sull’ 1h09’15’’.
Delusione in casa azzurra a eccezion fatta per il finanziere Daniele Caimmi giunto 6° al traguardo; la top 5 è composta esclusivamente da atleti africani, non illuda il 5° posto del keniano naturalizzato finlandese Francis Kirwa, in campo maschile è solo africa con sette atleti nei primi dieci posti.
Buona la prova della miglior esponente azzurra del momento in campo femminile: l’1h10’21’’ della portacolori dell’esercito Vincenza Sicari le vale il primato personale seconda davanti la keniana Margaret Okayo ( che ricordiamo vincitrice qualche anno fa di alcune prestigiose maratone del calibro di Londra, New York e Boston) al rientro dopo un anno di stop e al plotone delle atlete azzurre capitanate da Marcella Mancini e Gegia Gualtieri autrici di buone prove a ridosso dell'1h14.
Lo sviluppo della gara maschile ha visto subito un quartetto keniano al comando, che già al 5°km, complice un mille in 2’40’’ aveva staccato gli inseguitori guidati da Caimmi e Rey di circa 20’’; subito out e apparso fuori condizione dopo l’influenza patita in settimana il carabiniere Di Cecco, solo 17° oggi dopo la deludente prova ai Cds di Cross di Monza la scorsa domenica.
Gara ridotta a quattro per giocarsi la vittoria , con i distacchi aumentati progressivamente, si è giunti così all’epilogo in volata tra i tre africani, vittoria per Kosgei (che ricordiamo vincitore delle ultime due edizioni della Venice Marathon) davanti a Kwambai e Mandago racchiusi in una manciata di secondi con la lepre Kiplagat che ha chiuso al quarto posto 1h02’02’’; come citato più indietro gli atleti europei con Caimmi a precedere Julio Rey e gli altri africani.
Tra le donne ha sorpreso l’azzurra Sicari capace di tener testa all’atleta algerina nelle prime battute di gara, per poi perdere contatto dall’8° chilometro ma senza mai mettere in discussione il secondo gradino del podio ai danni della rientrante keniana Okayo.
Alla manifestazione hanno preso il via circa 10.000 atleti per quella che rimane uno degli eventi podistici più partecipati in Italia, seconda solo alla sorella maggiore: la Maratona di Roma.

RISULTATI MASCHILI 21,097 KM:

1° Jonathan Kosgei Kipkorir KEN 1h 00'19''
2° James Kwambai Kipsang KEN 1h 00'22''
3° David Mandago Kipkorir KEN 1h 00'23''
4° Isaac Kiplagat KEN 1h 02'02''
5° Francis Kirwa FIN 1h 03'18''
6° Daniele Caimmi ITA 1h 03'39''
7° Alfred Sang Kiprop KEN 1h 03'39''
8° Julio Rey SPA 1h 03'59''
9° Nelson Olempayei KEN 1h 04'40''
10°Tayeb Filali MAR 1h 04'50''

RISULTATI FEMMINILI 21,097 KM:

1° Souad Ait Salem ALG 1h 09'15''
2° Vincenza Sicari ITA 1h 10'21''
3° Margaret Okayo KEN 1h 13'06''
4° Marcella Mancini ITA 1h 13'57''
5° Gegia Gualtieri ITA 1h 14'22''
6° Silvia Luna ITA 1h 18'39''
7° Lucilla Andreucci ITA 1h 19'44''
8° Martina Facciani ITA 1h 19'56''
9° Valentina Facciani ITA 1h 20'14''
10° Roberta Boggiato ITA 1h 20'25''

Nella foto il vincitore odierno Jonathan Kosgei Kipkorir sul podio alla Maratona di Venezia edizione 2007

fonte: www.sportincampo.it
fonte foto: www.fodipe.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *