RIEPILOGO GARE INDOOR 10 E 11 GENNAIO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Riparte la stagione Indoor con le prime avvisaglie delle sfide che avranno come loro apice gli europei indoor che sì terranno a Torino dal 6 all'8 Marzo.

Ad Ancona il più veloce è Francesco Garzia dell'Aterno Pescara che fa fermare il crono a 7″02. Da Rieti gli risponde Fabio Bellagamba dell'Atletica Latina che sigla un 7″02. Ma è a Modena che si danno fuoco alle polveri con ben otto atleti subito sotto la soglia dei 7 secondi, tra tutti la spunta Andrea Luciani della Easy Speed 2000 che vince il meeting con 6″81 rovinando la festa al forte Maurizio Checcucci delle Fiamme Oro secondo con 6″85 e Giacomo Dettori dell'As Delogu Nuoro 6″89.

Tra le donne la più veloce è Jessica Paoletta, portacolori dell'Esercito, che a Rieti in batteria sigla un 7″60, mentre vince la finale con un 7″64.
Ad Ancona brilla Yessica Stortini della Sport Fermo vincitrice del meeting con il crono di 7″84, gli risponde a Modena Ilaria Fiorillo, Mollificio Cittadella, con il crono che le vale come accesso ai campionati italiani con 7″79.

Ad Ancona nei 400 metri dominio dei portacolori della Pol Rocco Scotellaro con Eusebio Haliti, Emilio Gai e Gianluca Mastrapasqua che fanno fermare i cronometri rispettivamente a 48″69, 50″21 e 50″74

Nelle gare ad ostacoli a Rieti vince Mauro Rossi della Riccardi Milano con il tempo di 8″32. A Modena domina Stefano Tedesco, Fiamme Gialle, che vince con il crono di tutto rispetto di 7″97, seguito a distanza da Luca Giovanelli, Fiamme Oro, con 8″14.

Nel salto con l'asta misure da inizio stagione con i risultati di Ancona di Giacomo Befani, Libertas Orvieto, e Riccardo Lelii, Asa Ascoli Piceno, che superano entrambi quota 4 metri e 80, a Rieti lo Junior Giovanni Parisi supera i 4 metri. A Modena va in scena la sola gara femminile vinta da Gloria Gazzotti (Reggio Events) con 3 metri e 80 seguita da Giorgia Benecchi, Cus Parma, 3 metri e 60, mentre ad Ancona la prova è andata ad Angela Sterpetti della Studentesca Cariri con 3 metri e 50.

Nel salto in lungo ad Ancona va più lontano di tutte Jennifer Massaccisi, dell'Adriatletica Marche con 5 metri e 62, seguono a Rieti Laura Rendina della Sai Atletica prima con 5 metri e 27, mentre nella struttura indoor di Modena s'impone di pochi centimetri Gloria Borini della Francesco Francia con la misura di 5 metri e 52 su Luisa Costa (5.50) Valsugana Trentino, e Federica Pincelli (5.49) Mollificio Cittadella.

Nel salto in lungo uomini vince a Modena Davide Ronzoni (Reggio Events) con 6 metri e 82 mentre a Rieti la gara è andata a Muka Mulumba (Cariri) 6 metri e 66.

Al palaindoor di Aosta prima manifestazione indoor 11 gennaio. Buona partecipazione regionale, dai cadetti ai master, ben organizzata da Hermes Perotto dell'atletica Pont-Donnas. Da notare l'1.95 del mitico Marco Segatel nell'alto uomini M45 e il buon 1,76 di Beatrice Lundmark (Bellinzona) nell'alto femminile.
Ma soprattutto grande sensazione hanno destato i risultati del cadetto Giovanni Cellario dell'atletica Reggio Emilia. Figlio di Gianpaolo, buon velocista da 10″4 degli anni sessanta, Giovanni sì era già messo in luce da esordiente. Fermo l'anno scorso per problemi di crescita, Giovanni, 22-11-94, ha esordito con due migliori prestazioni italiane cadetti, se non sbagliamo: 8″17 sui 60h e 7″21 sui 60 piani. Sembra veramente un buon inizio, che fa sperare che i problemi fisici siano stati superati.

Manifestazione giovanile in quel di Padova dove nei 60 piani cadetti si mettono in luce Nicolò Olivieri, Cus Padova primo con 7″54 seguito da Filip Baccaglini (US Intrepida) con 7″58; quest'ultimo ha vinto con il crono di 9″18 anche la gara dei 60 ostacoli.

Bella gara per Claudio Pagan, La Fenice Mestre, nel salto in lungo vincitore con la misura di 6 metri e 34. Negli allievi sfrecciano nei 60 metri piani Giovanni Galbieri, Insieme New Food, con il crono di 7″01 e Alessandro Pino Atletica Vicentina con 7″07.

Tra le cadette s'impone nei 60 piani Maria Paniz, Athletic Club Belluno, con il tempo di 8″19, mentre tra le allieve vince Silvia Zuin (Atletica Vis Abano) in finale con 7″92 (più veloce di un solo centesimo in batteria con 7″91).
Nei lanci da citare il record ottenuto a Rieti dell'allievo Daniele Secci, delle Fiamme Gialle, con la misura di 19 metri e 36 nel getto del peso.

fonte: Redazione
fonte foto: Gino Esposito – Nani Prampolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *