XIII CAMPIONATI MONDIALI JUNIORES MONCTON 2010: PRESENTAZIONE E 1^ GIORNATA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Moncton, cittadina dell’estremo est del Canada, sarà per questa settimana la sede della rassegna iridata riservata alle categorie juniores; i migliori specialisti under 20 provenienti da 170 nazioni per un totale di oltre 1400 atleti a darsi battaglia tra pedane e corsie.

Gli azzurri si presentano all’appuntamento canadese con una squadra di 41 elementi equamente divisi tra maschi (21) e femmine (20) con l’obiettivo di far bene e perché no, lasciare il segno nel medagliere, avaro di soddisfazioni nel 2008 a Bydgoszcz, medagliere che nemmeno nel 2006 a Pechino ha sorriso ai colori azzurri, rimasti fermi alle due perle d’oro di Andrew Howe nell’edizione di Grosseto 2004 e al bronzo della martellista Gibilisco. Medal table dominato dagli Usa nelle ultime 4 delle 5 edizioni, con il solo Kenia capace, grazie al mezzofondo, di contrastare l’armata a stelle e strisce completa e compatta in ogni specialità.

Concrete speranze per i colori azzurri dal settore rosa: la marciatrice Antonella Palmisano, autrice di una superba prova in terra messicana a maggio in coppa del mondo, la saltatrice in alto Elena Vallortigara, quest’anno in evidenza per essere salita a 1,90 mt seconda nella graduatoria mondiale di specialità. Outisiders ma piacevoli sorprese per i colori azzurri le mezzofondiste Federica Bevilaqua nei 5000 mt, dopo una eccellente stagione nel cross e per Giulia Alessandra Viola, la giovane mezzofondista trevigiana “esplosa” sotto la guida dell’ex campione marocchino Faouzi, finalista a Roma 87 negli 800, che si cimenterà nei 1500 mt.

Cerimonia inaugurale che vedrà subito entrare nel vivo la competizione con la prima giornata; inusuale antipasto riservato al mezzofondo con i 3000 metri femminili, (nessuna azzurra in gara), tra le 22 atlete iscritte, dove l’Africa (Kenia ed Etiopia) sarà sfidata dalla scuola del vecchio continente che schiererà una britannica ed un atleta dell'”armata” russa a cercare di dar fastidio per un podio che appare già scritto con le altre destinate a fare da comprimarie.

Martedì 20 la prima vera e propria giornata di gare ( ricordiamo che il fuso segna -5 ore rispetto all’Italia) con la sessione mattutina ( pomeriggio azzurro) riservata alle qualificazioni e due finali, peso donne e i 10,000 maschili nella serata canadese ( notte in Italia.) 

Sito ufficiale dell’evento: www.iaaf.org/wjc10/index.html

Nella foto ( www.fidalveneto.it) la mezzofondista Giulia Viola Alessandra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *