21 EDIZIONE DEL MEETING IAAF MULTISTARS DI DESENZANO SUL GARDA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

L’edizione numero 21 del Multistars, il meeting Iaaf di prove multiple organizzato a Desenzano sul Garda, è stato vinta dal belga Frederic Xhonneux per gli uomini e dalla francese Marie Collonvillé per le donne.
L’atleta belga è andato a battere cinque dei suoi records personali stabilendo anche il nuovo primato nazionale nel Decathlon di 100 punti per un totale di 8147 punti, qualificandosi al contempo anche per i Giochi Olimpici di Pechino.
Dopo l’infortunio del brasiliano Carlos Edoardo Chinin, infortunatosi nei 110 ostacoli, Xhonneux rispetto agli altri atleti presenti alla manifestazione, ha dimostrato di avere una marcia in più staccando nel finale di quasi 200 punti il russo Arkadiy Vasilyev (7945 punti) ed il francese Rudy Bourguignon (7749 punti).
La francese Collonvillé nell’ Heptathlon è andata a stabilire 6256 punti con un’ottima seconda giornata di gare, a farne le spese di questo ritorno è stata l’ucraina Anna Melnychenko (6195 punti ) autrice anch’essa di una rimonta nell’ultima gara del meeting, gli 800 metri, contro l’americana Diana Pickler (6190 punti). Gli 800 metri sono stati l’ago della bilancia per il secondo e terzo posto, in particolare il finale al fotofinish con la Collonvillé vincitrice con il tempo di 2’14”36 contro i 2’14”37 dell’ucraina e il 2:18.79 dell’atleta a stelle e strisce, sono valsi il secondo posto del meeting di Desenzano che fino a quel momento era stato appannaggio della Pickler.
Tra le italiane da citare le posizioni di centro classifica per Elisa Trevisan, undicesima classificata con 5646 punti ed il quindicesimo posto per Elisa Bettini con 5490 punti. Tra gli uomini l’altoatesino Lukas Lanthaler è giunto al tredicesimo posto con 7256 punti contro il 17° posto per Thomas Gallizio con 7040 punti. Tra gli altri azzurri presenti alla gara, da citare William Frullani autore di un’ottima prima parte del meeting.
Frullani ha chiuso la prima giornata di gare al terzo posto dietro al brasiliano Chinin ed al belga Xhonneux, nella seconda giornata passato in testa nella classifica provvisoria con la gara dei 110 ostacoli, dove ha vinto stabilendo un 14”70 ha iniziato a scivolare giù finendo al 19° posto quando, purtroppo nel salto con l’asta ha totalizzato zero punti.

fonte: Multistars
fonte foto: www.multistars.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *