CDS MASTER, SI MUOVONO LE SOCIETA’ VENETE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Giovedì scorso s’è tenuta una riunione delle società venete, quelle impegnate in particolar modo nell’attività master. E’ stata per così dire una prima volta, in quanto mai c’era stato una simile adunata in passato. Una riunione molto sollecitata dalle società al Delegato Master Regionale Sergio GALLO. La molla è stata la recente piega degenerata che l’attività master dovrebbe subire nel 2011. In sintesi le società venete hanno unanimemente concordato che, se il regolamento dei C.D.S. su Pista Master rimarrà quello pubblicato dall’Ufficio Master della F.I.D.A.L., non procederanno all’autocertificazione dopo le prove regionali, rinunciando così a partecipare alla Fase Finale di Cosenza. E’ un a determinazione molto forte che potrebbe trovare consenso e seguito nel resto delle regioni e di fatto svuotare di valore la nuova formula dei C.D.S. partorita per il 2011.
  
 
VERBALE  FIDALVENETO –
RIUNIONE SETTORE MASTER

11 novembre 2010

Riunione indetta dal Consigliere Regionale Sergio Gallo

Sede: Comitato Regionale Fidal Veneto (Padova)
Data: 11 novembre 2010  ore 18.30
 
Partecipanti :

BORTOLON Enzo  (Libertas S.Biagio TV)

BRIGHI Sauro Brighi (Assindustria Rovigo)
CALORE Giorgio (Vice presidente Fidal Padova, rappresentante Foredil)
CONIGLIO Fabrizio (Consigliere provinciale VE- Ref. settore Master)
DANDOLO Nadia (ASI Veneto)
GALLO Sergio (Consigliere Reg.– Ref. settore Master, rappr. Riviera Brenta)
MACCAGNAN Antonio (Libertas S.Biagio TV)
MARCHI Rosa (ASI Veneto e  Athlon Padova, delega di M.Cavazzana)
MENEGAZZI Adriano (Voltan Martellago Venezia)
NETTI Giovanni (San Marco Venezia)
PASQUALI Giancarlo (San Marco Venezia)
PRAMPOLINI Natale (Masteratletica Vicenza)
RAPPO Dario (Masteratletica Vicenza)
ZERBETTO Luigi (Virtus Este)
 
Ordine del giorno: 

1.  Attività Regionale Master Stagione 2011
2. Valutazione degli sviluppi dell’Attività Master
 

 Alla riunione sono presenti i rappresentanti di 10 società master venete:
Virtus Este Valbona (PD)
– Atletica Athlon Padova
– Foredil Padova
– Assindustria Rovigo
– Idealdoor Libertas S.Biagio TV
– Atletica ASI Veneto
– Voltan Martellago Venezia
– Atletica San Marco Venezia
– Libertas Riviera del Brenta VE
– Masteratletica Vicenza

Per la stesura del verbale della riunione viene incaricata come Segretario Rosa Marchi.

Nel pomeriggio la Fidal di Roma ha inviato a tutte le società master il nuovo regolamento master 2011 ed il calendario 2011. I documenti vengono condivisi tra i partecipanti.

Si discute dell’abolizione della Finale Nazionale dei Campionati di Società Master su pista. Il nuovo meccanismo dei societari prevede infatti una formula che determina la classifica finale basandosi sui risultati ottenuti ai Campionati Regionali di Società, ai Campionati Regionali Individuali e ai Campionati Italiani Individuali. Viene quindi a mancare l’appuntamento dedicato alla Finale Nazionale dei societari master.

Sergio Gallo invita i rappresentanti di ogni società ad esprimere la propria opinione in merito. 

I partecipanti esprimono all’unanimità  il proprio disaccordo in riferimento alla nuova formula e, in particolare, alla abolizione dal calendario nazionale di una manifestazione molto partecipata da parte delle società master che svolgono attività su pista

Le motivazioni emerse sono le seguenti:
 
– viene a mancare  l’evento che più di ogni altro è riuscito ad alimentare l’entusiasmo e lo spirito di squadra di chi pratica attività master su pista; 
 
– per squadre come  la Libertas San Biagio, la Martellago Venezia, la Masteratletica e l’ASI Veneto, la Virtus Este – e non solo per queste nel Veneto – la finale nazionale dei societari da anni è l’obiettivo principale di un’intera stagione, l’evento più motivante e coinvolgente;

– viene soppresso un importante appuntamento del calendario nazionale master, un’occasione in meno di poter gareggiare; 

– con il nuovo meccanismo di determinazione dei punteggi ottenuto sommando i risultati di tre prove (dove nell’ultima partecipano molti atleti di società non coinvolti nel campionato di società),  vien a mancare il pathos di una finale con lo scontro diretto e una classifica di società che si delinea prova per prova;

– nella nuova formula la terza prova dei Campionato di Società si sovrappone al Campionato Italiano Individuale, “snaturando”  in questo modo, anche il Campionato Individuale. Ci saranno atleti che, per esigenze di società, dovranno “sacrificare” la propria gara individuale per coprire le esigenze di società;

– il cambiamento di formula è avvenuto senza alcuna confronto con le società che vi partecipano e senza consultazione con i referenti regionali master.

Si esamina inoltre la scelta di Cosenza come sede dei Campionati Italiani Individuali e della Terza Prova dei Campionati di Società. Qualcuno fa presente le difficoltà logistiche per raggiungere questa località ed auspica la scelta di “location” più centrali per agevolare le trasferte.

La maggior parte sostiene invece che sia corretto che i Campionati Nazionali, in particolare quelli Individuali, vengano effettuati in parti diverse dell’Italia: le esperienze degli ultimi anni hanno mostrato che portano a incentivare e diffondere l’attività master, con buona partecipazione locale.

La Voltan comunica che è intenzionata ad organizzare, in collaborazione con la Fidal Venezia, un evento supplementare per i master su pista a Caorle.

Si decide infine all’unanimità di procedere per far pervenire alla Fidal Nazionale, per il tramite di Sergio Gallo, referente Master della  Fidal Regionale, una comunicazione sottoscritta da tutte le società  che, nel testo, evidenzierà:
 
1) il disaccordo in merito al Regolamento 2011 dei Campionati di Società Master su pista
 
2) l’impegno, se non verrà ripristinata la Finale nazionale dei CDS, a non sottoscrivere l’autocertificazione dei propri risultati dopo le prime due prove (gare regionali), rinunciando quindi alla partecipazione alla terza prova del campionato, ma lasciando comunque la possibilità ai propri atleti di partecipare ai Campionati Italiani Individuali.

Tutte le società presenti si impegnano a sottoscrivere tale comunicazione.

Il testo della comunicazione verrà redatto nei prossimi giorni e poi inviato a tutte le società per la sottoscrizione. I partecipanti si impegnano a diffondere tale comunicazione anche alle società master venete che non sono state presenti alla riunione. 

La riunione termina alle ore 20.
Il Consigliere Regionale  (Sergio Gallo) 
Il Segretario della Riunione  (Rosa Marchi)

 

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *