TERZA GIORNATA DEI TRIALS A EUGENE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Lashinda_Demus_by_runwashington.comVa in archivio la terza e penultima giornata dei campionati americani, validi come trials per i Campionati del Mondo di Berlino, senza particolari acuti.
Nelle corse il miglior risultato tecnico viene dai 400H femminili, vinti da Lashinda Demus (in foto) in 53.85, miglior prestazione mondiale dell’anno nonché nuovo record dell’Hayward Field (precedente 53.96 della mitica Sandra Farmer-Patrick nel 1993). Alle sue spalle staccano il biglietto per Berlino Sheena Tosta (54.45) e la piccola Tiffany Williams (55.18), mentre in contemporanea la campionessa olimpica Melaine Walker vinceva i trials giamaicani in 54.70, un centesimo meglio di K. Spencer. Storia particolare quella della Demus che nel 2007, dati alla luce due gemelli, sembrava sul punto di ritirarsi per dedicarsi alla famiglia; ritornata alle gare forse senza adeguata preparazione, nel 2008 arriva un deludente 4° posto ai Trials. Ma Lashinda non desiste e ora è pronta a tornare là dove aveva lasciato prima della maternità, cioè in cima al mondo.
I 400m piani confermano la supremazia di LaShawn Merritt (44.50 m.p.m.09 eguagliata) e Sanya Richards (50.05). Nel giorno del suo 23° compleanno (“Sto diventando vecchio” scherza lui) Merritt non ha difficoltà a staccarsi dal resto del gruppo, dal quale emerge al 2° posto il ventenne Gil Roberts (44.93), studente alla Texas Tech Univ., che evidentemente ha ben recuperato dall’infortunio che due settimane fa lo bloccò in semifinale ai campionati NCAA. Terzo Clement (45.14) che per i mondiali lascerà il posto al quarto arrivato Lionel Larry (45.40); solo 5° Neville, bronzo a Pechino.
Nell’omologa gara femminile la Richards si impone agevolmente su Debbie Dunn che a trentun anni suonati trova il modo di migliorare il suo pb (50.79) precedendo la giovane Jessica Beard (50.81) che si conferma dopo il 2° posto agli NCAA (la cui campionessa Atkins era naufragata in semifinale). Sanya Richards conferma così il suo straordinario talento anche se da un paio d’anni è costretta a convivere col la sindrome di Behçets che in certi giorni le rende la vita molto difficile.
C’era attesa per i 110H orfani per infortunio di David Oliver. L’altro David dell’ostacolismo Usa (Payne) si è imposto in 13.12 per 3 centesimi sul veterano Terrence Trammell (stesso tempo), ottimo 3° un redivivo Aries Merritt (13.15) già campione del mondo junior a Grosseto 2004. “Merritt e Ryan Wilson hanno un grande talento” diceva tempo fa l’highlander Allen Johnson (qui presente per onor di firma) “ma devono decidersi a fare sul serio”. Beh, Merritt sembra averlo ascoltato, mentre Wilson si è smarritto in batteria. Dexter Faulk, il migliore nei turni eliminatori, stecca la finale arrivando ultimissimo (13.77), pagando forse per una serie innumerevole di gare disputate nell’ultimo mese.
Detto che il primo turno dei 200 uomini e donne e dei 100H non hanno offerto particolari novità (di Crawfor 20.19, Felix 22.58 e Cherry 12.49 i tempi migliori, tutti con troppo vento a favore) e menzionato per onor di cronaca i vincitori dei 1500 femminili (Shannon Rowbury 4:05.07) e siepi maschili (Joshua McAdams 8:29.91), diamo spazio a due interessanti concorsi.

Nel lungo Dwight Phillips
conferma in suo straordinario momento di forma vincendo con 8.57 (vento +2.2) al terzo tentativo per poi passare i restanti; bene anche Brian Johnson (8.26w) e lo sconosciuto George Kitchens (7.83 l’anno scorso) che con 8.23 ventoso beffa per la 3a piazza Miguel Pate (8.20 regolare). Grande risultato per il diciottenne Marquise Goodwin (iridato juonior in carica) che con 8.18 entra nella top ten all time di categoria.

Grande impresa nel giavellotto della ventitreenne Kara Patterson
che, sull’orlo dell’eliminazione, centra al 5° lancio un 63.95 che la porta a 24 cm dal record nazionale.
Per finire segnaliamo che Hyleas Fountain, argento a Pechino, conduce l’heptatlon dopo la prima giornata con un ragguardevole 4.038 punti.
Qui i risultati completi della manifestazione:

TRIALS GIAMAICANI
Sono in svolgimento a Kingston i trials giamaicani. Nei 100m Bolt (9.86) ha receduto Powell (9.97) risultati http://www.jaaaltd.com/results/2009/srtrials/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *