COPPA CAMPIONI PER CLUB – BRONZO PER FFGG, QUINTO L’ESERCITO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Classifica finale omogenea rispetto alla prima giornata, quella che si legge questa sera sul sito della Coppa Campioni di Club, in scena a Castillon (Spagna) ieri e oggi.
Le Fiamme Gialle tornano sul podio, ancora terza, dietro alla compagine russa della Luch Moscow (dominatrice anche in campo femminile) e ai portoghesi dello Sporting Club.
Le militari dell’Esercito ancora quinte dopo la seconda giornata; la classifica ha registrato l’ottava vittoria delle russe di Mosca davanti alle padrone di casa del Valencia Terra y Mar e alle ceca dell’USK Praha.
I finanzieri si possono comunque ritenere abbastanza soddisfatti: nonostante un paio d’assenze importanti (Donato e Bettinelli su tutti) e qualche atleta acciaccato (come Licciardello e il giovane Galvan), anche nella seconda giornata si sono aggiudicati 5 podi; l’argento del 24enne Faloci nel disco, con la misura di 61,17m secondo solo allo spagnolo Casanas (65,91m) e i bronzi di Stefano Tedesco nei 110H (un arrivo a tre sul filo di lana che ha premiato, in ordine, il russo Shabanov, il britannico Frankis e il finanziere – tempi rispettivi 13”84, 13”85, 13”87 con un vento di 1,0m/s) e dei trentini Giordano Benedetti (terzo negli 800m vinti dallo sloveno Repcik in 1’47”55 – crono del finanziere 1’49”47) e Yuri Floriani nei 3000siepi (8’49”11 il tempo del ragazzo, trapiantato a Palermo per amore della moglie Angela Rinicella).
Punti sprecati invece nel mezzo giro di pista, dove l’assenza dell’ultimo minuto di Galvan (come si diceva, infortunato) è stata tamponata dal siciliano Cavallaro, lontano della sue forme migliori e quinto in 21”55 (+0,7m/s, nella gara vinta dal portoghese Obikwelu che con 20”90 bissa il successo di ieri sui 100m). Quinti anche Caliandro nei 3000m (8’10”63 per lui, mentre la vittoria è andata al portoghese Rui Silva in 8’04”75) e il giovane triplista Quattrociocchi che sostituiva il campione europeo indoor, Fabrizio Donato, fermo ai box.
Male Emanuele Sabbio nel giavellotto, ultimo con 66,19m a più di 6 metri dallo stagionale; la sua gara è stata vinta dal portacolori della squadra di casa, il Castillon (80,85m per Igor Janik).
E male anche la staffetta 4x400m, penalizzata appunto dalle assenze di Licciardello e Galvan, e solo sesta in 3’13”19 (nell’ordine, Capotosti, Rubeca, Cavallaro e Barberi).
Per le donne 3 soli podi questo pomeriggio; si ripetono (alternandosi i gradini del podio) le due mezzofondiste Elisa Cusma (che vince autoritaria i 1500m in 4’10”13, molto vicina al personale assoluto) ed Elena Romagnolo (argento nei 5000m in 15’43”11, dietro alla sola etiope naturalizzata turca Elvan Abylegesse, prima in 15’30”47). Argento anche per la combattiva staffetta del miglio con Bazzoni, Endrizzi, Cusma e Milani che siglano un bel 3’38”04 dietro alle imprendibili russe del Luch Moscow (prime in 3’29”60).
Qualche sottotono invece nel martello (Elisa Palmieri lontana dagli standard di questo inizio di stagione, solo sesta con 62,08m), nel lungo (Tania Vincenzino ha saltato solo 6,10m con 1,4m/s di vento; bei salti della portoghese Naide Gomes, che ha saltato fino a 6,82m con +0,6m/s di vento), nel peso (con Elena Carini ferma a 15,15m nella gara vinta dalla Ivanova con 17,41m) e nei 200m (dove la reatina Jessica Paoletta, neo acquisto dell’Esercito non è andata oltre ad un modesto 24”60, con +1,5m/s di vento).
Discorso di merito invece per l’eptathleta toscana Doveri; nell’alto nulla ha potuto con le specialiste ed è stata ultima con 1,70m (sui suoi standard) mentre si è migliorata nei 100H fino a 13”45, tempo che comincia ad essere di buon valore a livello italiano anche tra le specialiste.

Queste le classifiche complete:

 

DONNE

 

1
Luch Moscow
117
2
Valencia Terra i Mar
91
3
USK Praha
83
4

Sporting C. Portugal

82
5
C.S. Esercito
75
6
Enka Spor Kulubu
74
7
Maccabi Reshon-Lezion
36
UOMINI

 

1
Luch Moscow
118
2

Sporting C. Portugal

117
3
G.A. Fiamme Gialle
99
4
Playas de Castillon
89
5
AK Kromeriz
86
6

Newham Essex Beagles

86
7
AK Spartak Dubnica
76
8
Sparta Copenhagen
42

fonte: www.castellon09eccc.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *