GAMBELLI MF45 8″47, FERRIAN MF50 8″66 PIU’ ALTRI RECORDS

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Grande week-end per i masters italiani!!  Domenica 30 gennaio ad Ancona nelle gare dei   extra all’interno del programma dei Campionati Italiani Indoor di Prove Multiple è stato registrato un nuovo record master al coperto per merito dell’atleta di casa Annalisa GAMBELLI (24/10/1963 – MF45, Stamura Ancona) scesa al tempo ora primato MF45 di 8″47. La sua prestazione ha cancellato dall’albo dei records master della specialità  Rosa MARCHI  e Marinella SIGNORI che lo detenevano dal 2009 con il tempo di 8″55 corso nella finale Campionati Italiani Indoor.

Ricordiamo che la GAMBELLI è stata atleta di livello assoluto con presenze nella staffetta della nazionale e primati personali di 11″74 sui 100mt. al Sestriere nel 1988 e 23″94 sui 200mt. nel 1985. E’ tornata all’atletica come master nel 2009 disputando i Campionati Europei Indoor di Ancona, dove è stata terza con la staffetta 4×200 W45 (qui nella foto il quartetto con la Gambelli ultima  a destra); correndo in quella stagione in 8″57 i 60mt., 13″51 i 100mt. e 28″99 i 200mt. Nel 2010 ha stabilito il record italiano sui 100 metri della categoria MF45 con 13″23.  E ieri è arivato il record dei 60mt. MF45 con 8″47. Un bell’inizio per una stagione che promette scintille tra le velociste della categoria (vedi Marinella SIGNORI, Rosa MARCHI e Giuseppina PERLINO) e con l’ingresso anche di due fortissime velociste classe 1966 come Marta ROCCAMO e di Susanna TELLINI.

Il giorno prima nel meeting indoor di Aosta, organizzato dall’Atletica Sandro Calvesi, si è esaltata la neo MF50 Daniela FERRIAN (12/09/1961 – Pol. Mezzaluna Villanova Asti) che è sfrecciata sui 60 metri nel tempo di 8″66 con cui ha demolito il primato F.I.D.A.L. delle MF50 detenuto da Silvana ZUCCHI con 8″90 (2002). Più esattamente per la FERRIAN si tratta del record “pre” in quanto compirà il suo 50esimo compleanno solo a settembre. Anche per lei (capace di 11″60 nel 1986 e 23″57 indoor nel 1987), c’è stato un convinto rientro alle gare come master nel 2010 con tempi di 8″69, 13″58 e di 28″12. C’è da credere che quest’anno stia facendo decisamente più sul serio e quindi sia pronta ad adeguare i limiti italiani della velocità per le “over-50”.

Nella stessa riunione di Aosta abbiamo avuto il rientro di Maria Costanza MORONI (23/03/1969 – MF40, Ermenegildo Zegna Vicenza) che ha corso la batteria dei 60 ostacoli in 9″38. Si è trattato di una gara assoluta con ostacoli di 84 cm. e distanza 8,50 mt. tra gli ostacoli. La stessa specialità per le master prevede ostacoli da 76 cm. e una distanza di 8 mt. tra gli ostacoli. Nella lista delle migliori prestazioni italiane figura che Ilaria CECCARELLI (12/06/1968) ha corso con analoghi parametri tecnici in 9″31 nel 2008, ma prima del compimento effettivo dei 40 anni, quindi in condizione “pre”. In sostanza sabato scorso la MORONI ha ottenuto la m.p.i. ad età compiuta. Ricordiamo che la m.p.i. MF40 con parametri master è di 9″06 corso da Reneè FELTON-BESOZZI nel 2001. La MORONI nelle ultime stagioni ha molto patito per problemi articolari che l’hanno tenuta quasi completamente ferma. In condizioni di buona efficienza fisica questa dotatissima ragazza potrebbe riscrivere quest’anno vari record master delle “over-40”. 

Sempre sabato 29 gennaio grandissima prestazione nel meeting svizzero di Magglinden per la mezzofondista Mara CERINI (25/05/1971 – SF/MF40, Daini Carate Brianza) che ha corso gli 800 metri in 2’12″80 stabilendo il nuovo records F.I.D.A.L. delle MF40 appartenente a Laura AVIGO con 2’20″80 (2008). Anche per questa atleta (con personali di 2’04″76 e 4’19″56 alla fine degli anni ’90) si tratta statisticamente di una m.p.i. “pre”. Lo scorso anno ha segnato tempi di 2’09″88 sugli 800mt. e di 4’35″62 sui 1500mt. La CERINI finora s’è cimentata quasi esclusivamente nell’attività assoluta, ma alla luce anche di quest’ultima prestazione avrebbe grandi chances nelle manifestazioni internazionali master. Speriamo voglia accogliere l’invito.

Da ultimo riportiamo il nuovo miglioramento di Antonio MAINO (23/11/1951, Atletica Rovellasca) nel getto del peso MM60. Ancora in gara a Schio sabato 29 gennaio ha incrementato il suo fresco record indoor F.I.D.A.L. con l’attrezzo da 5 kg. da 13,53mt. a 13,71mt.; facendo ancor più intendere che lo scavalcamento del limite dei 14 meri sia alla sua prossima portata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *