NIEDERSTÄTTER RITORNA DI NASCOSTO E FINISCE CON UNA VITTORIA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Senza dirlo a nessuno, Monika Niederstätter aveva pianificato il suo ritorno in pista in una gara individuale dopo un break di due anni e mezzo per la maternità. Al meeting di Pentecoste a Monaco di Baviera è pure riuscita a vincere i 300 ostacoli in 41.8.

Dall'autunno scorso Monika Niederstätter, regina degli ostacoli, ha ripreso di allenarsi dopo uno stop di due anni a causa della nascita di Helena. Già a febbraio aveva partecipato con la staffetta della Forestale ai campionati italiani Indoor, vincendo l'argento. Sabato scorso voleva fare la sua prima gara individuale dopo due anni e mezzo. Aveva scelto il meeting di Pentecoste a Monaco di Baviera per non creare troppo interesse intorno al suo rientro nell’agonismo.

“Ho disputato questa gara senza preparazione specifica, tanto per vedere dove sto. Non avrei mai pensato di vincere,” spiega la nove volte campionesse italiana. Niederstätter ha vinto i 300 ostacoli (giro di pista senza rettilineo finale) in 41.8. Progettato sull'intero giro di pista, sarebbe saltato fuori un tempo da 57. Il personale dell'ex primatista italiana dal 1999 è fermo a 55.10. “È stata una bellissima sensazione disputare una gara dopo così tanto tempo.“

Nonostante il piacevole risultato, Niederstätter non sa ancora come andrà avanti la sua storia. “Per ora non ho programmato nessun'altra gara. Alla mia età devo allenarmi con cautela, perché già risento un’infiammazione al tendine d'Achille.”

fonte: Fidal Bolzano – Markus Kaserer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *