33ESIMA STRAMILANO RECORD NELLA GARA FEMMINILE, DOMINIO KENIANO NEGLI UOMINI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

La 33esima edizione della Stramilano, una delle mezze maratone più famose del panorama nazionale, è stata dominata da tre atleti keniani. Paul Kimayo Kimugul, già primo nell’edizione 2006, vince con il tempo di 1:01:03, seguito da Barnabas Kosgei Kiplagat staccato di 22 secondi e da Nicholas Kamakya giunto dopo 32 secondi dal vincitore.

Per i colori italiani, il primo azzurro in classifica è stato Daniele Meucci, classificatosi al 5° posto con un tempo di 1:02:56, seguito da Ruggero Pertile, sesto con 1:03:03.

Quest’anno la Stramilano ha fatto registrare un nuovo record di presenze, con oltre 6000 iscritti, tutti partiti da Piazza Castello alle ore 10.45. Nuovissimo il tracciato certificato che, avendo eliminato tre piccole salite, ha registrato risultati di rilievo.

Tra le donne l’etiope Kebede Shewaye Aberu ha conquistato il primo posto con un tempo di 1:08:43, stabilendo anche il record assoluto per la Stramilano femminile. Secondo posto, con solo 4 secondi di distacco, la keniana Jerop Peninah Arusei (1:08:47) e terzo posto all’ungherese Aniko Kalovics (1:12:33), vincitrice di tre edizioni della Stramilano. Prestazione soddisfacente anche per le italiane Bruna Genovese, quarta con 1:12:44, Vincenza Sicari, quinta con 1:13:31 e Deborah Toniolo con 1:14:10. Sempre suggestiva è stato vedere poi il "fiume" dei 50.000 partecipanti alla non competitiva e il coinvolgimento dei più giovani nella Stramilanina di 5km.

fonte: www.stramilano.it
fonte foto: www.stramilano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *