I “ragazzi super” dell’Athlon Bastia vanno forte anche ad Ugento.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A Ugento in provincia di Lecce si è svolta la prima tappa della Supercoppa nazionale indetta dalla FIDAL per i Master, la prima tappa si è corsa sulla specialità della campestre , per gli uomini erano 6 chilometri. Questa gara era anche valevole come campionato italiano individuale master di campestre. Domenica mattina 27 Marzo hanno preso il via le prove: i rappresentanti della società di Bastia, che è fortissima su pista, ricordiamo terza agli ultimi campionati Italiani di Società master indoor di Ancona lo scorso inizio di Marzo.
La squadra era composta da Napolini Caterino che nella categoria MM75 si è ottimamente comportato piazzandosi 7° di categoria e portando alla squadra 9 punti; nella categoria MM60 Mangialasche Alfonso, con una durissima battaglia con il rivale diretto Fenati riesce a spuntarla e a salire sul terzo gradino del podio dando così un contributo notevole alla squadra 28 punti; tra gli MM50 si piazza 33° Oriano Testa che pur non riuscendo a esprimersi al meglio, anche a seguito di una caduta occorsagli durante la prova, riesce a conquistare 8 preziosi punti per la squadra; Bazzucchi Mauro giungendo 37° nella categoria MM45 porta i alla società 4 punti.

Un discorso a parte merita Manzetti Bruno che oltre ad andare fortissimo, staccando di ben un minuto l’avversario diretto, in una gara che dura poco più di venti minuti, porta a casa 30 punti per la società, ma anche il titolo italiano di campestre nella categoria MM70, veramente una prestazione superba da parte di Bruno che quest’anno ci ha abituati a molti successi in regione, ma con questo successo si conferma protagonista dell’atletica master anche a livello nazionale!
La squadra dell’Athlon Master al suo esordio nella Supercoppa nazionale riesce a raccogliere 79 punti che la proiettano al 20° posto su oltre 120 società, ora il prossimo impegno è la mezza maratona di San benedetto del Tronto il 17 Aprile 2011 , in bocca al lupo ai “ragazzi super” dell’Athlon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *