KIPROP ANCORA IL NUMERO UNO DELLA VALLAGARINA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

E’ nuovamente il keniano Wilson Kiprop a far suo il cross internazionale della Vallagarina giunto alla trentaduesima edizione.
Kiprop ha trovato l’avversario più temibile nel connazionale Thomas Longoshiwa, atleta con un personale di 12’51”95 sui 5000 metri che prese parte alla finale olimpica della specialità a Pechino.
I due keniani hanno superato il traguardo della gara di 9,3 km divisi da appena un secondo, 25’25”1 per Kiprop e 25’26”1 per Longoshiwa, con il connazionale Titus Masai che li inseguiva a breve distanza (25’29”6). Distanziato di mezzo minuto il keniano Ezechiel Meli (26’30”2) della Servizi Futura Roma. Di seguito i primi tre atleti italiani, tutti nel giro di una manciata di secondi: Gabriele De Nard (26’30”2) e Stefano Scaini (26’31”4) delle Fiamme Gialle e Gian Marco Buttazzo (26’36”5) dell’Esercito.
Alle loro spalle con buon mezzo minuto di ritardo il keniano Erastus Chirchir (Servizi Futura Roma) ed il marocchino Saji Abdelkhabir (Atl. Potenza Picena).
In decima posizione l’aviere Francesco Bona (27’11”8) tallonato dal giovane Paolo Pedotti Massaoud, in forza all’Esercito, primo tra le promesse azzurre in gara.
Vittoria italiana invece nella gara di 6,2 km femminile: Federica Dal Rì si è tolta la soddisfazione di strappare il gradino più alto del podio nientemeno che all'ucraina Tatyana Holovchenko, campionessa europea di cross due anni fa. L’atleta italiana era del resto attesa alla prova dopo che al Campaccio era riuscita ad anticipare proprio l'atleta ucraina in volata, relegandola così ai piedi del podio.
Terza piazza per Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini Excelsior) seguita da Renate Rungger (Forestale-Rieti) e Micaela Bonessi (Maratonina Udinese).
Tutti africani invece i successi in terra spagnola, al ventisettesimo cross internazionale di Santiponce, in prossimità di Siviglia.
Arrivo al fotofinish tra l’ugandese Moses Kipsiro che ha avuto la meglio sull’etiope Tariku Bekele, fratello minore del campione olimpico Kenenisa, sulla loro scia la coppia di keniani formata da Gideon Ngatuny e Moses Mosop e l’etiope Ayele Abshiro.
Una coppia di keniane in testa nella gara femminile: primo posto per Florence Kiplagat seguita da Paulin Knorikwiang, bronzo per l’olandese Hilda Kibet.

fonte: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *