A OSAKA VINCONO DI NUOVO WARINER, CLEMENT E THOMAS

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Jeremy Wariner domina con una vittoria in 44.64

Osaka, Giappone – 3 Campioni del Mondo – J.Wariner, K.Clement e D.Thomas sono ritornati sul posto dove avevano vinto l’oro mondiale e hanno vinto di nuovo al GP di Osaka 2009; questo fa parte di un tour di 25 appuntamenti. Purtroppo nessun atleta Italiano ha preso parte ha questa tappa del GP.

Il meeting ha offerte alcune prestazioni di rilievo come quella di J.Wariner il quale prima della gara aveva dichiarato di mirare ad un tempo forse addirittura sotto i 44, invece “solo” un 44.69 per lui, sufficiente tuttavia per vincere nettamente sull’atleta Giapponese Yozo Kanemaru secondo con il personale di 45.15.

Soddisfatto l’atleta Americano: “Ho corso una buona gara con un buon tempo”, il secondo migliore dell’anno sui 400m. “Devo correggere alcuni dettagli e ho molti allenamenti in programma prima di Berlino”;il suo obbiettivo è difendere il titolo sulla distanza.

 

 

Clement vince su Thomas e Narisako

Nei 400m Ostacoli vittoria di Clement con 48.60, secondo Thomas a meno di un metro con 48.68 e terzo Narisako con 48.77. Buona la vittoria di Clement che si piazza secondo nella graduatoria mondiale stagionale: “E’stata una buona gara” ha dichiarato il vincitore. Narisako invece ha pagato una prima parte veloce essendosi poi contratto troppo nel rettilineo finale.

 

Altri risultati…

Nel salto in alto uomini vittoria del Campione uscente Bahamian Thomas con un discreto 2.28, secondo Harris con 2.25.
Bene la staffetta femminile 4x100m Giapponese che centra il record Giapponese con 43.58.
Nei 400m piani donne buon 51.80 della Lewis, seconda Wallacein 52.02 e terza la Tanno con un 52.10.
Domia la Shena Tosta nei 400m Ostacoli con 54.64 a distanza la Williams con 55.62 e terza la Denvers con un modesto 56.44, tutte e tre erano finaliste a Pechino.
L’obbiettivo della Tosta era appunto vincere e scendere sotto i 55, traguardo pienamente centrato e Berlino sotto il mirino per lei.
Nell’asta maschile vittoria con un discreto 5.60 per Sawano che fallisce poi 5.70, misura già superata da lui in questa stagione.
Nei 110H. Maschili discreto 13.40 di Sands, secondo Shi con 13.48.
Buona vittoria di Briana Glenn nel lungo donne con 6.65 segue Hyleas Fountain con 6.51 terza la Giapponese Kumiko Imura, con record nazionale e 6.49 per lei.
Buone la gara dei 200m uomini da parte del Giapponese Takahira che finisce secondo con 20.31 dietro al vincitore Martin che lo precede di un centesimo con 20.30.
Ottimo il 10.13 di Tsuakahara nei 100m uomini che centra il record del Giappone.Il velocista Giapponese si dice sicuro di poter correre sotto i 10.10.
Nei 100m donne la McLellan vince con 11.46, seconda la Fukushima con 11.56.

 

Risultati: www.iaaf.org/results/eventcode=4197/GPtextresults.html

fonte: iaaf.org
fonte foto: Gino Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *