IL RESTO DEI CDS

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Il periodo della stagione e il clima non hanno sicuramente collaborato per lo spettacolo di queste finali dei CDS, ma qualche buon risultato e qualche piccola curiosità sono comunque emersi.

Partiamo dalle finali Argento disputatesi nello stadio di Cesenatico.
Il miglior risultato tecnico è arrivato nel martello dalla ligure Silvia Salis che chiude la stagione del suo salto di qualità con un altro eccellente lancio: 68.28.
E' notevole anche il 5.50 nell'asta dell'ucarino che gareggia per il Cus Palermo, Oleksandr Korchmid.
Per il resto da segnalare la presenza di Emanuele Abate che si limita a vincere 200 e 110h rispettivamente in 21.40 e 14.49.
Si accontentano della presenza anche Checcucci sui 100 in un modestissimo 10.80 e Matteo Galvan in un misero 49.45 sui 400.
Nella classifica finale svettano l'Atletica Vincentina fra gli uomini e il CUS Trieste fra le donne.

Presenza di lusso alle finali A1 di Molfetta: Elisa Cusma per l'occasione ha rivestito la maglia della sua vecchia società “Mollificio modenese Cittadella” vincendo gli 800 e i 1500 (passeggiate da 2:10.72 e 4:28.97).
Da segnalare il buon marciatore junior barese Vito di Bari in 42:52.02 sui 10km e la mera presenza di Tomasicchio sia sui 100 che sui 200 in 10.73 e 21.99.
Fra gli uomini va a vincere l'Atletica Udinese Malignani mentre fra le donne si impone la Nuova Atletica Varese.

Passiamo alle finali A2 di Saronno.
Sottotono Nicola Vizzoni nel lancio del martello con 73.59, ma comunque massimo dei punti per la sua Atletica Livorno.
Da notare qualche buon risultato: Andrea Lemmi 2.20 nel salto in alto, 5 metri di asta per il fermano Lorenzo Catasta, 47.93 sui 400 per il parmense Teo Turchi e 53.61 sui 400 ostacoli per il talentuoso allievo della Pol. Rocco Scotellaro Eusebio Haliti (lo aspettiamo la prossima settimana a un gran tempo ai campionati italiani allievi).
Proprio la Rocco Scotellaro va a vincere la finale nella classifica mashile mentre fra le donne primo posto per la veronese Fondazione M. Bentegodi.

Concludiamo con le finali A3 tenutesi allo Campo Scuola di Alessandria.
Fra i risultati individuali non possiamo non citare la stupenda gara dei due ostacolisti di casa: la promessa Paolo Dal Molin e lo junior Luca Zecchin.
Proprio all'ultima gara stagionale, in un giornata soleggiata, nella loro pista, hanno migliorato il proprio personale con degli ottimi tempi andando così a guidare le graduatorie italiane delle loro rispettive categorie: con un vento nella norma di +1.2 Dal Molin si è imposto con un notevole 13.78 mentre il compagno di squadra Zecchin si è migliorato fino a 14.17.
Fra gli uomini vince la già citata Fondazione M. Bentegodi mentre fra le donne prima piazza per il CUS Sassari.

Nella foto Silvia Salis con il suo allenatore

Link ai risultati

fonte: Redazione
fonte foto: Atleticanet – Luca Cassai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *