34° CROSS EAA VALLAGARINA: COPIONE AFRICA TINTO D’AZZURRO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’azzurro Stefano La Rosa fa da  incomodo al poker africano capitanato da Longoshiwa; al femminile l’italo marocchina Ejaffini dietro l’etiope  Alemu Birtukan

Atto secondo in terra italica per il circuito dell’EEA Permit Cross Country Meeting; dopo il Campaccio tocca al cross trentino ospitare i big internazionali della campestre, in uno dei classici appuntamenti di inizio stagione, stagione che si concluderà a metà marzo con i mondiali iberici di Punta Umbra. Gare disputatesi nel primo pomeriggio con un timido sole a far da contorno ad una prova impegnativa su di un percorso da 1,5 km snodato su un anello da ripetere più volte.

Prova internazionale maschile sugli  8,7km con netto successo del keniano 29enne Thomas Longoshiwa, il finalista olimpico dei 5000 metri ha dominato la prova ( vinta in 26’07’’) involandosi negli ultimi due giri staccando nettamente l’etiope Zelalem Bacha (26’24’’) e l’altro keniano Paul Sugut (26’37’’). Ottimo quarto e brillante nella condotta di gara l’azzurro Stefano La Rosa (26’47’’) ; per il carabiniere grossetano piazzatosi davanti all’ugandese Wilson Busienei (26’48’’) atleta specialista capace di un bronzo a squadre a Mombasa 2007 e di validi piazzamenti ai cross mondiali, segnali di ripresa dopo il ritiro agli eurocross. Sesto posto per l’ucraino Vasily Matvichuk (26’50’’) un habituee dei cross nel nostro paese essendo tesserato per la Cover di Verbania. Nona piazza per Yuri Floriani( Fiamme Gialle). Da segnalare l’assenza a causa di un infortunio dell’ultim’ora del pluridecorato azzurro Gabriele De Nard a togliere spessore al cast dei partenti.

La gara femminile (5,6km) ha visto il netto successo dell’etiope Fente Alemu Birtukan (18’58’’). La giovane 21enne etiope ha avuto la meglio sull’italo-marocchina Nadia Ejaffini (19’11’’) e l’ucraina, ex-campionessa continentale nel 2006 Tatyana Holovchenko, terza in 19’25’’ e lontana dai fasti di un tempo. Quarta la portacolori dell’esercito Laila Soufyane(19’32’’). Da segnalare il settimo posto dell’azzurra Angela Rinicella (19’50’’) al rientro, come la Ejaffini, dopo la maternità. Anche al femminile assenza importante nella persona di Federica Dal Ri; la signora De Nard, vincitrice dell’edizione 2009 e terza lo scorso anno ha dovuto rinunciare a causa di problemi fisici che hanno rallentato la preparazione.

Per info e risultati il sito ufficiale della manifestazione: http://www.usquercia.it/cross/

Nella foto ( di Andrea Bruschettini) : l’azzurro Stefano La Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *