ELENA SORDELLI 11″86 RECORD F35 DEI 100 METRI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Inizio di stagione molto vivace nel giro della velocità master italiana, anche se in questo caso trattiamo di un’atleta che al momento è impegnata a rientrare nel giro delle migliori velociste italiane assolute. Sabato scorso nel meeting nazionale di Gavardo Elena SORDELLI (Milano 13/04/1976-F35/SF, Camelot Milano, 163×50) ha vinto la sua serie dei 100 metri nel tempo di 11″86 (vento +0,7) diventando così la primatista italiana MF35 della specialità. Il record precedente era detenuto dalla splendida meteora Lucia PULEAGA (24/12/1973), che tanto ci ha deliziato nel 2009 vincendo tre titoli europei indoor master ad Ancona e poi correndo all’aperto i 100mt. in 12″01. Di lei al momento non si hanno notizie. 

Vediamo invece di conoscere meglio la SORDELLI che per gli addetti ai lavori della velocità italiana è un volto ben conosciuto. Infatti la milanese milita da molti anni nel principale club della sua città, prima come SNAM e di seguito come CAMELOT. La sua carriera s’era momentaneamente fermata per maternità nel 2008, alla stagione indoor quando corse i 60 metri in 7″40. Ora per lei è una ripartenza a 35 anni da poco compiuti, che lascia supporre ulteriori progressi rispetto al tempo segnato sabato a Gavardo, probabilmente da collegare con gli obiettivi del suo club. Che non si tratti di un’atleta qualsiasi lo di deduce subito dal fatto di aver vinto due titoli italiani assoluti sui 100 metri nel 1998 e nel 2006. Da staffettista ha vinto i titoli italiani della 4×100 (5) nel 1998, 2002, 2003, 2004, 2005 e della 4×200 indoor nel 1998 e 2002. Detiene con la canottiera della SNAM il record italiano di società della 4×100 con 43″99. Ha al suo attivo 11 presenze in nazionale, con partecipazioni   a: Campionati Europei Juniores del 1995; Campionati Europei Under 23 nel 1997; Universiadi del 1997 e 1999; Coppa Europa del 1998 e 2004.

I suoi primati personali sono: 7″38 sui 60 metri indoor (2004, 10° prestazione italiana alltime), 11″59 sui 100 metri (2006, 32° prestazione italiana alltime), 24″15 sui 200 metri (1998). Ed ora è diventata anche un’atleta da seguire in chiave master.

La progressione dei suoi tempi: 1994 (18): 12″4m – 1995 (19): 12″05 – 1996 (20): 12″01 – 1997 (22): 11″71- 1998 (22): 11″65, 24″151999 (23): 11″79 – 2000 (24): 12″18 – 2001 (25): 11″77w – 2002 (26): 12″00 – 2003 (27): 11”84 – 2004 (28): 7”38, 11”62 – 2005 (29): 7”48, 11”73 – 2006 (30): 7”42, 11”59, 11”57w – 2007 (31): 7”44, 11”66, 11”56w – 2008 (32): 7”40 – 2009 (33): ferma – 2010 (34): ferma – 2011 (35): 11”86

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *