LA SFIDA INFINITA DI MERLENE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La più longeva atleta della storia dell’atletica mondiale “non lascia ma…raddoppia”. Si può sintetizzare così, alla luce delle sue ultime dichiarazioni, la carriera infinita della velocista giamaicana, cittadina slovena dal  2002.

Sono ormai oltre trent’anni che calca le piste di tutto il mondo, (la ricordiamo già medaglia di bronzo nei 200 metri piani alle Olimpiadi di Mosca1980 alle spalle delle programmatissime Woeckel/Gdr e Bochina/Urss). Ormai cinquantunenne ha confermato di voler partecipare sia ai prossimi mondiali coreani di Daegu che alle Olimpiadi di Londra 2012, portando ad otto le partecipazioni a questa manifestazione, un qualcosa di incredibile e di inavvicinabile.

Ai recenti Campionati Europei per Nazioni (First League/Izmir), con le compagne della staffetta veloce è incappata in una squalifica per un passaggio difettoso e proprio in quest’occasione ha svelato i suoi piani futuri. Lo scorso anno è stata capace di correre i 100mt. con il tempo di 11″67 partecipando ai Campionati Europei di Barcellona dove, con la staffetta slovena non è riuscita a qualificarsi per la finale, diventando la più anziana atleta della storia dei campionati. Quest’anno ha esordito a Celjie con il tempo di 12″07, in presenza di un forte vento contrario. A chi gli chiede fino a quando la vedremo in gara, risponde: “Il più a lungo che posso, almeno in staffetta, fino a quando non ci saranno quattro ragazze più veloci di me”.

Fonte: EAA
fonte foto: srbijanet.rs 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *