MONDIALI INDOOR (2): MEDAGLIE E PRIMATI DEGLI AZZURRI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Seconda giornata a Clermont-Ferrand con numerosi motivi di soddisfazione per i master italiani. Sono finiti in saccoccia 7 ori conquistati da Tiziana BIGNAMI nei 60 mt. delle W35 a suon di record italiano ribattuto con 7″89. Ancora nello sprint primi i supermaster Benito PICCIRILLI M80 con 10″28 e Bruno SOBRERO M85 con 10″38; e ancora titolo per l'M85 maratoneta piemontese Lino TADEI questa volta cimentatosi nei 3 Km. di marcia, con 24'25″90 anche per lui nuovo record di categoria. Nel martellone W35 Patrizia ALETTA s'è imposta con 14,56; mentre nel lancio del giavellotto M45 (gara all'aperto challange, abbinata ai campionati indoor) Giancarlo BALLICO ha vinto a sorpresa con 50,52. E per finire in bellezza (per il momento) la regina madre dell'atletica italiana, Gabre GABRIC (nella foto), ha lanciato a 4,73 il peso della W90 e si è pigliata anche la nuova miglior prestazione mondiale.

Medaglie d'ORO (7)
W35-60mt: Tiziana BIGNAMI 7″89
W35-Martellone: Patrizia ALETTA 14,56
W90-Peso: Gabre GABRIC 4,73
M45-Giavell: Giancarlo BALLICO 50,52
M80-60mt: Benito PICCIRILLI 10″28
M85-60mt: Bruno SOBRERO 10″38
M85-Marcia 3: Lino TADEI 24'25″90

Medaglie d'ARGENTO (5)
W55-Cross: Lucia SORANZO
W65-Peso: Brunella DEL GIUDICE 9,29
M45-60mt: Giancarlo D'ORO 7″31
M50-Martello: Massimo TERRENI 52,84
M65-Penta: Alberto SOFIA pt.3.537

Medaglie di BRONZO (5)
W40-Marcia 3: Milena MEGLI 14'27″41
M45-800mt: Giuseppe ROMEO 2'03″31
M45-Giavell: Lucio BUIATTI 48,79
M55-Cross: Luigino AZZALIN
M70-Penta: Franco REBONATO pt.3.456

Record indoor migliorati

F35-60mt: Tiziana BIGNAMI 7″89
F45-Penta: Chiara PASSIGATO pt.3.018
F50-Martellone: Paola MELOTTI 11,85
F55-Alto: Ingeborg ZORZI 1,30
F60pre-Alto: Ingeborg ZORZI 1,30
F65-Peso: Brunella DEL GIUDICE 9,29
F65-Penta: Brunella DEL GIUDICE pt.2.756
F85-Peso: Gabre GABRIC 4,73
F90-Peso: Gabre GABRIC 4,73 m.p.mondiale

M40-Penta: Francesco ONOFRI pt.3.717
M45-60mt: Giacarlo D'ORO 7″31
M45-800mt: Giuseppe ROMEO 2'03″31
M60-800mt: Konrad GEISER 2'21″46
M70-Penta: Franco REBONATO pt.3.456
M85-Marcia 3: Lino TADEI 24'25″90

Oggi è stata la giornata consacrata in particolare alle finali dei 60 metri di tutte le categorie. Tra gli M35 è andata male agli azzurri Antonello PALLA 4°, non ostante un eccellente tempo di 7″06, e Paolo CHIAPPERINI 5° in 7″17. Negli M40 vince per un niente il danese TRAJKOVSKI (Dan) 7″12 sull'italo-albanese Arben MAKAJ a 7″13. Peccato fossero assenti LONGO e SARACENI. E' mancato un nulla per il clamoroso colpo a Giancarlo D'ORO che con 7″31 finisce ad un decimo dal vincitore degli M45 il francese CLAUDEON. In questa finale spazio anche per Ferido FORNESI 5° con 7″45. Nella categoria M50 sorprende lo statunitense Val BARNWELL che vincer ma soprattutto sigla il nuovo record mondiale di 7″18, strappandolo al fenomeno Bill COLLINS, qui primo tra gli M55 con l'eccellente 7″39. Alle spalle di BARNWELL l'azzurro Andrea VILLIRILLO 6° con 7″82. Altra gara giocata su un decimo quella degli M60 che consacra lo slovacco VYBOSTK con 7″81 In questa finale non è partito Vincenzo BARISCIANO capace nelle semifinali dell'ottimo tempo di 7″96, che lasciava sperare nel podio. Salendo di categoria lo statunitense ROBBINS s'è imposto sul primatista mondiale il fillandese MANNINEN, campione mondiale a Riccione nel settembre scorso. Terzo il 69enne mito vivente Giudo MUELLER.

Tutti i vincitori dei 60 metri

M35: Hugues VALENCE (Fra) 6″97
M40: Christian TRAJKOVSKI (Dan) 7″12
M45: Philippe CLAUDEON (Fra) 7″30
M50: Val BARNWELL (Usa) 7″18 m.p.m.
M55: Bill COLLINS (Usa) 7″39
M60: Vladimir VYBOSTOK (Slk) 7″81
M65: Stephen ROBBINS (Usa) 8″06
M70: Bob LIDA (Usa) 8″53
M75: Wolfgang REUTER (Ger) 9″12
M80: Benito PICCIRILLI (Ita) 10″28
M85: Bruno SOBRERO (Ita) 10″38

W35: Tiziana BIGNAMI (Ita) 7″89
W40: Renee HENDERSON (Usa) 7″78
W45: Nicole BARILLY (Fra) 8″08
W50: Tilly JACOBS (Ned) 8″43
W55: Ulrike HILTSCHER (Ger) 9″01
W60: Phil RASHKER (Usa) 8″93
W65: Edith GRAFF (Bel) 9″21
W70: Dorothy FRASER (Gbr) 10″52
W75: Asta LARSSON (Swe) 10″96
W80: Johnnye VALIEN (Usa) 14″05
W85: Margarete STRUEVEN (Ger) 15″19
W90: Ida KEELING (Usa) 31″82

fonte: WMA-Atleticanet
fonte foto: M. Bellantoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *