BEIJING 2008:FRONTE DEL DOPING

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Il presidente del CIO, Jacques Rogge, ha promesso una dura lotta al doping, affermando che saranno Giochi Olimpici controllatissimi, a dispetto degli scettici e dei critici.

Fra il 27 luglio (giorno di apertura del villaggio olimpico) e il 24 agosto (giorno di chiusura) saranno 4550 i controlli previsti. I controlli saranno sotto la diretta responsabilità del CIO e verranno effettuati prima e dopo le gare. Ovviamente fino al 27 luglio continuano i controlli a sorpresa effettuati dalla Wada; inoltre gli atleti dovranno sempre segnalare la logistica degli allenamenti.

Quando inizieranno le gare verranno controllati i primi cinque classificati delle 302 finali in programma. Dei 4550 test, 650 saranno esclusivamente mirati alla ricerca dell'Epo nelle urine; 1000 saranno effettuati direttamente sul sangue, mentre in 400 casi si cercherà il Gh,l'ormone della crescita.

I risultati verranno forniti dal laboratorio di Pechino, nel quale opereranno anche alcuni dei direttori dei centri Wada,nell’arco di 24/72 ore. La commissione medica del CIO, presieduta da Arne Ljungqvist, comunicherà i risultati: nel caso di positività il dossier verrà inoltrato alla commissione disciplinare, composta da tre membri, che deciderà la sanzione immediata. L'atleta verrà squalificato dalla gara e dovrà restituire l'eventuale medaglia; se vorrà potrà ricorrere al Tas, il Tribunale arbitrale sportivo, insediato a Pechino, che emetterà il verdetto nell'arco di ventiquattro ore.

Il CIO, costretto a difendere la scelta “politica” di Pechino, fatta nel 2001, dalle virulente polemiche degli ultimi tempi, non può assolutamente fare passi falsi sul rovente fronte del doping; ecco perchè verrà messo in campo uno schieramento, forse mai visto, di uomini e mezzi per battere il doping olimpico.

fonte: Corriere della Sera
fonte foto: www.dyestat.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *