GRAND PRIX INDOOR: SI CONFERMANO OLIMPIA RIMINI E ASI VENETO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cd_IndoorAl fin è stata partorita la classifica finale dello sperimentale GRAND PRIX MASTER INDOOR 2010. Dopo tre settimane dalle gare la FIDAL comunica che a vincere (nettamente) le classifiche sia maschile che femminile sono state le due stesse società Campioni del CDS Master 2009, ovvero tra gli uomini l’OLIMPIA AMATORI RIMINI (punti 6.952, media 870) e tra le donne l’ATLETICA ASI VENETO (punti 6.445, media 805). In entrambe le classifiche s’è piazzato un gradino sotto il CUS ROMATLETICA (con 6.640 punti tra gli uomini e con 5.922 tra le donne). Sul terzo gradino invece emergono novità rispetto alle ultime classifiche del CDS all’aperto. Tra gli uomini salgono i campani dell’ARCA ATL. AVERSA AGRO AVERSANO, mentre tra le donne fanno breccia le romagnole dell’ATLETICA SANTAMONICA MISANO. In totale le società maschili classificate sono state 24, mentre 6 sono state quelle femminili.

 

Classifica GRAND PRIX 2010 – Maschile

1° – 6.962 OLIMPIA AMATORI RIMINI

2° – 6.640 CUS ROMATLETICA

3° – 6.093 ARCA ATL. AVERSA AGRO AVERSANO

4° – 6.063 ATLETICA SAN MARCO VENEZIA

5° – 6.036 LA FRATELLANZA 1874 MODENA

6° – 6.002 ATL. SANDRO CALVESI AOSTA

7° – 5.936 ATLETICA AMBROSIANA

8° – 5.930 ATLETICA CAPRIOLESE

9° – 5.852 MERAN VOLKSBANK

10° – 5.740 ATHLON BASTIA

11° – 5.606 TORTELLINI VOLTAN MARTELLAGO

12° – 5.485 LIBERATLETICA ARIS ROMA

 

Classifica GRAND PRIX 2010 – Femminile

1° – 6.445 ATLETICA ASI VENETO VE

2° – 5.922 CUS ROMATLETICA

3° – 5.383 ATLETICA SANTAMONICA MISANO

4° – 5.220 LIBERATLETICA ARIS ROMA

5° – 5.080  S.E.F. MACERATA

6° – 3.907 ATLETICA PISTOIA

 

Per avere un raffronto con la situazione dei rapporti di forza emersi a Firenze nel settembre 2009 alla Finale dei CDS Master. queste sono state le due classifiche:

Finale di CDS Maschile 2009

1° OLIMPIA AMATORI RIMINI

2° AT001 S.S. VITTORIO ALFIERI ASTI

3° ATL. AMBROSIANA

4° ATLETICA SAN MARCO VENEZIA

5° S.E.F. MACERATA

6° A.S.D. ROMATLETICA

7° S.C. MERAN VOLKSBANK

8° LA FRATELLANZA 1874 MODENA

9° ATLETICA SELARGIUS

10° GIOVANNI SCAVO 2000 ATL. RM

 

Finale di CDS Femminile 2009

1° ATLETICA ASI VENETO VE

2° ASD ROMATLETICA

3° IDEALDOOR LIBERTAS S.BIAGIO

4° LIBERATLETICA ROMA

5° MERAN VOLKSBANK ASV

6° S.E.F. MACERATA

 

 

UNA PROPOSTA DI GRAND PRIX INDOOR 2011

Consideriamo questo Grand Prix Indoor Master una sorta di “edizione numero zero”, ovvero un esperimento, un test per arrivare alla versione definitiva, ragionata, di una manifestazione indoor per le società master. Allora come dovrebbe essere il GRAND PRIX INDOOR MASTER 2011 ? Questa la proposta di ATLETICANET.

C.D.S. Master Indoor. Innanzitutto sarebbe fondamentale che si trattasse di una manifestazione a se, un nuovo appuntamento di campionato nel calendario della F.I.D.A.L.; e non una sovrapposizione come quest’anno dei Campionati Individuali Indoor Master.

Quando. Per ipotesi una manifestazione da programmare preferibilmente due settimane prima dei campionati individuali indoor, su due giornate (sabato pomeriggio e  domenica mattina), in modo da diventare un ampliamento della stagione agonistica indoor master. Ed essere anche un campionato di società che si conclude con la premiazione sul campo.

Società partecipanti. Non è pensabile una fase preliminare indoor di qualificazione delle società alla Finale. Perciò va fatto riferimento alla Finale CdS Master disputata qualche mese prima, attribuendo il diritto di partecipazione a quelle società che hanno disputato quella Finale e che si iscriveranno entro due settimane dalla data del Grand Prix.

Programma-gare. Per quanto sostenibile in termini di orari-gara dovrebbe essere previsto l’intero programma-gare dei Campionati Italiani Individuali Indoor, marcia compresa; quindi in totale 14 gare, ,che sono: 60, 200, 400 800, 1500, 3000, 60 ostacoli, Alto, Asta, Lungo, Triplo, Peso, Marcia Km.3, Staffetta 4×200.

Quanti e quali punteggi. E’ ragionevole ipotizzare che su 14 gare le società dovrebbero sommare 10 punteggi in altrettante diverse gare, con l’obbligo di includere la staffetta. Inoltre, ammettere un massimo di soli due atleti che portano due punteggi individuali ciascuno.

Quanti atleti per gara. Per favorire una più ampia partecipazione andrebbe consentito ad ogni società l’iscrizione fino a due atleti per gara.

Criterio di punteggio. Va abbandonato il criterio di quest’anno, cioè la somma dei punteggi tecnici (ricavati dalle nuove tabelle FIDAL), per adottare un normale punteggio derivato dal piazzamento nella singola gara come nella Finale del CDS all’aperto. La classifica ai fini dell’attribuzione del punteggio di società dovrebbe però essere depurata dalla presenze dei secondi atleti delle società, per evitare le distorsioni che già si osservano nella Finale dei CdS Master all’aperto.

Il sasso è lanciato, ovvero noi la nostra parte propositiva l’abbiamo fatta, non ostante tutte gli atteggiamenti sordi dimostrati già in passato dell’Ufficio Master della FIDAL. Adesso chissà cosa ci aspetterà per il Grand Prix Indoor Master 2011 ?!

Fonte: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *