INDOOR SI PARTE!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Primo fine settimana dell’anno e si inaugura come tradizione l’attività indoor in diversi impianti della Penisola. Ad Ancona il meeting di apertura del fitto programma di gare che nel Banca Marche Palas porterà fino ai Campionati Italiani Assoluti, si è aperto con buone prestazioni sul giro di pista.

 

Ancona: A dare un senso al debutto stagionale dell’impianto coperto anconetano ci ha pensato soprattutto il talento albanese Eusebio Haliti (Pol. Rocco Scotellaro), capace di siglare alla prima gara il record personale al coperto con un notevole 47″73. Molto positivo anche l’esordio dell’azzurra Giulia Arcioni (Forestale), prima in 55″01 sulla compagna di Nazionale, nonché primatista italiana sui 400 ostacoli, Benedetta Ceccarelli (Carabinieri), seconda in 56″41. Sui 60 metri si mettono in evidenza Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo) prima con 7″64, appena due centesimi meglio di Marzia Caravelli (Cus Cagliari), In campo maschile si impone invece Julius Kyambadde (Atl. Maxicar Civitanova) con 6″97, distante dal 7″09 di John Mark Nalocca (Carabinieri). Sulla pedana dell’alto infine Enrica Cipolloni (Tecno Adriatletica Marche) sale fino a 1.76, aggiudicandosi anche il lungo con 5.59. Nella seconda giornata di gare è invece Marzia Caravelli a cogliere la miglior prestazione con 8.46 sui 60 ostacoli, per poi togliersi lo sfizio di vincere i 200 in 24.88. Di buon livello anche il 2.12 dello junior  Gianmarco Tamberi (Bruni Atl. Vomano) sulla pedana dell’alto.

Modena: poche presenze a Modena per il primo meeting della stagione 2011. Sui 60 metri uomini il miglior crono è arrivato da Nicola Trimboli con 6.98, mentre tra le donne il successo è andato a Alessandra Feudatari (Atl. Interflumina), con 7.79.
Sugli ostacoli Nicola Comencini (Atl. Cento Torri Pavia) domina sul rettilineo dei 60 metri con 8.08, imitato da Elisa Scardanzan (Athletic Club Belluno) con 8.94. Sempre sui 60 ostacoli si segnala tra le allieve anche l’8.74 di Maria Paniz. La seconda giornata fa segnare il bel successo nell’asta per Giorgia Benecchi (Esercito) salita fino a quota 4 metri. Bene anche la vicentina Ottavia Cestonaro, allieva, prima nel triplo con 12,43, nella gara dove Elisa Neviani sigla la migliore prestazione nazionale master indoor mf45 con 11.49. 

Rieti: nel rettilineo coperto di Rieti si fanno notare soprattutto i giovani di casa dell’Atletica Studentesca Cassa Risparmio Rieti. Tra i risultati di maggior valore le vittorie delle Cadette Erika Furlani nel salto in alto con un notevole 1.65, e della reatina Chiara Zannelli nell’asta con 2.90. Bene anche la cadetta dell’ ASD Olympia Nettuno, Valentina Kalmykova, prima con 10.82 nel triplo e sui 60 metri con 8.01. Tra gli assoluti gara combattuta di asta donne con la sfida fra Angela Sterpetti (Atl. Studentesca Ca.Ri.Ri.) e la junior Alice Palma (GS Valsugana Trentino), aggiudicata dalla prima con 3.90.
Tra gli junior infine Daniele Cavazzani (Atl. Studentesca CaRiRi) centra i 15 metri esatti nel triplo, per poi ripetersi in finale sui 60 metri con 7.15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *