DOMINIO RUSSO ALLA SUPER LEAGUE EUROPEA DI PROVE MULTIPLE A TORUN

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Era successo solo altre 3 volte negli ultimi 20 anni che la stessa nazione vincesse entrambe le classifiche della Coppa Europa di Prove multiple. E nello scorso weekend a Torun (pittoresca cittadina polacca non lontana da Bydgoscz) entrambe le squadre russe hanno ce l’hanno fatta. Tempo decisamente inclemente con basse temperature che non hanno di certo aiutato gli atleti.

Ma se per le donne il successo era preventivabile, vista la superiorità individuale, per i maschi il successo è stato piuttosto inaspettato visto che I favoriti erano gli estoni depositari di una lunga tradizione in questa bellissima specialità dell’atletica leggera.

Vediamo ora quello che è successo in campo. I tre rappresentanti russi, Vasily Kharlamov, Aleksandr Tabala e Andrey Demyanov dopo essere stati secondi dietro agli estoni  al termine della prima giornata hanno inanellato una notevole serie di prestazioni nel secondo giorno e hanno concluso le 10 prove rispettivamente in seconda, quarta e undicesima posizione, con un totale di 23305 punti. Gli estoni che dalla loro parte avevano il vincitore individuale Andreas Raja (8114 punti per lui) hanno alla fine accumulato 23095 punti.

Fra le donne, come detto ha vinto a titolo individuale la giovane Anna Bogdanova (con 6225 punti) ma le russa hanno dovuto faticare abbastanza per tenere a bada le scatenate ucraine. Le francesi hanno ottenuto il terzo posto.

A livello di prestazioni individuali, da segnalare il 47”84 del francese Querin sui 400, il 7,63 nel lungo dell’ucraino Ivanytskyi, il ceco Stanek che ha vinto l’asta con un buon 5,20; il 13,38 della inglese Louise Wood sui 100 Hs, il metro e 87 nel salto in alto della già citata Bogdanova. Da evidenziare che molti di questi atleti sono under 23 per cui avranno modo di rifarsi ai prossimi campionati Europei U23 di Ostrava.

Come sempre le ultime due squadre In classifica vengono retrocesse (Ucraina e Finlandia al maschile e Grecia e Repubblica Ceca fra le donne) e nella prossima edizione nella First League; quest’anno organizzata a Bressanone dove hanno vinto la Gran Bretagna fra gli uomini e la Polonia fra le donne.

Il prossimo anno, come di consuetudine negli anni olimpici la Super League non verrà organizzata, mentre la trentesima edizione (2013) avrà la stessa formula della Coppa Europa individuale, con le prime 8 squadre maschili e femminili che gareggeranno con punteggio combinato.

 

Per il dettaglio dei punteggi: http://www.tilastopaja.org/staticresults/eaa12812654.htm

fonte foto: wheretruthlies.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *