ALTRI RECORDS E RISULTATI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

La lista dei records italiani master, entrati nella stagione outdoor, è da aggiornare settimanalmente. Ne segnaliamo alcuni altri dopo quelli già porati a conoscenza da Atleticanet recentemente. Il primo è datato 3 maggio e ottenuto oltreconfine a Chiasso dalla triplista Laura BIANCHI (17/10/1963-MF45), che ha allungato la sua proiezione fino a 9,72 che le da la m.p.i. “pre” della categoria, dopo che nella stagione indoor era stata capace di 9,57. A questo punto diventa obbligatorio per l'atleta dell'Assindustria Padova tentare di essere la prima 45enne italiana a superare il confine dei 10 metri. In quella riunione meritano di essere citati: Andrea BENATTI (1972-MM35) che sulle distanze atipiche dei 150mt. e 300mt. ha corso in 16″73 e 36″02; e ancora Giancarlo D'ORO (1962-MM45) a 10″65 sulle 100 yards e 17″75 sui 150 mt.

Ieri a a Donnas in Val d'Aosta, campionati regionali assoluti, dove Alessandro CIPRIANI (26/10/1955-MM50, Atletica Calvesi, nella foto) ha corso i 400 ostacoli in 1'03″23 migliorando la sua m.p.i. con ostacoli da 91 cm. (aveva 1'03″56 datato 2005). Una partenza della stagione alla grande per il livornese diventato aostano d'adozione che ora punta a migliorare il record dei 400 ostacoli con altezza 84 cm. e soprattutto al podio di Lubiana in luglio. Qui da segnalare: nei 100 metri con vento favorevole Gustavo CUSIMANO (1973-MM35) a 11″01 (+3,5), Andrea BENATTI (1972-MM35) a 11″04 (+2,1), Giancarlo D'ORO (1962-MM45) a 11″37 (+2,5), Massimo MALVICINI (1957-MM50) a 12″47 (+4,0) e Antonio MONTARULI (1948-MM60) a 12″81 (+4,0); inoltre ancora CIPRIANI a 25″81 sui 200mt.; Michelangelo BELLANTONI (1956-MM50) con il peso da 7,26 a 11,68; di nuovo Andrea BENATTI con 51″82 sui 400 mt.

Il terzo record da viene dal Molise, precisamente da Boiano dove ieri durante una manifestazione locale la rilevazione dell'inverno Anna PAGNOTTA (02/07/1958-MF50) ha tolto due oltre secondi al record “pre” della categoria correndo il 1'04″5m (precedente Umbertina CONTINI 1'06″74 nel 2000). La sua è una crescita sorprendente, maturata un due stagioni, dopo aver praticato l'atletica solamente fino ai 16 anni. Nella stagione al coperto l'atleta del Cus Molise aveva già stabilito le m.p.i. indoor “pre” dei 400mt. con 1'05″60 e degli 800mt. con 2'31″49.

In Lombardia ieri nel meeting di Pavia Silvia CASELLA (1972-SF/F35) ha corso i 1.500mt. nel notevole crono di 4'27″43. Il 7 maggio nella riunione in notturna di Brescia Laura AVIGO (1967-SF/F40) ha vinto sempre i 1.500mt. in 4'53″86, mentre nel getto del peso Matteo CIBOLLINI (1973-SM/M35) s'è espresso a 16,37. Il 10 maggio a Cremona Tiziana BIGNAMI (1972-Sf/F35) senza avversarie ha corso i 100mt. in 12″60 (+0,3).

Sabato 10 maggio allo Stadio delle Terme di Roma nel campionato regionale sui 10.00mt. nella prova femminile come over-35 si sono messe in luce Lucilla ANDREUCCI (1969-SF/F35) con 35'08″6m, Ewa WOJCIESZEK (1969-MF35) con 36'48″8m, Lorella PAGLIACCI (1968-MF40) con 37'57″8m. Nella prova maschile in evidenza tra gli over-35 lo stakanovista delle maratone Giorgio CALCATERRA (1972-SM/M35) con 30'28″3m, Gianluca BONANNI (1971-MM35) con 31'12″9m. da segnalare che era in gara anche Angelo CAROSI, poi ritiratosi. Nella seconda batteria Ugo GUERRA (1963-MM45) con 33'05″4m e Renato TRABUCCO (1948-MM60) con il notevolissimo crono di 35'18″3m.

A Padova l'8maggio Mario BORTOLOZZI (1973-SM/M35) ha saltato in lungo 7,07; e inoltre nei 100 mt. Gabriele CARNIATO (1957-MM50) ha segnato 12″25

fonte: Comitati Regionali Fidal
fonte foto: W. Corbelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *