ANCHE BALDINI COME XIANG LIU?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

E' il Campione Olimpico in carica, due volte campione europeo (a Budapest nel 1998 e a Goteborg nel 2006) e due volte bronzo mondiale (Edmonton 2001 e Parigi 2003), uno dei nostri migliori maratoneti se non il migliore insieme a Gelindo Bordin, altro grandissimo che ha fatto parte della stessa scuola, quella di Luciano Gigliotti, in quel di Modena.
E' alla sua terza partecipazione olimpica, dopo il 18esimo posto nei 10000m ad Atlanta 1996 e, come si diceva, la vittoria di quattro anni fa ad Atene, nell'ultima giornata di gara con l'arrivo a Olimpia.

Dopo l'ultimo titolo europeo, quello del 2006 sempre in maratona, le cose non hanno più girato per il verso giusto; acciacchi e malanni lo hanno perseguitato non permettendogli di prepararsi come compete ad un grande protagonista; quest'anno comunque aveva gareggiato in Aprile (per quanto concerne la maratona), finendo 12esimo a Londra in 2:13'06; a novembra del 2007 aveva corso a New York in 2:11'58.
Così era partito per la Cina, con qualche test positivo nelle gambe e tanta voglia di fare bene per magari chiudere alla grande una già grandissima carriera. Confidando che in una gara olimpica spesso anche i più sicuri pronostici vengono ribaltati.
Purtroppo già da qualche giorni circolavano voci di infortunio, poi dichiarato e oggi ancora ribadito.
In sintesi, da comunicato ansa:

ANSA)- PECHINO, 19 AGO- Maratona olimpica a rischio per Stefano Baldini. Il campione in carica ha detto oggi che se avra' una ricaduta dell'infortunio non partira'. 'Presentarmi al via in uno scenario come piazza Tienanmen, e da campione in carica e' il momento che aspettavo da anni – spiega – pero' sono fermo da tre giorni e giu' di morale: se ho una ricaduta non avro' la possibilita' di gareggiare'. Baldini ha avuto una distrazione al bicipite femorale di una coscia venerdi' scorso.

Il titolo un po' provocatorio, vorrebbe scongiurare l'ipotesi di un ritiro di Baldini durante la competizione che forse macchierebbe un poco il suo curriculum; perchè se Liu Xiang, molto probabilmente vista l'età potrà ambire a riscattarsi, quasi sicuramente per il Baldini nazionale sarebbe difficile avere un'altra così grande occasione.
Nel frattempo gli “in bocca al lupo” di rito vanno sicuramente al nostro campione, che è rimasto comunque una delle ultime cartucce da sparare, a livello di speranze di medaglie, per quanto riguarda la nostra amata nazionale.

fonte: www.ansa.it
fonte foto: www.icicom.up.pt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *