ANCORA SUI MASTERS AI C.D.S. ASSOLUTI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

I palcoscenici agonistici regionali dei C.d.S. Assoluti hanno regalato nell'ambito master i records che già abbiamo segnalato, ma anche numerose altre prestazioni di notevole spessore. Tra i non-record degli over-35 spiccano due prestazioni di valore assoluto: a Firenze nel martello Nicola VIZZONI (1973-SM/M35) con 78,09 e quindi una misura che conferma la sua candidatura alle Olimpiadi di Pechino; a Marcon nel disco Diego FORTUNA (1968-SM-M40, nella foto) sempre a grandi livelli con 59,27.

Più in generale sono stati soprattutto i lanciatori over-35 a mettersi in evidenza, in alcuni casi con graditi ritorni come quello del 48enne discobolo Luciano ZERBINI (1960-SM/M45) capace ancora d'improvvisare una gara e ottenere 44,47. Sempre tra i discoboli vanno segnalate le misure di: il nazionale Cristiano ANDREI (1973-SM/35) a 54,64; Antonino LA PLACA (1968-SM/M40) 43,55; Biagio DI LIDDO (1968-SM/M40) 42,95; del 45enne romano Marco Tullio CAU (1963-MM45) a 44,22.

Nel martello oltre a VIZZONI in luce anche: Alberto TEMPORIN (1972-SM/M35) a 57,97; Emilio FILIPPI (1972-SM/M35) con 54,91 e l'over-50 Massimo TERRENI (1956-SM/M50) con 51,77; tra le donne Patrizia ALETTA (1971-MF35) a 47,82. Proseguendo con il getto del peso prestazioni di riguardo sono venute da: Vincenzo D'ESPOSITO (1966-SM/M40) a 15,72; Giovanni TUBINI (1964-MM40) 15,19; Corrado FANTINI (1967-SM/M40) a 13,92; Antonio IACOCCA (1961-MM45) a 13,28; tra le donne Maria TRANCHINA (1968-MF40) a 12,67. Infine nel lancio del giavellotto da citare la 36enne nazionale Claudia COSLOVICH (1972-SF/F35) con 50,55 e Federico BATTISTUTTA (1966-MM40) con 53,88.

Passando alla velocità si parte dalla piacentina Tiziana BIGNAMI (1972-SF/F35) che ha piazzato in condizioni di vento regolare 12″47 sui 100mt. e 25″00 sui 200mt., entrambe le seconde prestazioni all-time in Italia per la categoria MF35. In Sardegna s'è rifatto vivo il primatista italiano dei 100 metri MM40 il 42enne Giovanni PUGGIONI (1966-MM40) capace (tra un infortunio e l'altro) di correre ancora in 11″21. A Rieti Massimiliano SCARPONI (1967-MM40) ha confermato i suoi ottimi standard correndo il rettilineo in 11″24 e in 51″11 il giro di pista. Altro velocista, ma della categoria superiore, il toscano Fausto BIANCHI (1962-MM45) ha messo a segno sui 200mt. 24″25 e sul giro 53″87. Stessa categoria ma la femminile, Elena MONTINI (1962-MF45), già segnalatasi nelle indoor ha corso i 400mt. in 1'03″54 che costituisce il secondo tempo di sempre in Italia per le MF45.

Salendo tra le distanze del mezzofondo e fondo, ha dato dimostrazione di salute Fabio BIFERALI (1961-MM45) correndo gli 800mt. in 2'01″87. A Marano il 45enne Pietro CARPENITO (1963-MM45) ha concluso i 5.000mt. nell'ottimo crono 15'34″69; mentre sulla stessa distanza il noto maratoneta Giorgio CALCATERRA (1972-SM/M35) s'è esibito in 14'56″67. Tornando a Samia SOLTANE (1967-MF40) dopo il record sulle siepi di sabato il giorno dopo è scesa ancora in pista concludendo gli 800mt. in 2'18″96, sesto tempi all-time delle MF40. Sulla stessa distanza la over-35 Paola TISELLI (1973-MF35) ha segnato 2'15″82. Ancora tempi di ottimo livello (relativamente al mondo master) nei 3000 siepi per: Mattia TREVE (1970-SM/M35) a 9'26″41; il campione mondiale Franco GNOATO (1964-SM/M40) con 9'43″46; la campionessa mondiale Veronica CHIUSOLE (1972-SF/F35) a 10'50″33.

Sugli ostacoli il finalista dei Campionati Europei del 1998 sui 110 il veneto ora 36enne Devis FAVARO (1972-SM-M35) s'è divertito a trottare in 15″04; mentre sui 400 ostacoli la romagnola tesserata romana Cristina AMIGONI (1968-MF40) ha segnato 1'05″80, 2° all-time dopo la FERRARINI per le MF40; eppoi ad Alessandria bene Roberto AMERIO (1965-MM40) a 57″88 e il vecchietto Alessandro CIPRIANI (1955-MM50) vicino al suo recente record di categoria con 1'03″24.

Nel salto con l'asta bassa per i suoi standard e comunque alta in considerazione della sua categoria master la regina Carla FORCELLINI (1959-SF/F45) a 3,00 con l'aggiunta della neo over-35 Gioia FERRARI (1973-SF/F35) salita a Macerata al di là di 3,40. Sempre ottimi salti al femminile questa volta nel triplo per Barbara Barbara LAH (1972-MF35) planata ad un normale per lei 12,58 e Costanza MORONI (1969-SF/F35) al virtuale record F39 con 12,10. Ancora all'asta il 37enne Giacomo BEFANI (1971-SM/M35) ha piazzato un gran salto a 4,90. Nell'alto i due over-35 Stefano QUAZZA (1970-MM35) e Alessandro CONTI (1973-SM/M35) hanno sormontato l'asticella a 1,95. Infine meritano una citazione nella marcia sui 5 km. Emanuela PERILLI (1973-SF/F35) con l'eccellente tempo di 23'21″5 (6° all-time delle MF35) e l'inarrestabile 56enne lombardo Roberto CERVI (1952-SM/M55) capace ancora di 52'13″57.

fonte: Comitati Regionali Fidal
fonte foto: Studiando.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *