Cross di Osimo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Parte bene e con qualche sorpresa la stagione di cross azzurra. Questa mattina a Osimo (AN) i migliori specialisti del mezzofondo italiano si sono dati battaglia sull’oramai tradizionale tracciato del campo della Vescovara di Osimo.

Si parte il sabato con l’interessante incontro tecnico che vede tra i relatori Luciano Gigliotti e i responsabili del mezzofondo Endrizzi e Danzi, coordinati da Piero Incalza. Ma è la giornata di domenica, che il miglior Battisti avrebbe definito “ugguiosa” ad appassionare con i campioni azzurri alla loro prima uscita stagionale.

Ricordando che questo cross, insieme a quelli di Volpiano e Condino verranno utilizzati per le convocazioni azzurre per gli europei di Cross, passiamo a raccontare in sintesi quello che la giornata sportiva ha offerto.

La prima sorpresa viene dalla gara femminile dove ci si aspettava il nome di Silvia Weissteiner come quello vincente. Diverso il responso sul campo, vince dopo una galoppata impetuosa di 7km la neoitaliana Nadia Ejjafini davanti a Fatma Maroui e l’altoatesina Weissteiner, terza senza troppi drammi con la consapevolezza di una preparazione ancora acerba ed obiettivi più puntati verso la stagione estiva che quella invernale.

In campo maschile, bella gara ma meno sussulti. Dopo una partenza accorta, De Nard inizia a scappar via chiudendo la sua 9km di gara al primo posto con un vantaggio di circa 20 secondi su Giammarco Buttazzo e di quasi mezzo minuto sul bravo Matteo Villani, terzo al traguardo.

Nella mattinata, c’è stato spazio sia per le categorie giovanili come anche per i master, a dimostrazione che l’atletica di alto livello ben si può coniugare con la promozione e l’amatorialità. Quello che serve è un’organizzazione competente come quella dell’atletica amatori Osimo e tanto lavoro.

Tra le juniores, pur con alcune assenza importanti, bella gara di Federica Bevilacqua che si impone all’ultimo giro sul Lucia Colì; terza Marica Rubino. Tutte e tre le atlete arrivano comunque in un fazzoletto di 15” staccando il terzetto delle inseguitrici formato da Martinelli, Pistilli e Furlan. Nell’omologa gara maschile, dopo i 6km di gara, arriva primo sul traguardo Dario Santoro precedendo Diego Campagna (secondo) e Francois Marzetta (terzo).

I risultati completi sono consultabili alla pagina http://www.fidal.it/2009/COD1800/Index.htm

Appuntamento con il secondo dei tre cross per il 15 novembre con il 5° Cross della Volpe di Volpiano (TO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *