UN NUOVO CANDIDATO PRESIDENTE?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Scorrendo le righe dell'ultimo Spiridon arrivato in redazione ci giunge notizia di un possibile futuro candidato presidente. Si tratterebbe di Enzo Rossi attuale sindaco di Collevecchio (in provincia di Rieti) ed ex ct degli azzurri negli anni '80 rimasto nella memoria del nostro sport per l'affaire Evangelisti.

Ad essere sinceri l'idea del candidato unico come presidente Fidal non ha mai incontrato il massimo delle mie preferenze. Non parlo della bontà del candidato Arese ma credo che a quattro anni da un'elezione bulgara (Arese vinse con circa il 93% delle preferenze) e un mandato indubbiamente fallimentare, un minimo di scelta a questa povera Fidal la si debba dare. Mi si dirà, ed è senz'altro vero, che sono i consiglieri quelli che contano visto che il presidente non porta con se la sua squadra. Per questo motivo riparleremo dei consiglieri in un prossimo articolo.

Torniamo invece ad Enzo Rossi che, nella foto allegata tratta dal sito del comune di Collevecchio, vediamo ritratto nella formalità del suo attuale incarico. Vanni Lòriga nel suo intervento su Spiridon, dopo aver liquidato come rumor la candidatura di Cova, si sofferma di più sull'ex CT Rossi. Noi ci affidiamo ad un vecchio articolo della Gazzetta dello Sport (www.gazzetta.it/Calcio/Altro_Calcio/Primo_Piano/2006/05_Maggio/25/trifari.shtml) dove nell'ultimo periodo intitolato “SALTO TRUCCATO“, si dice che: “L'inchiesta del Coni si chiude provocando le dimissioni di Barra e del c.t. Rossi, e l'allontanamento di due giudici…” in riferimento a quanto accadde nella definizione delle responsabilità legate al salto di Evangelisti durante i Campionati del Mondo di Roma nel 1987.

Ancora su Spiridon si legge di questa possibile discesa in campo di Rossi come di una candidatura sostanzialmente politica sostenuta da un progetto più ampio che vede anche un nuovo candidato presidente CONI, anch'esso sostentuto dall'attuale governo in carica.
Ovviamente siamo nel campo del “sentito dire” perchè di elementi veri e propri non credo ce ne siano, tuttavia, basandoci su quanto letto non si può non ragionare sul perchè di una candidatura esclusivamente politica in seno ad una federazione sportiva.

In definitiva, se l'ipotesi di una ulteriore candidatura a presidente della Fidal mi trova d'accordo nella misura in cui la possibilità di scegliere offre una reale possibilità di esercizio della democrazia, devo anche dire che una candidatura così calata dall'alto e di fatto estranea al nostro mondo, potrebbe non essere la più indicata per invertire la rotta di questa nave attualmente alla deriva. Ne prossimi giorni ne sapremo di più…

fonte: Spiridon
fonte foto: www.comune.collevecchio.ri.it

ALLEGATO: ANet_news_Il_numero_di_Spiridon_10.10.2008.pdf (38 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *