XXII MEETING GIOVANILE CITTA’ DI BERGAMO E IV MEETING CITTA’ DI FABRIANO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Il XXII Meeting Giovanile Città di Bergamo ha visto impegnati i migliori allievi e allieve lombardi pronti a testare la condizione in previsione della Finale Nazionale dei CdS che si svolgerà ad Abano Terme il 20 e 21 giugno. Il risultato tecnico migliore è stato ottenuto da Josè Bencosme de Leon che ho vinto i 400hs con barriere a 84cm nel fantastico tempo di 51″92, a soli 22/100 dal record italiano di Luca Bortolaso datato Mosca 1998. Per il giovane in forza all’atletica Cuneo, si tratta del secondo minimo individuale per i mondiali di categoria, in programma a luglio a Bressanone, dopo il 48″68 sui 400m piani. Ottima prova anche per il bergamasco Alessandro Lanfranchi che ha abbattuto il muro degli 11” correndo in 10.93 con vento a favore entro il limite consentito +1,8. Netto il miglioramento dell’atleta dell’Atl. Bergamo 59 Creberg visto che il suo precedente personale era di 11.08. Nuovo personale anche per Arianna Pesenti che si è aggiudicata la gara dei 400hs correndo in 1’03”61 (il suo prec 1’03”69 le aveva dato la medaglia di bronzo agli Italiani Allieve dello scorso anno).
Da segnalare tra i cadetti la vittoria di Diego Antoj nel martello con 54,37, quella di Stefano Cucchi nel peso con 15,11 e quella di Davide Basilico (Atl. Rovellasca), neocampione regionale ai Giochi Studenteschi, nell’alto con 1,88. Bravo anche Lukas Manyika Maguhe che si è aggiudicato l’oro nei 1000 cadetti con 2:40.99. Tra le cadette bravissime Debora Varrone nei 1000 vinti con un ottimo 3:00.55, Silvia Zanini oro con 12,57 nel peso e Violante Valenti negli 80 con 10.33.

 

Domenica pomeriggio si è disputato il 4° Meeting Città di Fabriano, manifestazione nazionale giovanile con gare anche del settore assoluto. Il reatino Massimiliano Donati (Fiamme Gialle) ha vinto nettamente i 100 metri in 10”50 (+0.6), mentre Luca Verdecchia (Fiamme Oro/Sangiorgese Tecnolift) è giunto terzo in 10”91, preceduto anche da Gabriele Giudetti (Aden Exprivia Molfetta/10”90). Marzia Caravelli (Cus Cagliari) prevale sui 100 ostacoli in 13”51 (+0.4) sulla braccianese Veronica Borsi (Fiamme Gialle), seconda in 13”59. Tra gli juniores, convincente prova nei 110 ostacoli di Giovanni Mantovani (Sport Atl. Fermo) che ha battuto nettamente il suo rivale abituale Nicola Lucchi Casadei (Atl. Endas Cesena), con un bel 14”19 contro 14”98. Tra gli allievi, sulle barriere da 91 cm, ha la meglio Jacopo Mosca (Sport Atl. Fermo) in 15”22 (+0.7). Nell’asta lo junior Marcello Palazzo (Cus Foggia) salta 5 metri esatti. Tornando agli allievi, Marco Bastarelli (Sport Atl. Fermo) vince i 400 in 51”38 e Gianmarco Tamberi (Atletica Osimo) è il migliore nel salto in alto con 2.00. Yessica Stortini Perez (Sport Atl. Fermo) sfiora il personale sui 100 con 12”29 (-0.3) e Sofia Verducci (Sport Atl. Fermo) si piazza seconda nel triplo saltando 11.75 (-0.2), preceduta da Sofia Romano (Italgest Salento – 11.90/0.0). Cadette in evidenza, con Martina Piergallini (Sef Stamura Asd) ad aggiudicarsi gli 80 metri in 10”53 (-0.2) e la compagna di squadra Martina Buscarini brillante vincitrice dei 150 metri, percorsi in 19”16 (+0.1). Successo anche per Ange Leticia Konate (Sacen Corridonia) nel peso con 12.41.

fonte: www.fidal-lombardia.it – www.fidalmarche.com

ALLEGATO: ANet_news_risultati_completi_dei_due_meeting_8.6.2009.zip (87 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *