ANTEPRIMA C.D.S. MASTER – 3

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un aspetto non trascurabile dei C.d.S. Master su Pista è quello delle Tabelle di Punteggio Master F.I.D.A.L. Su questo argomento c’è stato da dibattere animatamente proprio all’inizio di quest’anno. Come si sa i punteggi delle tabelle finiscono per determinare le classifiche individuali e quindi la classifica a squadre. Da più parti sono arrivate nel corso degli anni puntualizzazioni sulle deformazioni contenute nelle Tabelle di Punteggio 2007, che è stabilito saranno la base di calcolo anche dei C.d.S. di Cagliari tra qualche giorno. Così come è stabilito nel Regolamento dell’Attività della corrente stagione.

All’inizio di quest’anno però la F.I.D.A.L. aveva emanato una nuova versione delle Tabelle di Punteggio denominate “2010” che è stata utilizzata nella prima edizione Grand Prix Master Indoor, Nelle intenzioni dell’Ufficio Master si voleva fossero applicate anche ai C.d.S. Master su Pista 2010. S’è scoperto di lì a breve che questa nuova versione era zeppa di sviste clamorose e quindi le Tabelle 2010 sono state ritirate ingloriosamente in fretta e furia.

Così in una news di Atleticanet del 2 aprile scorso: “Nelle settimane passate abbiamo affrontato il busillis della tabelle di punteggio master. Ricordiamo che nel Regolamento Attività 2010 della F.I.D.A.L. si faceva riferimento alla Tabelle Masters 2007 da utilizzare nei Campionati di Società dell’anno in corso. La decisione di introdurre il Grand Prix Indoor Masters (a Regolamento già approvato) e l’imminente adozione da parte della World Masters Athletics (Age-Graded Tables 2010) ha spinto all’interno della F.I.D.A.L. verso un’accelerazione per introdurre nuove tabelle delle classifiche di società. Così ai Campionati Italiani Indoor Masters abbiamo scoperto l’esistenza delle Tabelle Masters 2010 con cui sono state composte le classifiche del Grand Prix Indoor Masters …Tentiamo di interpretare la situazione? Sembra evidente come le Tabelle Masters 2010 siano state partorite troppo in fretta, senza le verifiche e le tarature indispensabili …Adesso stiamo a vedere i prossimi atti di questa opera buffa, che potrebbe avere come esito il ritorno, almeno per quest’anno, alle Tabelle Masters 2007 da applicare nei C.D.S. Master. Insomma, verrebbe tanta voglia di inveire contro tanta sciatteria nella Federazione.”

Abbiamo richiamato quanto avevamo scritto per evidenziare come esista indiscutibilmente il problema di avere tabelle di punteggio adeguate per il Settore Master e che sia più che mai una questione irrisolta. E’ da scommettere che anche quest’anno durante la Finale dei C.d.S. qualcuno storcerà il naso sui punti attribuiti alla prestazione in una certa gara di un atleta appartenente ad una certa categoria.

Ci piace riportare alla vostra attenzione quanto scriveva su questo sito il 26 aprile 2007 l’impareggiabile Vittorio COLO’.

“Vorrei affrontare un argomento, quello delle tabelle di punteggio, che con i master ha una stretta attinenza; e di cui di continuo da ogni parte si discute, purtroppo senza costrutto. Senza dubbio ciò avviene per ignoranza generale dell’oggetto, mentre purtroppo il problema viene affrontato e risolto falsamente su base di mere opinioni, senza fondamento, o con allegre fantasie; con tante incoerenze e mancanza di logica; con esiti inaccettabili dal semplice buonsenso. Le tabelle di punteggio dovrebbero essere l’espressione di un esatto valore delle varie e singole prestazioni tecniche nelle diverse specialità dell’atletica. I cui valori sempre nelle diverse tabelle adottate in Italia soprattutto, ma anche altrove, sono falsati in chiara evidenza, addirittura comici in centri particolari. Mi permetto di atteggiarmi a vero “esperto” e come tale di parlarne… Basti un esempio per introdurre la questione: l’ultimissima mia performance nel salto in lungo per la categoria M95 di metri 2,25 (lo scorso anno) viene conguagliata al valore assoluto di metri 10,38! E come tale è considerata nei punteggi a un valore stratosferico. E’ vero che sono bravino, ma non occorre troppa modestia per ammettere che c’è dell’esagerazione. Sarà questo un esempio estremo, ma basta a valutare tutto quanto l’impianto delle tabelle in oggetto…”

Insomma, per quest’anno accontentiamoci di essere giudicati ancora per un’ultima volta alla Finale C.d.S. dalle Tabelle di Punteggio 2007. E speriamo di risvegliarci nel 2011 con Tabelle Master della F.I.D.A.L. finalmente all’altezza di un movimento atletico, quello dei masters, che quasi umoristicamente si può dire sia diventato adulto da qualche anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *