CDS ALLIEVI/E – 2^ FASE REGIONALE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Leggermente sottotono questa seconda fase, rispetto alla prima svoltasi due settimane fa. Non sono mancate tuttavia alcune prestazioni di rilievo, che certamente influenzeranno le classifiche di società in base alle quali si decideranno le ormai prossime finali nazionali.

ABRUZZO (Pescara)
In evidenza Luigi Scarponi (US Aterno Pescara) nei 400, che percorre il giro di pista in 50”36 seguito da Stefano Aceto dello stesso team in 50”53. Nel lungo 6,52 per Zied Fekih Hassen (Atl. Gran Sasso). Bene anche Marco Salvi (Atl. Gran Sasso) che ottiene 4’05”84 nei 1500.
Tra le allieve 2’26”23 per Lorella Verrocchi (Amatori Atl. Serafini) negli 800 e 5,17 per Eleonora Braccili (Atl. Gran Sasso) nel salto in lungo.
A livello societario primeggiano l’Atletica Gran Sasso tra gli allievi con 11994 punti e l’ASC Falco Azzurro Carichieti tra le allieve, con 7530 punti.

CALABRIA (Cosenza)
Le prestazioni migliori del week-end sono di Charalambos Campolo (ASI Atl. Minniti) che si aggiudica i 200 in 23”24 ed i 400hs in 54”62, gareggiando da solo. Bene anche il compagno Luca Sergi con il suo 14”79 nei 110hs, anche in questo caso corsi in completa solitudine.
Tra le ragazze, buona la prestazione di Giovanna Smorto (Atl. Olympus) che scaglia il martello a 44,04 metri. Da segnalare una partecipazione di atleti decisamente scarsa, che ha visto in molte gare la presenza di uno o comunque pochissimi atleti.

CAMPANIA (Salerno)
Prima piazza nei 100 metri per Massimiliano Ferraro (ASD CSAL Florentia) che chiude con un crono di 11″31 e si classifica secondo nella doppia distanza, vinta da Ciro Riccardi (ASD Libertas Pol. Amatori Atl. Benevento) in 22″68. La velocità con barriere va invece a Marco Perna (AGG. Hinna) che corre in 14″90. Finale al fotofinish negli 800: a spuntarla è Claudio Nacca (ASD Libertas Pol. Amatori Atl. Benevento) in 1'57″04, 15 centesimi meglio di Giovanni Albano (APD Partenope).
Per quanto riguarda le allieve, bene Oriana De Fazio (Pol. Astro 2000) con il suo 12″38 sui 100, e Carolina De Rosa (Agg. Hinna) nella marcia con 26'15″22.
In classifica complessiva, al primo posto troviamo l'ASD Libertas Pol. Amatori Atletica Benevento tra i maschi con 11912 punti e il Centro Ester Napoli tra le femmine con 10230 punti.

EMILIA ROMAGNA (Bologna)
Tommaso Lazzarini (La Fratellanza 1874) è il più veloce di tutti; per lui 11″17 nei 100 con un leggero vento contrario, e 22″28 nei 200. Il compagno di squadra Davide Malpighi è invece primo nei 110hs con un buon 14″88 (anch'esso con vento a sfavore). Federico Xella (Atl. Imola SACMI Avis) va invece a vincere nel giro di pista, in 50″52. Bene Davide Piccolo ed Enrico Fiorini (SEF Virtus Emilsider), rispettivamente primo e secondo nei 400hs in 53″68 e 55″28. Vola a quota 2 metri Ferrante Grasselli (Reggio Event's) nel salto in alto, mentre raggiunge i 4,20 metri Alex Bellesia (Self Atl. Montanari Gruzza) nell'asta. 808 punti per Riccardo Serra (La Fratellanza 1874) grazie ad un salto da 6,66 nel lungo, seguito dal 6,57 di Matteo Picchietti (Atl. Ravenna). Andrea Poli (SEF Virtus Emilsider) è primo nel martello con 61,69m, nel giavellotto invece risulta migliore il lancio da 56,06 del compagno di team Luca Scozia. 3'31″12 è infine il crono della 4×400 della GS Self Atletica Montanari Gruzza.
A livello femminile, buone prestazioni per Mara Squadroni (CUS Parma) nei 100 con 12″70, e nei 200 con 25″95. In quest'ultima gara bene anche Lara Giovanelli (Mollificio Modenese Cittadella) che chiude in 26″10 e si classifica seconda anche nei 100hs con 14″88, alle spalle di Maria Chiara Neri (Atl. Lugo) più veloce di 10 centesimi. Giulia Bartolotti (Atl. Lugo) ferma il cronometro a 59″90 nei 400, mentre Miriam Galli (Mollificio Modenese Cittadella) vola a 1,72 nel salto in alto. Buono il 51″12 dell'Atletica Lugo nella 4×100, davanti al 51″33 del CUS Parma.
La classifica finale vede i ragazzi de La Fratellanza 1874 primi con 13506 punti, e le allieve della Mollificio Modenese Cittadella prime con 12564 punti.

FRIULI VENEZIA GIULIA (Gorizia)
I risultati migliori vengono dalla velocità, dove Alessandro Pedrazzoli (Atl. Udinese Malignani) corre i 100 in 11″04 con quasi 1 metro di vento contrario; stessa situazione per Augusto Bianchi della stessa società che ottiene 15″16 nei 110hs ed è secondo nei 200 in 22″71, dietro Giovanni Barbone (Marathon UOEI Trieste) che si aggiudica la gara in 22″67. Bene anche Ivan Gallizia col suo salto a quota 1,94 nell'altro, e la 4×100 della Maraton UOEI Trieste che chiude in 44″75.
Tra le allieve, discreto il 26″27 di Lucia Ferino (Atl. Alto Friuli) nei 200. Marina Pugliese (CUS Trieste) è invece la più veloce nei 400 con barriere, col tempo di 1'04″24. Nel doppio giro di pista la spunta Elena Angeli (Atl. Alto Friuli) in 2'20″39, mentre nei 3000 giunge prima al traguardo la compagna Giulia Trombetta in 10'39″78. Disco e peso vanno ad Elisa Boaro (Libertas Friul Palmanova) con due lanci rispettivamente di 42,94 e 12,00 metri. Buono anche il 50″20 della 4×100 dell'Atletica Udinese Malignani.

LAZIO (Viterbo)
A Francesco Basciani (ACSI Campidoglio Palatino) i 100 metri, percorsi in 11″12 con -1,7 m/s di vento. Migliori sono però i risultati provenienti dai concorsi: 1,90 è la misura con la quale Mario Verrengia (CARIRI) si aggiudica il salto in alto, mentre Lorenzo Rinaldi (E. Servizi Atl. Futura Roma) vince nel lungo con 6,78 anche se con oltre 3m di vento favorevole. 15,62 nel peso per Daniele Secci (Fiamme Gialle Simoni) e 61,66 per Simone Falloni della CARIRI nel lancio del martello. Nelle staffette, buone le 4×100 della CARIRI e delle Fiamme Gialle, che chiudono rispettivamente in 43″90 e 44″27.
Nelle gare femminili, in evidenza Maria Chiara Marra (Fondiaria SAI) che con il tempo di 1'00″35 è prima nei 400. Ramona Lazzerini della stessa società si aggiudica invece la velocità con ostacoli, in 14″57. Bene Giulia Martinelli (CARIRI) nei 2000 siepi, corsi in 7'23″42. Nella staffetta 4×100 la Fondiaria SAI precede tutte in 51″34; nella 4×400 vittoria invece per la CARIRI in 4'03″74.
La classifica di società vede al primo posto maschile le Fiamme Gialle Simoni (13144 punti) ed al secondo l'Atletica Studentesca CARIRI (12986 punti); quest'ultima è invece prima a livello femminile, con 13338 punti, davanti alla Fondiaria SAI Atletica, ferma a quota 12537 punti.

LIGURIA (Genova)
Pochi risultati importanti in campo maschile: bene Erik Fiallos (Atleticaspezia CARISPE) con il suo 6,51 nel lungo e Michele Montanari (Maurina Olio Carli) nel peso con 16,50.
Meglio le ragazze, con il 12″57 di Valeria Berrino (Universale Alba Docilia) nei 100, seguito dal 12″62 di Edith Querci (CUS Genova). La stessa Berrino vince anche i 200 in 25″62, precedendo Giada Priarone (Universale Alba Docilia) che chiude in 25″68, vincendo però nei 400 in 57″32.
Complessivamente, primeggiano il CUS Genova a livello maschile con 10780 punti, e l'Universale Alba Docilia a livello femminile con 12439 punti.

LOMBARDIA (Mariano Comense)
Pochi sono i risultati di rilievo in campo maschile: buone prestazioni per Fofana Hassane (Atl. Villanova '70) che vince in 14″89 i 110hs, per Andrea Chiari (Atl. Saletti) primo nel triplo con 14,32 e nell'alto con 1,96.
Meglio le ragazze, come Giulia Balotta (US Milanese) vittoriosa nei 100 in 12″47, davanti a Chiara Battagion (Atl. Cairatese) che chiude in 12″63. 14″71 è invece il tempo di Giulia Redaelli (Ginn. Monzese Forti e Liberi) nei 100hs, migliore di 17 centesimi rispetto a quelli di Francesca Cavalli (Pro Sesto Atletica). Nel giro di pista prima piazza per Caterina Braguzzi (Lib. Mantova) che in 57″41 precede Sara Oppi (PP Bustese Atl. Mondo), seconda in 58″76. Non male il 5,58 con vento contrario di Sara Elena Bianchi Bazzi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) nel lungo, come anche l'1,68 di Chiara Vitobello (GEAS Atletica) nel salto in alto ed il lancio da 46,75 di Valentina Leomanni (Atl. Vedano) nel martello. Infine, l'Atletica Fanfulla Lodigiana primeggia nella 4×100 in 51″08.
Al termine delle due fasi, nella classifica di società sono primi gli allievi dell'Atletica Bergamo 1959 Creberg con 13306 punti, mentre le allieve dell'Italgest Athletic Club si candidano alla vittoria assoluta, con i loro 14535 punti.

MARCHE (Fabriano)
In terra marchigiana, ottimo il salto da 14,65 nel triplo per Andrea Giuliodoro (Atl. Castelfidardo Criminesi), come anche il 14″64 di Leonardo Ottaviani dell'Avis Macerata.
Yessica Stortini Perez (Sport Atl. Fermo) si aggiudica i 100 in 12″42 e i 200 in 25″98. Bene anche Medhit Paoletti (ASD Apos Corridonia) nei 5km di marcia, percorsi in 25'32″54.

PIEMONTE / VALLE D'AOSTA (Torino)
11″03 è il crono che da a Edoardo Sangiorgi (AS Dilettantistica Safatletica) la vittoria nei 100 metri; la stessa società va poi a vincere anche la 4×100 in 44″22.
I 100 femminili vanno invece a Martina Amidei (CUS Torino) che corre in 12″42, mentre la 4×100 vede nuovamente la vittoria dell'AS Dilettantistica Safatletica che fa viaggiare il testimone in 49″91.

PUGLIA / BASILICATA (Bari)
La velocità è tutta di Roberto Antonino (Euratletica Bisceglie) che vince sia i 100 in 11”18 che i 200 in 22”56, seguito da Pierangelo Rutigliano (Amatori Atl. Acquaviva) con 22”87. Ottimo il 14”80 di Marcello Palazzo (CUS Foggia) che continua a migliorarsi nei 110hs, e che va a vincere anche nel salto con l’asta salendo a quota 4,50. Atterra invece a 14,47 Leonardo Bruno (Salento Atl. Matino) nel salto triplo. Eusebio Haliti (Pol. Rocco Scotellaro Matera) non la smette di dar spettacolo, siglando la miglior prestazione di questi due giorni di gare, con un ottimo 51”73 nei 400hs (925 punti). Conferme anche da Giovanni Renò (Atl. Don Milani) primo nei 5km di marcia in 21’36”25; alle sue spalle Massimo Stano (Atl. Aden Exprivia Molfetta) in 22’00”97.
Tra le ragazze, continua ad avvicinarsi al muro dei 12m Sofia Romano (Salento Atl. Matino) che salta 11,92 nel triplo. Primeggia negli 800 Francesca Cascella (Alteratletica Locorotondo) in 2’22”51, mentre nella marcia Antonella Palmisano ottiene ben 871 punti chiudendo in 24’49”22.
In classifica complessiva maschile, l’Amatori Atletica Acquaviva raggiunge 11360 punti, seguita da CUS Foggia (11047) e Atletica Aden Exprivia Molfetta (10929); in quella femminile lotta serrata tra l’Olimpia Club Molfetta (10886) e l’Alteratletica Locorotondo (10850).

SARDEGNA (Oristano)
Nella seconda fase, unico risultato di rilievo è quello di Alessandra Marceddu (SG Amsicora), prima nei 200 in 25″86 nonostante il vento contrario (-1,1 m/s).

TOSCANA (Lucca)
Ivan Mach di Palmstein (Atl. Libertas Runners Livorno) si conferma atleta di ottimo livello, aggiudicandosi i 110hs in 14″44, seppur con un vento a favore di poco superiore alla norma.
I 100 allieve sono invece di Camilla Fiorindi (Atl. Firenze Marathon) col tempo di 12″57; 14″88 è invece il tempo di Rausy Giangarè (Atl. Massa Carrara) nei 100hs. Infine, Elisa Magni (Atl. Livorno) è prima nel martello grazie ad un lancio da 51,20.
Per quanto concerne le società, per gli allievi primeggia l'Atletica Virtus Lucca con 11579 punti, mentre l'Atletica Sestese Femminile è prima tra le ragazze con 13339 punti.

TRENTINO / ALTO ADIGE (Bolzano)
Tra i ragazzi, in evidenza solo la 4×100 della CSS Leonardo Da Vinci prima in 45”23. Nella velocità, doppia vittoria per Monica Lazzara (SAF Bolzano) che giunge al traguardo in 12”34 nei 100 e in 25”20 nei 200. I 400 e gli 800 vanno invece alla compagna di squadra Michela Piva rispettivamente in 59”53 e 2’20”04. A Letizia Marchi (GS Valsugana Trentino) il giavellotto, grazie ad un lancio da 44,01 metri. Buone anche le staffette: 51”43 per la SAF Bolzano alle spalle dell’US Quercia Rovereto che chiude la 4×100 in 51”15; ancora la SAF Bolzano si aggiudica invece la 4×400 in 4’03”92.
La classifica di società vede prima la CSS Leonardo da Vinci a livello maschile, con 11637 punti, e la SAF Bolzano a livello femminile con 13109 punti.

UMBRIA (Narni)
Unica allieva in evidenza, Alessandra Lazzari (Aru Terni Ahmed Costruzioni) che sale a quota 3,40 nel salto con l'asta, gareggiando da sola.

VENETO (Abano Terme)
Tommaso Parolo (Pol. Lib. Mira) getta il peso a 17,11m, ottenendo 838 punti. Leonardo Dei Tos (Atl. Lib. Tonon) è invece primo nella marcia con 22'45″30.
Nelle gare femminili, prima nei 100hs Silvia Zuin (Atl. Vis Abano) con 14″57. I 400 vedono ben quattro ragazze scendere al di sotto del minuto, la più veloce è Marta Cattin (Atl. Vis Abano) che corre in 58″58 e che si aggiudica anche i 400hs in 1'05″27. A Chiara Renso (Pol. Dueville) vanno i 3000 metri in 10'17″56. Buono anche il salto misurato 5,50 di Martina Lorenzetto ((Atl. Quinto-Mastella), prima nel salto in lungo. Infine, la 4×100 dell'Atletica Vis Abano ottiene un promettente 50″03.

(nella foto, Eusebio Haliti)

fonte: Redazione
fonte foto: Pol. Rocco Scotellaro Matera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *