SCUDETTI 2009 DEL CROSS A SALERNO E FAENZA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con l’edizione appena disputata, il campionato italiano master di cross torna ai fasti e ai numeri che si addicono ad una manifestazione nazionale. L’edizione 2009 va incorniciata e ricordata per la bellezza del parco gara, per l’efficenza dell’organizzazione, per l’attenzione e puntualità del team dei Giudici di Gara, per il livello tecnico delle varie prove e, non da poco in questa stagione assai capricciosa, per la radiosa giornata di sole! Non un filo di fango lungo il percorso dal fondo duro ma erboso di un tracciato vario, scorrevole, disegnato evidentemente da chi di cross se ne intende parecchio… L’edificio 700entesco della Villa Guglielmi, con il suo parco di palme e pini mediterranei, e l’omonima Società di atletica di Fiumicino che ha curato l’ orgnaizzazione dell’evento, hanno accolto al meglio i quasi 900 partecipanti al Campionato Nazionale invernale piu’ atteso dai masters.

In palio i titoli nazionali individuali e di Società. Ricordiamo che la formula per la classifica di Società prende in considerazione il punteggio, al massimo, di 10 atleti distribuiti tra le varie categorie di età. Tra le squadre vincitrici nelle passate edizioni nessuna assenza. Al maschile abbiamo visto l’Hobby Marathon Catanzaro, campione uscente; i torinesi della Borgaretto 75, campioni d’italia nel 2006 e 2007; i napoletani dell’Erco Sport ed i marchigiani della Podistica Valtenna di Marco Verardo. Ed è così anche tra le società femminili, con al via diverse formazioni protagoniste nelle passate edizioni: dalle campionesse 2008 dell’ Erco Sport, alle romane della Scavo 2000, dal Gruppo Podistico Lughesina di Ravenna all’atletica Aviano ed il Runners Chieti. Da sottolineare inoltre la presenza ed i buoni risultati di varie società che si sono avvicinate solo da poco a questi campionati, come la Quercia Rovereto (2^ al maschile), la Colleferro Atletica di Fabrizio Adamo (6^), le ragazze dell’ Atletica 85 Faenza (1^ al femminile), le romane dell’Olimpia 2004 e della Liberatletica, e le toscane del LaGalla di Pontedera.

Lo scudetto 2009 al maschile va al gruppo salernitano dell’ ATL. ISAURA VALLE DELL’IRNO, che lo scorso anno si era dovuta accontentare del secondo gradino del podio. Nella squadra campana in evidenza Adolfo Squitieri, Massimo Aliberti, Alfonso Ruocco, Vincenzo Risi e Bruno Crucito. Si laurea Società femminile Campione d’Italia di cross l’ ATLETICA 85 FAENZA, una squadra che, come abbiamo anticipato, è nuova sulla ribalta delle manifestazioni master, ma che ha mostrato una notevole solidità di formazione con i piazzamenti di Rosa Alfieri, Silvia Serafini, Claudia Testi, Rosetta Ferri, Chiara Boschini, Maria Pia Verzellesi e Marta Billi, tutte tra le prime 8 nelle diverse categorie.

Il podio maschile è completato dalla squadra della QUERCIA ROVERETO dei nomi ben noti, quali Giorgio Bianchi, Paolo Bertazzoli, Giordano Zanetti, Mariano Morandi ed Alessandro Eccheli. Al terzo posto i calabresi, sempre presenti in queste manifestazioni Fidal, dell’ HOBBY MARATHON CATANZARO. Nella classifica per società femminili, a ridosso dell’ Atletica 85 Faenza, si piazza la SCAVO 2000 di Jocelyne Farruggia ed Helena Snape-Gatti, seguono le friulane dell’ ATLETICA AVIANO e, a pari punteggio ma con un piazzamento individuale peggiore, le romane della LIBERATLETICA.

E veniamo al commento dei momenti di gara. Per le donne partenza unica, 2 giri del percorso per 4 km di gara. 213 sono le atlete che taglieranno il traguardo, con capacità e spirito diverso, ma tutte con lo stesso entusiasmo, dalla giovanissima esordiente master neo campionessa F35, Laura Cavara, alla più master fra tutte le partecipanti, la ravennate Lina Lombini, campionessa F75. In luce fin dai primi metri le master più accreditate, quelle atlete che ancora si dividono tra gare assolute e gare over35. Dopo un primo giro in fuga, la polacca-romana Ewa WOJCIESZEK (Running Club Futura – F40) paga lo scotto di una partenza troppo decisa e viene ripresa da Spiridoyla SOUMA (Hobby Marathon – F40) e quindi da Lorella PAGLIACCI (Tirreno Atletica Civitavecchia – F40), la quale sul finale si lancia in un generossissimo sprint sulla greca di Catanzaro, ma perde per soli 3 secondi il titolo master. In 9 secondi le prime tre; dietro di loro è lotta per il podio F35 tra Laura CAVARA (ASI Veneto 1^F35) e Annamaria VANACORE (Centro Ester Napoli – 2^F35), mentre solo 10 secondi separano le due inossidabili signore del cross Jocelyne FARRUGGIA (SCAVO 2000- 4^ assoluta e oro F45) e Rossella DI DIONISIO (Running Club Futura – argento F45). Sorprendenti poi le prove della bresciana Maria LORENZONI (Atl.Carpenedolo – F50) e dell’abruzzese Franca COSTANTINI (Podisti Amatori Teramo- F60). La prima, puntuale ai campionati Fidal si presenta in forma smagliante e conferma a Fiumicino il titolo di cross F50, suo per il terzo anno consecutivo, tagliando il traguardo addirittura come 12^ assoluta. La seconda, la teramana COSTANTINI, al debutto in campionato, chiude in 62^posizione e vince il titolo F60 con un distacco di 1’50 sulla seconda di categoria.

La partenza successiva è quella degli uomini, categorie M55 e precedenti. In 227 completano i 3 giri della prova da 6km. I tre portacolori dell’Atletica Saluzzo, Penone, Lovanio e Russo, assieme a Trento, Azzalin, Di Marco e Ambus vivacizzano la testa della gara. Al termine vince in sicurezza Mariano PENONE (Atl.Saluzzo – M55) su Sandro TRENTO (Colleferro Atl. – M55), terzo l’altro piemontese Gino AZZALIN (Unione Sportiva S.Michele – M60) che ha la meglio sul viterbese Rolando DI MARCO (DiMarco Sport- M55). Ad altissimi livelli ha viaggiato anche il sassarese Aldo AZZENA (Atl.S.Giovanni), 13°assoluto e campione M65, davanti al siepista trentino Giorgio BIANCHI (Quercia Rovereto – M65). Due conferme nei titoli M70 ed M80, che restano sulle spalle rispettivamente del milanese Oscar IACOBONI (Virtus Senago) e del maratoneta romano pluricampione europeo Sergio AGNOLI (Podisti Maratona di Roma). Mentre con il passaggio di categoria torna al titolo italiano un’altra vecchia conoscenza del mezzofondo master, il trentino della Val di Non Bruno BAGGIA(Atl.Valli di Non e Sole – M75).

La batteria M50-M45 è la più numerosa, e forse quella di maggior livello tecnico, con il campione mondiale di cross M45 Marco Cacciamani che attende per un paio di Km nel gruppetto di testa assieme a Favaro, Bertazzoli, Pedrini, Vagnoli e Cutillo, per poi rompere gli indugi e cambiar elegantemente marcia fino al traguardo. Marco CACCIAMANI (atleta di casa, riferimento e tecnico dell’Atl.Villa Guglielmi) vince il titolo M45 in 20:06, davanti ad un lestissimo Maurizio VAGNOLI (Atl.Maxicar Civitanova Marche, M50) che solo negli ultimi 200 metri rimonta e piega la resistenza di Paolo BERTAZZOLI(Quercia Rovereto, M50).

Ultima partenza per le categorie M40-M35, dove il piemontese Valerio BRIGNONE (Atl.Saluzzo), reduce da un brillante 18° posto sul cross lungo della finale CdS assoluto due settimane fa a Campi Bisenzio, domina qui a Fiumicino la scena. Con un’irresistibile cavalcata in solitaria vince la batteria ed il titolo M40, in 19’09. Dietro di lui il barese Gennaro BONVINO (Nuova Atl.Giovinazzo) e le due maglie rosse dell’Atletica Colleferro di Fabrizio ADAMO (2° M40) e Gianluca BONANNI (3° M35), tutti al traguardo sotto i 20′.

 

I PODI MASCHILI

MM35

1° Gennaro BONVINO (73) 19’40” – Nuova ATl. Giacovazzo

2° Gianluca BONANNI (71) 19’44” Colleferro Atl.

3° Marco VERARDO (74) 20’13” Podistica Valtenna

MM40

1° Valerio BRIGNONE (67) 19’09” – Atl. Saluzzo

2° Fabrizio ADAMO (67) 19’43” – Colleferro Atl.

3° Fabrizio GALASSININI (68) 20’26” – Atl. Scandiano

MM45

1° Marco CACCIAMANI (61) 20’06” – Atl. Villa Guglielmi

2° Francesco FAVARO (64) 20’36” – Libertas S. Biagio

3° Antonio CUTILLO (63) 20’55” – Pol. Astro 2000

MM50

1° Maurizio VAGNOLI (59) 20’23” – Atl . Civittanova M.

2° Paolo BERTAZZOLI (59) 20’34” – Quercia Rovereto

3° Giovanni PEDRINI (57) 20’57” – Cus Torino Master

MM55

1° P. Marino PENONE (54) 22’04” – Atl. Saluzzo

2° Sandro TRENTO (52) 22’20” – Colleferro Atl.

3° Rolando DI MARCO (50) 22’31” – Atl. Di Marco

MM60

1° Luigino AZZALIN (49) 22’24” – Unione Sp. San Michele

2° Pierino BARBONETTI (48) 23’20” – Podistica Avezzano

3° Piero CAU (46) 23’30” – ASD Borgaretto 75

MM65

1° Aido AZZENA (43) 23’25” – Atl. San Giovanni

2° Giorgio BIANCHI (44) 24’18” – Quercia Rovereto

3° Adriano ZAGO (44) 26’09” – Libertas San Biagio

MM70

1° Oscar IACOBONI (37) 26’08” – Atl. Virtus Senago

2° Giuseppe PARENTI (39) 26’51” – Cus Urbino

3° Enea MALLOCCI (1939) 27’01” – Atl. Guspini

MM75

1° Bruno BAGGIA (34) 26’12” – Atl. Valli di Non e Sole

2° Benvenuto PASQUALINI (34) 28’02” – Libertas San Biagio

3° Lino SANNA (34) 29’16” – Atl. San Sperate

MM80

1° Sergio AGNOLI (26) 40’03” – Pod. Maratona di Roma

2° Costantino VASILACOS (27) 40’44” – Amatori Castelfusano

3° Mario FERRACUTI (26) 51’29” – Pod. Valtenna

I PODI FEMMINILI

MF35

1° Luara CAVARA (74) 15’33” – Atl. ASI Veneto

2° Annamaria VANACORE (72) 15’39” – Centro Ester Napoli

3° Sonia MARONGIU (74) 15’49” – Atl. ASI Veneto

MF40

1° Spiridoyla SOUMA (65) 15’01” – Marathon Catanzaro

2° Lorella PAGLIACCI (68) 15’04” – Tirreno Atl. Civitavecchia

3° Francesca PINI-PRATO (68) 16’09” – Assi Banca Toscana Firenze

( Ewa WOJCIESZEK-STROJNY (69) 15’10” , ha gareggiato solo per il titolo di società )

MF45

1° Jocelyne FARRUGGIA (62) 15’32” – G. Scavo 200 Atl.

2° Rossella DI DIONISIO (63) 15’42” – Running Club Futura

3° Cinzia ALLASIA (61) 16’25” – GP Rivarolo 1977

MF50

1° Maria LORENZONI (57) 16’04” – Atl. Carpenedolo

2° Jane KACHENGE (56) 17’08” – GS Bancari Romani

3° Anna PATELLI (58) 17’25” – Olimpia 2004 RM

MF55

1° Ivana DALL’ARMI (53) 18’15” – Atletica Aviano

2° Paola D’ORAZIO (53) 18’49” – Atl. Castello Sora

3° Germana BABINI (53) 19’00” – GPA Lughesina

MF60

1° Franca COSTANTINI (48) 18’40” – Pod. Amatori Teramo

2° Paola CENNI (47) 20’32” – Pod. Maratona di Roma

3° Emiliana POL (48) 21’05” – Libertas San Biagio

MF65

1° Helena SNAPE-GATTI (43) 20’12” – G. Scavo 2000 Atl.

2° Ofelia MARIANI (41) 21’34” – Runners Chieti

3° Marta BILLI (43) 24’53” – Atl. 85 Faenza

MF70

1° Maria C. FRAGIACOMO (38) 23’15” – Atletica Aviano

2° M. Teresa POMPONI (39) 23’26” – Atletica Ostia

MF75

1° Lina LOMBINI (34) 32’32” – GPA Lughesina

 

CLASSIFICA SOCIETA’ MASTER UOMINI

1 ASD ATL. ISAURA VALLE DELL’IRNO (SA) 276

2 U.S. QUERCIA ROVERETO (TN) 255

3 HOBBY MARATHON CATANZARO (CZ) 250

4 ASD. BORGARETTO 75 (TO) 233

5 A.POD. VALTENNA (AP) 215

6 COLLEFERRO ATLETICA (RM) 195

7 ASD. ERCO SPORT (NA) 161

8 GS. BANCARI ROMANI (RM) 150

9 ATL SAN SPERATE (CA) 147

10 TIRRENO ATLETICA CIVITAVECCHIA (RM) 146

CLASSIFICA SOCIETA’ MASTER DONNE

1 ATLETICA 85 FAENZA (RA) 281

2 GIOVANNI SCAVO 2000 ATL. (RM) 261

3 ATLETICA AVIANO (PN) 226

4 LIBERATLETICA ARIS (RM) 226

5 GPA LUGHESINA (RA) 184

6 ASD RUNNERS CHIETI CH 150

7 ASD ROMATLETICA (RM) 148

8 ASD ERCO SPORT (NA) 126

9 OLIMPIA 2004 (RM) 157 *

10 ASD LA GALLA PONTEDERA (PI) 180 *

* Le squadre con meno di 10 punteggi, seguono in classifica quelle a punteggio pieno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *