ANTONIETTA RIMETTE LE ALI, 2,04 DA RECORD! (VIDEO)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sempre più su, contro la gravità, i limiti di statura ed il tempo che passa, accompagnata ancora una volta da quelle magiche ali invisibili, per raggiungere un altro primato e costruirsi la propria leggenda nell’atletica italiana. Antonietta Di Martino, saltatrice delle Fiamme Gialle, stavolta ha lasciato davvero senza parole, un volo alto alto oltre i 2.04 nella lontana Banska Bystrica, in Slovacchia, terra amica perché proprio lì nel 2007 centrò il record italiano indoor a quota 2 metri.

Il piccolo meeting dedicato ai saltatori ha portato bene anche ieri, mercoledì 9 febbraio, una data che difficilmente potrà essere dimenticata dalla campana, protagonista della sua miglior gara di carriera, condita di perfezione, tecnica e determinazione.

Prima otto salti perfetti per una sensazionale scalata da 1,82 a 2,02, poi l’attacco a 2,04. Uno, due tentativi per approcciare la quota, quindi la rincorsa ed il salto perfetto, oltre i propri limiti di sempre, fino a quel momento fermi alla misura di 2.03 all’aperto. Un record fantastico e storico per l’atletica italiana, che ripropone la “piccola” saltatrice azzurra tra le protagoniste mondiali della specialità, con una prestazione che colloca la Di Martino al settimo posto nella graduatoria mondiale all time di specialità al coperto.

Il tutto dopo un’annata altalenante, tra malanni e buoni risultati, ma tradita sul più bello agli Europei di Barcellona per un infortunio ad un piede. Nonostante l’età che avanza, 33 anni il prossimo giugno, ed una statura tra le più basse sul panorama internazionale del salto in alto, Antonietta continua a sorprendere, a superare i suoi muri sportivi, trovando la forza di incrementare ancora quel differenziale sempre più unico fra la propria statura e la misura saltata.

Ora la stagione proseguirà in vista degli Europei Indoor di Parigi, i primi di marzo. Un mese per mantenere una condizione di forma invidiabile e farsi trovare pronta nell’appuntamento più importante di stagione, nella speranza che la “cavalletta azzurra” regali un’altra gemma delle sue all’atletica italiana.

 

 

foto di Gino Esposito per Atleticanet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *