TREVISO MARATHON: ANDRIANI-CAIMMI È FESTA AZZURRA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

ottavio_andriani7° edizione della maratona veneta conclusasi in trionfo per i due portacolori azzurri. Al femminile detta legge l’Africa:  Etiopia, Kenia terzo gradino del podio targato Italia…

Quota sette per la maratona di Treviso; ne sono trascorse tante di edizioni da quel 2004 d’esordio e da lì storia, dal boom di iscritti, oltre 4000, a piazzarla nella top 5 italiana nel 2007 all’edizione del tricolore con 3 diverse partenze, all’ultima valida per il tricolore assoluto; anche quest’anno cambiamento con percorso nuovo ma sempre ottimo il risultato. Tra i top runners occhi puntati sui due azzurri in caccia di maglia ai prossimi europei di Barcellona; nemmeno un secondo li ha divisi; Ottavio Andriani (FF.OO Padova) trionfa con lo stesso tempo di Daniele Caimmi (Fiamme Gialle) 2h12:49; per loro gara a braccetto, regolare il passaggio alla mezza (1h05’56’’) e arrivo all’unisono rinunciando alla volata e celebrando i colori azzurri davanti agli occhi vigili del CT Gigliotti. Terzo posto per l’italo marocchino Mostafa Errebah (Podistica Marene) davanti al marocchino debuttante sulla distanza Taoufique El Barhoumi (Salcus ). Da segnalare il settimo posto dell’iridato dell’ultramaratona Giorgio Calcaterra; bronzo lo scorso anno, per lui oggi 2h22’30’’. Treviso che non è terra di conquista straniera, solo due i successi non targati made in Italy. Al femminile non riesce il bis all’atleta  di casa Laura Giordano (Ind.Conegliano); la campionessa Italiana in carica deve arrendersi all’Etiope Bosho Amelework Fikadu, vincitrice in 2h33’09’’al personale davanti alla keniana Emily Perpetua Chepkorir , (2h35’37’’). Per l’azzurra terzo posto con un buon 2h35’52’’. Quarta un’altra azzurra, la keniana naturalizzata per matrimonio, Josephine Wangoi staccata in 2h41’04’’. Per l’Etiopia terzo successo a Treviso. Complessivamente oltre 2200 gli atleti classificati. Da segnalare tra le Hand bike il debutto 2010 di Alex Zanardi; l’ex pilota di formula indy, appassionatosi alla maratona in carrozzina dopo l’incidente del 2001, và vicino a bissare il successo in terra veneta della scorsa edizione di Venezia; per lui buon 2° posto.

CLASSIFICHE. Uomini: 1. Ottaviano Andriani (FF.OO.) 2h12’49”, 2. Daniele Caimmi (FF.GG.) 2h12’49”, 3. Mostafa Errebbah (Podistica 2000 Marenese) 2h16’31”, 4. Taoufique El Barhoumi (Salcus) 2h18’58”, 5. Hermann Achmueller (Sudtiroler) 2h18’59”, 6. Filippo Lo Piccolo (Violettaclub) 2h19’25“, 7. Giorgio Calcaterra (Running Club Futura) 2h22’30”, 8. Patrick Engstrom (Sve) 2h23’37”, 9. Marco Boffo (Brema Running Team) 2h27’28“, 10. Franco Plesnikar (“M. Tosi” Tarvisio) 2h27’28”.
Donne: 1. Amelework Fikadu Bosho (Eti) 2h33’09”, 2. Emily Perpetua Chepkorir (Ken) 2h35’37”, 3. Laura Giordano (Industriali Conegliano) 2h35’52”, 4. Josephine N. Wangoi (Paratico) 2h41’04”, 5. Laura Cavara (Città di Padova) 2h47’17”, 6. Epiphanie Nyrabarame (Ruanda) 2h48’09”, 7. Marta Santamaria (Brugnera Friulintagli) 2h57’28”, 8. Federica Poesini (Marathon Club Città di Castello) 2h59’25”, 9. Rosanna Saran (Idealdoor Lib. S. Biagio) 2h59’36”, 10. Roberta Lazzarotto 2h59’38”.

Altra Maratona disputatasi oggi 14 marzo è stata la Brescia Art Marathon vinta in 2h13’53’’ dal 33 enne keniano David Chelule, atleta di notevole caratura che in pista ha colto un 5° posto nei 5000 mt ai Giochi Olimpici nel quel di Sidney nel 2000 prima di dedicarsi alle distanze lunghe. Al secondo posto si è classificato un altro atleta degli altipiani, il 26enne Philip Birech con 2h15’43’’, Terzo il britannico, David Kirkland (2h23’37’’). Tra le donne la vittoria è andata all’etiope Eleni Gebrhiwot, che ha impiegato 2h42’53’’. Seconda piazza per la croata Marija Vrajic in 2h52’42’’. Giornata mite e soleggiata che ha favorito la partecipazione di molti runners nelle gare di contorno, (10 km e mezza maratona), 500 i classificati nella maratona.

Nella foto l’azzurro Ottavio Andriani in occasione del successo alla maratona di Trieste 2007; per lui oggi terza maratona vinta in carriera.

Fonte: Comunicato stampa Organizzatori

Foto: http://www.brundisium.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *