I CAMPIONATI VENETI MASTER

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Sabato e domenica scorsi a San Giovanni Lupatoto gli “over-35” veneti sono scesi in pista per l'assegnazione dei titoli regionali master di atletica leggera. La manifestazione, valida come XIII Meeting Interregionale “Mia Cucine”, ha visto la partecipazione anche di un nutrito gruppo di atleti provenienti da fuori regione. Per ogni gara, oltre ai titoli regionali per categoria, è stato assegnato il titolo di campione regionale di specialità, riconosciuto all'atleta che, in base alla tabella dei punteggi master Fidal, ha stabilito il punteggio tecnico più elevato. La manifestazione è stata nobilitata dallo “storico” record di Gabriella PICCONE (06/02/1933-MF75, Libertas Lupatotina) nel salto in alto. L'atleta veronese ha saltato la misura a 0,85 m. stabilendo un primato di categoria che ancora non esisteva. La PICCONE è stata infatti la prima atleta italiana “over 75” a cimentarsi in questa gara. Per la statistica il record mondiale di categoria è di 1,16 della tedesca Christel HAPP.

GLI ATLETI VENETI
Sulla pedana del triplo era attesissima Laura BIANCHI (1963-MF45). Il 3 maggio scorso a Chiasso l'atleta dell'Assindustria Sport Padova aveva stabilito il record italiano della categoria con la misura di 9,72. Purtroppo il vento contrario l'ha disturbata e la brava atleta è stata costretta a fermarsi alla misura di 9,39. Hanno dimostrato un buono stato di forma Giuseppe FRANCO (1942-MM65, Athlon Padova) e Giorgio CURTOLO (1948-MM60, Voltan Martellago) che hanno gettato il peso rispettivamente a 12,65 e 13,26 metri. Belle prestazioni anche da parte di Vincenzo ANDREOLI (MM50, Sernaglia Villanova) con 2'09”77 sugli 800 metri e 4'29”65 sui 1.500 metri, e di Gabriele CARNIATO (1957-MM50, Atletica Stiore) sui 200 metri (25”06). L'atleta più anziano in gara è stato ancora Giovanni PERTILE (MM90, Athlon Padova), classe 1916. Per la categoria M90 l'inossidabile professore ha vinto il giavellotto con 17,43 e il disco con 16,02. (nella foto la gara dei 5.000 mt. maschili)

In campo femminile segnaliamo la gara dei 200 metri della categoria MF45, con risultati d'altissimo livello e 3 atlete dell'ASI Veneto sul podio: Gabriella RAMANI (1962-MF45) con 29”22), la campionessa italiana indoor sulla distanza Lucia PIEROBON (1960-MF45) al secondo posto con 29”49 e al terzo posto Mirella GIUSTI (1960-MF45) con 30”66. Ottime prestazioni anche per Elsa MARDEGAN (1963, Libertas San Biagio) che esordisce nella categoria MF45 con 2'30”71 sugli 800 metri e 5'08”55 sui 1.500 metri. Segnaliamo inoltre un nome nuovo che si è affacciato sul mondo master: quello di Anna BEGGIO (1973). La vicentina della Masteratletica ha vinto tra le MF35 i 400 metri in un promettente 61”25 e gli 800 metri in 2'27”65. Gli “assi pigliatutto”, ovvero gli atleti che sono riusciti ad aggiudicarsi ben tre titoli regionali, sono stati: Dina CAMBRUZZI (1934-MF70, ASI Veneto), Raffaella BOLZONELLA (1959-MF45, Lib. San Biagio) e Ormisda DE POLI (MM40, Galliera Veneta) che hanno vinto il peso, il disco e il giavellotto nelle rispettive categorie. Da segnalare inoltre le prestazioni di Chiara Maria PASSIGATO (1961-MF45, ASI Veneto) vincitrice dell'alto con 1,44, degli 80 ad ostacoli con 14”92 e della gara “extra” dei 200 ad ostacoli con 36”18. Quest'ultima prestazione rappresenta probabilmente la miglior prestazione italiana di categoria. Dovremo attendere il 7 e 8 giugno, data delle fasi regionali dei cds master, per verificare l'evolversi dei primati su questa nuova gara introdotta dal regolamento master 2008.

GLI ATLETI DA FUORI REGIONE
Tra gli atleti provenienti da fuori regione cominciamo segnalando tre atleti over-60 appartenenti al club altoatesino della Meran Forst: Rudolf FREI (1948-MM60) che ha corso i 400 metri in 60”34; la pluriprimatista Ingeborg ZORZI (1948-MF60) che ha saltato in lungo la misura di 3,67; Konrad GEISER (1947-MM60) all'arrivo dei 1.500 metri in 4'55″99. In evidenza poi la mantovana Susanna TELLINI (1966-MF40) al record personale negli 80 ostacoli in 12″84 e sempre ottima nei 100 mt. in 13″54.

Una selezione dei migliori risultati maschili
100m-M40: Fausto TEGORELLI (1965) 11″70
100m-M45: Tiziano CRIPPA (1963) 12″28
100m-M55: Maurizio STEFAN (1952) 12″94
200m-M40: Fausto TEGORELLI (1965) 24″12
200m-M50: Gabriele CARNIATO (1957) 25″06
200m-M55: Piero CAVALLINI (1952) 26″19
400m-M45: Valter BRISOTTO (1959) 55″87
400m-M60: Rudolf FREI (1948) 1'00″34
800m-M50: Vincenzo ANDREOLI (1957) 2'09″77
800m-M60: Osvaldo FRANCESCHINI (1948) 2'23″41
1500m-M40: Mauro ONGARO (1967) 4'19″42
1500m-M45: Marco BIONDANI (1962) 4'21″54
1500m-M50: Vincenzo ANDREOLI (1957) 4'29″65
1500m-M60: Konrad GEISER (1947) 4'55″99
500m-M55: Palmino CARPENE (1950) 18'21″01
Alto-M50: Claudio GALLANA (1956) 1,69
Alto-M60: Giorgio CURTOLO (1948) 1,42
Alto-M65: Anton HOLZGETHAN (1942) 1,36
Asta-M60: Roberto DUGATTO (1948) 2,40
Lungo-M35: Nicola ROSSI (1971) 6,29
Triplo-M65: sergio VALENTE (1939) 9,18
Peso-M50: Gianni LOLLI (1955) 12,04
Peso-M60: Giorgio CURTOLO (1948) 13,26
Peso-M70: Franco REBONATO (1937) 10,68
Peso-M65: Giuseppe FRANCO 81941) 12,65
Disco-M90: Giovanni PERTILE (1916) 16,02
Giavell-M35: Thomas TUTI (1971) 47,92
Giavell-M45: Alessandro AMBROSI (1959) 44,58
Giavell-M55: Paolo PERBELLINI (1952) 41,49
Giavell-M60: Roberto DUGATTO (1948) 40,58
Giavell-M90: Giovanni PERTILE (1916) 17,43

Una selezione dei migliori risultati femminili
100m-F40: Susanna TELLINI (1966) 13″54
200m-F45: Gabriella RAMANI (1962) 29″22
400m-F35: Anna BEGGIO (1973) 1'01″25
800m-F45: Elsa MARDEGAN (1963) 2'30″71
1500m-F45: Elsa MARDEGAN (1963) 5'08″55
1500m-F45: Fioretta NADALI (1960) 5'15″32
80hs-F40: Susanna TELLINI (1966) 12″84
80hs-F40: Rossella ZANNI (1964) 13″48
80hs-F45: Chiara PASSIGATO (1961) 14″92
200hs-F45: Chiara PASSIGATO (1961) 36″18
Alto-F40: Rossella ZANNI (1964) 1,47
Alto-F45: Chiara PASIGATO (1961) 1,44
Alto-F75: Gabriella PICCONE (1933) m.p.i.
Lungo-F60: Ingeborg ZORZI (1948) 3,67
Triplo-F45: Laura BIANCHI (1963) 9,39
Peso-F45: Raffaella BOLZONELLA (1959) 8,34
Peso-F70: Dina CAMBRUZZI (1934) 6,10
Disco-F40: Monica ZANELLA (1968) 29,46
Marcia Km5-F50: Natalia MARCENCO (1954) 28'50″96

fonte: Fidal Veneto
fonte foto: R. Marchi

ALLEGATO: ANet_news_risultati_completi_29.5.2002.pdf (200 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *