ADDIO A KAMILA SKOLIMOWSKA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Una tragica notizia colpisce l’atletica mondiale. La martellista polacca Kamila Skolimowska, la più giovane campionessa olimpica di sempre a Sydney 2000 è morta a causa di un infarto.

Si stava allenando a Faro, in Portogallo, in un centro tecnico sportivo, quando un malore l’ha colpita improvvisamente durante una seduta di allenamento. A nulla è valsa la corsa in ambulanza verso il più vicino ospedale, un arresto cardiaco sembra essere stata la causa della morte. La Skolimowska era nata il 4 Novembre del 1982, aveva pertanto poco più di 26 anni ed era nel pieno di una carriera sportiva già ricca di successi. A cominciare dal più importante, quell’oro olimpico alle Olimpiadi australiane del 2000, quando si impose con il personale di 71,16 all’età di 17 anni e 331 giorni, l’atleta più giovane di sempre a vincere un oro olimpico. In precedenza altri successi li aveva avuti da junior con diversi record mondiali di categoria, poi da assoluta si ricordano l’argento europeo del 2002, l’oro agli Europei Under 23 e la vittoria in Coppa del Mondo 2006. A Pechino 2008 raggiunse la finale, sbagliando però i tre lanci di finale. Aveva un personale di 76.83, tuttora record di Polonia. L’ultimo saluto ad una grande campionessa.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *