LE INDOOR DEL WEEKEND, I MIGLIORI RISULTATI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’atletica indoor è entrata nel vivo della stagione e diversi acuti importanti provengono dalle manifestazioni della settimana appena trascorsa. A metà settimana a Bydgoszcz (POL) si è disputata una manifestazione con salto in alto e getto del peso maschili e salto con l’asta femminile.

Nell’alto vittoria per il solito Ivan Ukhov con 2,36 (capace di 2,38 già 2 volte in stagione), alle sue spalle a 2,32 il bahamense Donald Thomas. Solo 2,27 per il Ceco Jaroslav Baba. Nel peso l’americano Ryan Whiting, dall’alto del sul 21,31 di seasonal best, lancia ancora molto lungo fino ai 20,78m che gli bastano abbondantemente per superare il connazionale Adam Nelson, il cui attrezzo atterra a 20,51. Nell’asta femminile ottimo 4,76 della polacca Anna Rogowska (terza miglior prestazione mondiale dell’anno) davanti alla russa Feofanova con 4,70.

In concomitanza con i campionati italiani indoor si sono svolta le medesime rassegne anche in Francia (19 e 20 febbraio), dalla quale sono arrivate diverse grandi prestazioni di livello mondiale, così come dai campionati nazionali in Russia (dal 16 al 18 febbraio) e dalla Spagna (Valencia 19 e 20 febbraio).

Questo il meglio di Aubiere (FRA) – 19 e 20 febbraio.

60m femminili – in evidenza la coppia di sprinter Myriam Soumare (7”19) e Veronique Mang (7”23), prima e seconda rispettivamente.

60m maschili – ritorna finalmente a livelli degni delle prestazioni ottenute nella scorsa stagione all’aperto Christophe Lemaitre che vince il titolo nazionale con un bel 6”58.

60m hs- femminili – 7”97 per Alice Decaux e 8”00 per Sandra Gomis

60hs maschili – 7”52 per Dimitri Bascou (5^ prestazione mondiale stagionale)

400m maschili – quarta prestazione mondiale stagionale per Leslie Djhone con 46”13 a ruota Johanne Decimus in 46”31

Asta maschile – sfida ad alto livello e ad alta quota fra Renaud Lavillenie e Romain Mesnil: vince il primo 5,85 a 5,80.

Lungo maschile – 8,06 per Salim Sdiri (ritornato a buoni livelli dopo essere stato vittima del giavellotto di Pitkamaki al Golden Gala 2007).

Triplo maschile – un lunghissimo salto di Teddy Tamgho rafforza la sua leadership nelle liste mondiali stagionali indoor: 17,91.

Il meglio da Mosca (RUS) – 16-18  febbraio.

60m maschili – Aleksandr Shpayer 6”63

60m hs maschili – Konstantin Shabanov 7”63 a pari merito con Yevgeni Borisov 7”63

400m maschili – Roman Smirnov 20”91

400m femminili – si conferma la tradizione russa su questa distanza: ben quattro atlete sotto i 52” e sono Olesia Krasnomovets 51”22 Kseniya Zadorina 51”38 Kseniya Vdovina 51”81 Yelena Migunova 51”99. In batteria 51”51 di Olesya Forsheva.

800m – Ivan Tukhtachev 1’46”89

800m femminili – prese una per una farebbero notizia, insieme fanno spettacolo…800 metri da urlo con il seguente ordine d’arrivo Yuliya Rusanova 1’58”14 Yevgeniya Zinurova 1’58”83 Yelena Arzhakova 1’59”35 Tatyana Paliyenko 2’00”17 Anastasiya Vosmerikova 2’00”76 Anna Balakshina 2’01”44.

3000m maschili – sembra la Russia l’unica nazione a poter contrastare anche se non proprio da vicino, lo strapotere degli africani. A Mosca gara veloce con Sergey Ivanov 7’51”30 Valentin Smirnov 7’51”88 Egor Nikolaev 7’52”11 Andrey Safronov 7’52”12.

300m femminili – anche al femminile la nazione più compatta sulla distanza appare la russia: così a Mosca: Olesia Syrieva 8’41”35 Yelena Zadorozhnaya 8’41”64 Yelena Korobkina 8’52”12.

Peso maschile – 20,80 per Maksim Sidorov

Salto in alto femminile – Svetlana Shkolina 1,94 Viktoriya Klyugina 1,91

Salto in lungo femminile – anche il lungo femminile rivoluziona la top ten mondiale con le prestazioni di Darya Klishina 6,74 Anna Nazarova 6,73 Yuliya Pidluzhnaya 6,69 Irina Meleshina (Simagina) 6,66

Salto triplo femminile – in 5 sopra i 14 metri, la migliore è Olesya Zabara con 14,38

Getto del peso femminile – Anna Avdeieva con 18,81 sfiora la leadership mondiale detenuta dalla bielorussa Alena Kopets con un solo cm in più.

Il meglio da Valencia – (SPA) 19 e 20 febbraio.

Salto in alto femminile – Ruth Beitia 1,95

Salto in lungo maschile  – Eusebio Caceres Lopez 8,08

3000m maschili –  Jesus Espana 7’50”70 – Victor Garcia 7’51”95 Javier Alves 7’52”40 Sebastian Martos 7’53”12

 

foto di Erik Van Leeuwen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *