CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI JUNIOR/PROMESSE – ANTEPRIMA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Si preannunciano ricchi di sfide all’ultima falcata e all’ultimo centimetro i Campionati Italiani Individuali Junior/Promesse che avranno inizio tra due giorni nell’impianto di Torino. La manifestazione si svolgerà, come avviene da diversi anni, nell’arco di tre giornate di gare, partendo dalle 11 di venerdì 13 con il martello juniores, fino ad arrivare alle staffette 4×400 che chiuderanno la manifestazione alle 13 circa di domenica 15.

JUNIORES M
Davide Manenti (AS Dilett. Safatletica) si presenta con il miglior accredito nei 100 metri (10”59), mentre alle sue spalle con 10”74 c’è il Campione Italiani Allievi 2007 Valerio Rosichini (Fiamme Gialle Simoni). Grande assente in questa gara, a causa della concomitanza con il triplo, Daniele Greco (ASD Bruni Pubbl. Atl. Vomano), autore di un incredibile 10”38, migliore prestazione europea di categoria 2008 nella specialità. Si presenterà tuttavia ai blocchi di partenza nei 200, accreditato di un altrettanto pregevole 21”28. Nella stessa gara, attesa anche per Diego Marani (Lib. Mantova), vincitore dei tricolori allievi dello scorso anno, con un personale di 21”19.
Domenico Fontana (GA Bassano) appare il favorito nel giro di pista con il tempo di 47”88, mentre negli 800 sorprende vedere l’1’47”52 di Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) precedere il tempo di Mario Scapini (Pro Patria), che di certo non mancherà di tentare per il secondo anno consecutivo la doppietta, vincendo anche i 1500 metri, dove si presenta con il miglior tempo d’iscrizione (3’50”26).
Nei 5000, il tempo migliore appartiene al campione italiano di cross Ahmed El Mazoury (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), seguito a più di 40 secondi di distanza da Riccardo Sterni (Marathon UOEI Trieste). Riccardo Passeri (Pro Patria) cercherà invece di migliorare il bronzo ottenuto nel 2007 nei 3000 siepi, dove precede di oltre 4 secondi il personale di Domenico Trevito (Atl. Cento Torri Pavia).

Si prevede un finale al fotofinish nei 110 ostacoli, che vedrà probabilmente protagonisti Luca Zecchin (Atl. Alessandria), con un accredito di 14”13, e Davide Redaelli (Pro Patria), più lento di un solo centesimo.
Voglia di rivincita per Giacomo Panizza (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) nei 400hs dopo il 2° posto dello scorso anno: 51”60 il suo tempo d’iscrizione, certamente molto meglio del 54”55 di Dorino Sirtoli (Atl. Cento Torri Pavia).

Passando ai concorsi, nel salto in alto troviamo appaiati a quota 2,14 Lorenzo Biaggi (Atl. Gorizia CARIFVG), secondo ai tricolori allievi 2007, e Marco Fassinotti (AS Dilett. Safatletica), campione italiano juniores uscente. Matteo Costanzi (Atl. Riccardi Milano), capace di un 4,70 quest’anno, cercherà invece di avvicinare i 5 metri nel salto con l’asta, insieme a Riccardo Ruffilli (US Aterno Pescara) fermo a soli 10cm da lui.
Nel salto in lungo, si presenta con un ottimo 7,54 Kevin Ojiaku (Atl. Canavesana), mentre dietro di lui a 7,51 c’è Federico Chiusano (AS Dilett. Safatletica). Non ci sono rivali nel salto triplo per Daniele Greco, accreditato di quel 16,12 che quest’inverno ha tolto ad Andrew Howe il record italiano di categoria, che sicuramente si rifarà rispetto al 4° posto dello scorso anno.

Buone probabilità di fare il bis per Alberto Sortino (Atl. Riccardi Milano), forte di un 18,62 nel peso che lascia poche speranze ai rivali; il più vicino è Stefano Vetere con 16,94. Lo stesso vale per il disco, dove troviamo in testa il 53,35 di Federico Zucchinali (Atl. Cento Torri Pavia), seguito dal 50,45 del compagno di squadra Andrea Botti. Il campione italiano allievi 2007, Piergiuseppe Ranieri (Nuova Atl. Fiamma Aranca) si presenterà in gabbia con la miglior misura, pari a 63,42; ci attendiamo sorprese anche dal campione italiano juniores uscente Alessandro Dreina, con la quarta miglior misura. Anche nel giavellotto, poche speranze ai rivali di Emanuele Sabbio (ASD Bruni Pubbl. Atl. Vomano) che quest’anno ha lanciato a 68,35.

Infine, nei 10km di marcia, vedremo sfidarsi Riccardo Macchia (Falco Azzurro CARICHIETI), Federico Tontodonati (CUS Torino), Andrea Adragna (secondo ai tricolori 2007), e la medaglia di bronzo ai mondiali allievi 2007, Vito Di Bari.

PROMESSE M
Finale davvero incerto nella velocità dove a pochi centesimi di distanza l’uno dall’altro troviamo i tempi di alcuni dei finalisti dello scorso anno: Alessandro Guazzi (CARIRI), terzo nel 2007, con 10”53, Giuseppe Aita (Fiamme Oro), secondo, con 10”60, Davide Deimichei (US Quercia Rovereto), campione italiano juniores uscente, con 10”65 e il neo-finanziere Matteo Galvan. Stessa storia nei 100 dove a Guazzi (campione italiano promesse 2007), Galvan e Deimichei, si aggiunge il 21”33 di Fabio Squillace (CUS Torino).
Nei 400, i primi tre accrediti appartengono agli stessi atleti che si classificarono nelle prime tre posizioni ai tricolori 2007; parliamo di Isalbet Juarez (Atl. Bergamo 1959 Creberg), il compagno Marco Vistalli e Teo Turchi (Carabinieri).
Tenterà un’altra doppietta l’azzurro Lukas Rifeser (Esercito), il migliore dell’anno sia negli 800 che nei 1500; a dargli filo da torcere ci saranno atleti come Mattia Picello, Giovanni Bellino e Merihun Crespi nel doppio giro, mentre nei 1500 vedremo in azione il finanziere molisano Andrea Lalli. Nelle siepi, tra gli altri, scenderanno in pista i primi due classificati ai tricolori 2007, Alessandro Spini (PBM Bovisio Masciago) e Devis Licciardi (Pro Sesto Atl.).

Nella velocità con barriere, lotta serrata tra Paolo Dal Molin (Atl. Alessandria) che cercherà di rifarsi dopo una finale sfortunata lo scorso anno, Mark Nalocca (Collection Atl. Sambenedettese), campione italiano lo scorso anno e fresco vincitore dei campionati italiani universitari, e altri nomi come quelli di Stefano Tedesco, Matteo Andreani e Carlo Giuseppe Redaelli. Ai blocchi di partenza dei 400hs ci saranno invece il campione juniores uscente Leonardo Capotosti (ASD Bruni Pubbl. Atl. Vomano) e Francesco Cavazzani (E. Servizi Atl. Futura Roma).

Nei concorsi, Silvano Chesani (Atl. Cento Torri Pavia) vorrà migliorare il 2° posto dell’anno scorso dall’alto del suo 2,12; attenzione però a Davide Mercandelli (Atl. Bergamo 1959 Creberg) e al suo 2,11 stagionale. Nell’asta promesse, lotta ai 5m più che agli avversari, in gara Lorenzo Catasta (Sport Atl. Fermo) con un PB di 5,00 e Riccardo Lelii (ASA Ascoli Piceno) con 4,90.
Emanuele Catania (Fiamme Gialle) in pedana nel salto in lungo tenterà di bissare il successo del 2007, insidiato da Davide Crosta (Atl. Varese). Sarà in gara anche nel triplo, dove la miglior misura d’iscrizione appartiene a Simone Maestrelli della Toscana Atletica (15,81); occhi puntati anche sui triplisti Vanni, Buscella e Franzoni.

17,63 è l’accredito del campione uscente Eugenio Mannucci (Fiamme Gialle) nel getto del peso, ben oltre il 15,75 di Guido Montanari (US Maurina Olio Carli). Attenzione invece a Federico Apolloni (Atl. Firenze Marathon) ed al suo PB di 53,96 nel lancio del disco, seguito nelle iscrizioni da Diego Centi (Alto Lazio ASD) con 53,18.
Nel martello, in pedana Lorenzo Rocchi (ASSI Banca Toscana Firenze), vincitore ai tricolori 2007, e Mario Baldoni (Trionfo Ligure). Leonardo Gottardo (Atl. Biotekna Marcon) e Antonio Fent (Jager Atl. Vittorio Veneto) sono invece i favoriti nella pedana del giavellotto.

Chiudono i 10km di marcia, dove si sfideranno Andrea Romanelli (Toscana Atletica), Carlo Alberto De Casa (Atl. Vercelli) ed il neo-carabiniere Matteo Giupponi.

JUNIORES F
Tra le velociste le favorite tra 100 e 200 metri risultano pressoché le stesse; risaltano i nomi di Martina Balboni (GS Self Atl. Montanari Gruzza), Ilenia Draisci (Fondiaria SAI) campionessa italiana 2007 sui 100, Roberta Colombo, Michela D’Angelo e Lara Corradini. Nel giro di pista buone chance di vittoria per Sabrina Mutschlechner (SSV Brunico Volksbank) e Chiara Varisco (Pro Sesto Atl.), iscritte rispettivamente con 55”02 e 55”09. Miglior accredito per Paola Prina (Pro Patria) sia negli 800 che nei 1500, seguita prima da Rossella Rigoni (GS Valsugana Trentino) con 2’13”93, poi da Veronica Inglese (Atl. Gran Sasso), seconda ai tricolori allievi 2007, con 4’34”19. Potrebbe invece dominare le gare di mezzofondo prolungato Valeria Roffino (Runner Team ’99) che possiede i migliori tempi di iscrizione nei 3000 siepi e nei 5000; in caso di vittoria in entrambe le gare, ripeterebbe una doppietta già siglata ai campionati italiani allievi dello scorso anno.

Nei 100 ostacoli si ripete una sfida già vista in passato tra Camilla Meciani (Atl. Grosseto), che tornò vittoriosa lo scorso anno dai tricolori di Bressanone, e Giulia Pennella (Fondiaria SAI). Erica Marziani (Sport Atl. Fermo) inseguirà invece il suo ennesimo titolo italiano nei 400hs dove quest’anno è stata capace di un ottimo 1’00”09.

Appaiate a 1,75 nelle iscrizioni del salto in alto troviamo Enrica Cipolloni (Tecno Adriatletica Marche) e Denise Rusticali (Atl. Ravenna), mentre nell’asta Giorgia Benecchi (CUS Parma), con un personale di 3,95, cercherà sicuramente di superare quota 4m.
Nel lungo, si prevede una gara sul filo dei 6 metri, con Teresa Di Loreto (Fondiaria SAI) e Federica De Santis (ASA Ascoli Piceno) ferme a pochi centimetri da questo importante traguardo. Nel triplo certamente tutti si augurano lo spettacolo dello scorso anno, una sfida all’ultimo salto tra Eleonora D’Elicio (CUS Torino), Cecilia Pacchetti (Ginn. Monzese Forti e Liberi) e Federica De Santis.

Per quanto riguarda i lanci, Giulia Bernardi (Atl. Brescia) possiede la miglior misura nel peso (12,95), di poco maggiore rispetto al 12,89 di Stefania Strumillo (CUS Bologna), seconda a Bressanone nel 2007, e seconda anche nella lista delle iscritte al lancio del disco, alle spalle della campionessa italiana in carica Tamara Apostolico (Fondiaria SAI), capace quest’anno di 50,99. Nel martello Ludovica Fogliani (Mollificio Modenese Cittadella) è la favorita con un PB di 54,81 e un distacco di oltre 3 metri da Federica Corzani (Fondiaria SAI). La storia si ripete anche nel giavellotto, a vantaggio di Maddalena Purgato (Assindustria Sport Padova) con il suo 49,93 che precede di gran lunga il 43,86 di Adriana Capodanno (Ideatletica Aurora).

Infine, nella marcia 5km i migliori tempi di iscrizione appartengono a Sara Morosino (Toscana Atl. Empoli), Claudia Bussu (Atletica Orani), seconda lo scorso anno ai tricolori allievi di Cesenatico, e a soli 11″, Eleonora Giorgi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni).

PROMESSE F
E’ praticamente impossibile pronosticare la vincitrice dei 100 e dei 200, visto l’alto numero di pretendenti alla medaglia d’oro; le più accreditate sono certamente Audrey Alloh (Atl. Firenze Marathon), Giulia Arcioni (Forestale), Maria Aurora Salvagno (Aeronautica), vincitrice dei 100 nel 2007, Jessica Paoletta (CARIRI) al primo anno di categoria, Martina Giovanetti (Forestale) e Chiara Gervasi (Fondiaria SAI). Alcune di loro peraltro fanno parte della staffetta 4×100 azzurra che probabilmente prenderà parte di Giochi Olimpici di Pechino.
Nei 400, Marta Milani (Esercito) forte del suo 53”54 sarà insidiata dalla campionessa italiana juniores uscente Elena Bonfanti (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) che fino ad ora ha ottenuto un crono di 54”63. Nel doppio giro di pista, miglior tempo d’iscrizione per Rosella Loiacono (Atl. Arcobaleno Savona) con 2’11”03, davanti ad Erica Franzolini (Atl. ASI Veneto) con 2’11”72.
Nei 1500 e nei 5000 vedremo la partecipazione della fondista azzurra Adelina De Soccio (Fiamme Gialle), preceduta nelle liste degli accrediti prima da Valentina Costanza (Esercito), altra promessa della nostra nazionale, e poi da Elisa Stefani (Runner Team ’99), che tra l’altro promette bene anche nei 3000 siepi, dove quest’anno ha già siglato un buon 10’39”47.

Nei 100hs Manuela Vellecco (Fondiaria SAI) è l’unica atleta che finora è riuscita a scendere sotto la barriera dei 14 secondi; cercheranno di migliorarsi insieme a lei Jaya Campinoti (Toscana Atl. Empoli) e Veronica Borsi (Fiamme Gialle), capaci per ora di 14”04 e 14”10. Vale lo stesso discorso nei 400hs, dove Rita Apollo (CUS Trieste) è attualmente la sola ad esser scesa sotto il minuto; 59”70 per lei, classificatasi seconda ai tricolori 2007, seguita da Margherita Mezzetti con 1’01”95.

Nel salto in alto, 1,76 è il PB da battere per Sara Mazzi (Atl. Insieme New Foods) che se la vedrà con Monica Cuperlo (CUS Trieste), argento lo scorso anno da junior, giunta durante questa stagione a quota 1,74.
Mezzo metro è il distacco dalla seconda, che Elena Scarpellini (Fondiaria SAI) cercherà sicuramente di aumentare nel salto con l’asta; 4,20 per lei, 3,70 per Elisa Capotorto (CUS Trieste).
Anche nel lungo, notevole divario tra il 6,36 di Tania Vicenzino (Esercito) e Vanessa Alesiani (Esercito) ferma per ora a 5,85; alle loro spalle diverse promesse della specialità con misure vicinissime tra loro. Nel triplo lotta al muro dei 13 metri, con la Alesiani favorita (12,94 il suo accredito) insieme a Francesca Cortelazzo (Pro Sesto), Barbara Prandi (Reggio Event’s) e la già citata Tania Vicenzino.

Sfida tra campionesse italiane nel peso, dove le misure migliori appartengono ad Elena Carini (Esercito) che vorrà di sicuro difendere il titolo italiano promesse, e Julaika Nicoletti (Fondiaria SAI) vincitrice del titolo juniores nel 2007. Attesa nel disco per Simona Boldrini (Italgest Athletic Club) autrice finora di un lancio da 50,25, seguita da Giulia Martello (Fondiaria SAI), campionessa italiana uscente, con 46,82. Nel martello via libera a Laura Gibilisco (Fiamme Azzurre), seconda lo scorso anno a vantaggio di Silvia Salis, che vorrà migliorare il suo 66,90, e all’allieva di capitan Vizzoni, Micaela Mariani (Toscana Atletica Empoli), vincitrice del titolo juniores 2007, immediatamente dietro di lei a 58,10. Nel giavellotto invece, attesa per Giulia Paccagnan (Italgest Athletic Club) con un PB pari a 46,66 ed Elena Mazzantini (Toscana Atletica Empoli) a soli 18cm.

Infine, nei 5km di marcia, cercherà di migliorare il secondo posto dello scorso anno Serena Pruner (SG Amsicora), insidiata da Elena Martinozzi (Atl. Estense) capace quest’anno di 24’42”79.

(nella foto, Daniele Greco)

fonte: Redazione
fonte foto: Bruni Pubblicità Atletica Vomano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *