ASSEGNATI I TITOLI ITALIANI AI CNU DI LIGNANO SABBIADORO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Lignano Sabbiadoro è stato questo fine settimana il palcoscenico dei Campionati Nazionali Universitari, che ha visto partecipare molti volti noti dell’atletica italiana insieme a nuovi giovani emergenti.

Tra le gare più sentite quella dei 100 mt maschili, in cui si è imposto Giovanni Tomasicchio del CUS Cassino in 10.38, mentre nella gara femminile ha avuto la meglio Maria Aurora Salvagno del Cus Sassari con il tempo di 11.67.
Sulla doppia distanza, invece, i titoli italiani sono andati ad Alessandro Veronese del Cus Pavia, che ha vinto in 21.60 ed a Giulia Arcioni, che gareggiava per il cus Roma ma è in forza alla Forestale, in 24.13.
Negli ostacoli Alessandra Arienti del Cus Pavia vince sui 100 hs in 13.75, mentre Emanuele Abate del Cus Genova chiude per primo sui 110 hs in 14.27.
Passando ai 400 mt Domenico Fontana conquista il titolo percorrendo il giro di pista in 47.11, mentre tra le donne Tiziana Maria Grasso del Cus Catania che ha chiuso in 54.40.
Negli 800mt e nei 1500mt maschili riesce ad imporsi il mezzofondista del Cus Bari Giovanni Bellino che ha prima messo in fila gli avversari sulla distanza lunga vincendo in 3:50.45 ed il giorno successivo si è imposto anche nel doppio giro in 1:52.77. In campo femminile, invece, vittoria rispettivamente per Lorenza Canali del Cus Padova (2:06.66) e per Laura Costa del Cus Piemonte Orientale (4:30.30).
Per concludere le gare di mezzofondo Andrea Seppi del Cus Trieste ha vinto i 5000 mt in 14:37.36, mentre Alessandro Ruffoni del Cus Milano si è imposto nei 3000 siepi con il tempo di 9:07.21.

Passando ai salti grande prova per Marco Fassinotti del Cus Torino che raggiunge quota 2.20 mt con relativa facilità e porta a casa il titolo, mentre in campo femminile a volare più in alto è stata Elena Maria Meuti del Cus Cassino che è arrivata ad 1.80 mt. Altri successi notevoli sono stati quello di Giorgio Piantella del Cus Padova con 5.20 e di Giorgia Benecchi del Cus Parma con 4.00 mt nell’asta. Eccezionale prestazione da 16.02 nel triplo per Daniele Greco, con la maglia del Cus Lecce ma appartenente alle Fiamme Oro, come anche per Marco Carlini del Cus Camerino che nel getto del peso ha scagliato l’attrezzo a 17.03 mt. Vittoria attesa nella stessa gara per Chiara Rosa, che è arrivata a 18.08 mt. Chiudiamo con il lancio del disco in cui Diego Centi del Cus Camerino e Laura Bordignon del Cus Cassino hanno vinto arrivando rispettivamente a 53.99 mt e 56.47 mt.

Nella classifica per squadre sbanca tutto il Cus Milano, che si aggiudica sia la classifica maschile che quella femminile, mettendosi dietro in entrambi i casi il Cus Padova.

fonte: Fidal – Anet
fonte foto: Elisa Schena

ALLEGATO: ANet_news_Risultati_CNU_Lignano_29-30_05_30.5.2009.zip (49 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *