RESOCONTO GARE INDOOR DEL WEEK END

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Continua l’attività invernale nei pochi “palazzetti” sportivi e rettilinei coperti italiani e nell’appena trascorso fine settimana i protagonisti sono le giovani leve del movimento atletico nazionale. Infatti, essendo il fine settimana che precede i Campionati Europei (da venerdì a domenica a Parigi), il calendario nazionale prevede manifestazioni dedicate alle categorie giovanili, occasione comunque ghiotta per monitorare, senza distrazioni, la presenza di qualche giovane da poter considerare talentuoso e di buona speranza.

Di scena sul rettilineo di Modena un incontro per rappresentative regionali delle categorie juniores e allievi/e in cui hanno partecipato tutte le regioni del nord della penisola eccetto Piemonte, Liguria e Valled’Aosta. Andando ad analizzare i risultati possiamo trovare una bella sfida fra due ostacolisti junior lombardi di livello nazionale che si confermano sui livelli davvero buoni già mostrati in questa stagione indoor. Parliamo di Francesco Praolini (già a 7.95 nel 2011) che vince i 60 Hs (ostacoli alti 1 metro) con 8.09 e di Hassane Fofana secondo con 8.12. Buona anche la vittoria nei 60 piani dello junior trentino Didioni con il personale portato a 6.91. Stagionale per il veneto Davide Spigarolo nell’alto con 2,11 m che avvicina il secondo posto nelle liste nazionali stagionali. 

Bello sprint anche per Ekeh Udochi Judy (di origine nigeriana) che al primo anno di categoria junior si aggiudica la prova con un buon 7.53 che conferma il suo 7.51 di inizio febbraio con cui è in testa alla graduatoria nazionale. 

Tra gli under 18 (categoria allievi/e) vince al fotofinish il favorito (anch’egli di origine nigeriana) Desalou Eseosa con 7.03 (per lui già 6.96 nel 2011) sul bravo Lorenzo Bilotti con 7.04. Non male tra le ragazze anche il 7.73 di Martina Favaretto che balza al comando della lista italiana 2011. Si conferma su ottimi livelli l’ostacolista lombardo Lorenzo Perini che stacca tutti sui 60 Hs (ostacoli da 91 cm) con il tempo di 8.03.

Anche se di poco, si mantiene sopra i 7 metri il lunghista lombardo Stefano Braga che non ha problemi a vincere con 7,09 m. Ricordiamo che il talento piacentino è già atterrato ad un ottimo 7,45 m in occasione dei Campionati Italiani di metà febbraio, sfiorando il primato di Andrew Howe. 

Anche nel lungo allieve ottima prova della già nota triplista Ottavia Cestonaro che migliora il suo precedente 5,94 m arrivando ad un buonissimo 6,04 m che le vale il quinto posto nelle liste all time under 18.Ricordiamo che l’atleta è al primo anno di categoria. 

Al palaindoor di Ancona erano impegnati i giovanissimi atleti della categoria cadetti/e ovvero under 16 e dobbiamo segnalare alcuni risultati davvero sorprendenti. Partiamo subito con gli ottimi risultati dello sprinter perugino Filippo Pecchioli che vince facilmente i 60 piani con l’ottimo tempo di 7.25 entrando nella top 10 all time e soprattutto stravince i 200 piani con la nuova miglior prestazione italiana di categoria di 23.48!!! Degno di nota anche il 1000 metri cadette, dove una poliedrica Eleonora Vandi dopo avere vinto i 200 metri con il buon tempo di 26.44 si aggiudica anche il chilometro con un ottimo 2’58.30 sfiorando la migliore prestazione italiana di Donatella De Zen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *