Italiani assoluti di Cross in evidenza la Romagnolo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Formello2010-topMA Formello con la squisita ospitalità della società organizzatrice, l’Acsi Campidoglio Palatino, si sono svolti i Campionati Italiani di Cross. Gare assolute con poche sorprese e molte assenze. Cielo sereno, un po’ di vento e terreno compatto per un percorso tutt’altro che semplice caratterizzato da continui sali-scendi che hanno messo a dura prova gli atleti, specie i più giovani. Vediamo come è andata.

Partiamo dalle note positive, la gara del cross femminile che si svolgeva sulla distanza di 8km. Dopo una partenza kamikaze di Elisa Stefani della Fanfulla Lodigiana (finirà undicesima), si mette in bella evidenza Elena Romagnolo del C.S. Esercito. Una vittoria netta e senza ombre. A fine gara, ringraziamenti per la società militare ma soprattutto per il suo tecnico Andrea Bello che sembra aver dato alla ragazza una maturità e una chiarezza di obiettivi senz’altro notevoli. Romagnolo metterà da parte, almeno per un po’ le siepi per concentrarsi sulle distanze piane, vuole provare e provarsi per vedere cosa succede quando la muscolatura non viene messa così in crisi come quando si corre una gara di siepi. In buona sostanza la ragazza e il suo tecnico hanno messo in cascina un bel po’ di forza giocando su una distanza appena nata (con relativi vantaggi) e adesso, a maturità acquisita, provano un ulteriore salto di qualità nelle distanze “vere” del mezzofondo femminile. Ottima strategia e a lei i nostri più calorosi in bocca al lupo.

Ma la gara femminile ha riservato anche un’altra ottima sorpresa, se così la si può chiamare. Dopo la piazza d’onore della bravissima Valentina Bellotti (classe 1980 in forza al Runner Team 99), arriva una giovane atleta che sembra promettere bene e mantenere altrettanto bene. Si tratta di Veronica Inglese (prima tra le under 23), al primo anno della categoria promesse che con una gara accorta e ben gestita riesce a mettersi alle spalle le più esperte Emma Quaglia e Martina Facciani. Per la ragazza dell’Acsi Campidoglio Palatino, ora in forza al C.S. Esercito prevediamo un futuro ricco di soddisfazioni.

Diverse le sensazioni nella gara maschile di 10km. Una gara di fatto piuttosto noiosa con assenze rilevanti dovute ai Mondiali di Cross militari che si terranno in Belgio da domani fino al 12 marzo. Vince la gara l’italo-marocchino Kaddour Slimani del Runner Team 99 che dopo una iniziale resistenza di Martin Dematteis, prende il largo e vince, correndo anche elegantemente, facendo il vuoto dietro di se. Secondo e terzo posto per gli inseparabili gemelli Dematteis. Martin è secondo e Berard, atteso a braccia aperte dal fratello sulla linea del traguardo, è terzo. Segnaliamo poi la bella gara del quarto classificato Patrick Nasti dell Marathon UOEI Trieste che ha lungamente lottato per il terzo posto con Dematteis senza riuscire a cogliere il podio assoluto. Per lui c’è comunque la bella vittoria della categoria under 23 e la prossima maglia azzurra per i mondiali universitari di cross in programma nel mese di aprile.

Uno sguardo alle altre categorie. Negli junior uomini vittoria per Marouan Razine del Cus Torino che ha la meglio su Michele Fontana dell’atletica Lecco Colombo costruzioni e su Davide Uccellari della Fratellanza Modena 1874. Nell’omologa gara femminile vince  destando grande impressione Federica Bevilacqua del Cus Trieste con Ceoloni e Pulina a completare il podio.

Nella categoria Allievi, vince Yassine Rachik della Polisportiva Hyppodrom 99 Pontoglio seguito da Nekagenet Crippa e Abdelhak Moumen. Da notare, come evento statistico rilevante che il terzetto sul podio è interamente non-italiano. Per le allieve vince Valentine Marchese della Fondiaria Sai davanti alla gemella Camille e Irene Baldessari che si piazza terza.

La giornata ha visto anche le categorie cadetti/e gareggiare per il campionato italiano per regioni. La Lombardia fa l’en plein con la vittoria in entrambe le categorie. Nei maschi, poi, arrivano Puglia e Sicilia mentre tra le ragazze arriva seconda l’Emila Romagna con la Toscana al terzo posto. Vittorie individuali per il notevole Yemaneberhan Crippa (al primo anno di categoria) della S. A. Valchiese e per Chirstine Santi del Mollificio Modenese Cittadella.

A questo indirizzo i risultati completi: http://www.fidal.it/2010/COD2522/Index.htm

 

Foto di Alessandro Parlante. La fase iniziale della gara di 10km uomini; col pettorale 2 il vincitore Kaddour Slimani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *