EUROPEAN MASTERS GAMES 2011

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ieri con la cerimonia di chiusura sono arrivati a compimento i 2° European Masters Games ospitati a Lignano e per le gare di lancio a Gorizia. E’ stata una manifestazione molto controversa, decollata maldestramente nei mesi scorsi con il meccanismo d’iscrizione e terminata invece con molti apprezzamenti dal punto di vista della gestione delle giornate di gara, pur tra qualche pecca. A cose fatte è stata riscontrata una bassa partecipazione italiana, così come quella tedesca; mentre in misura proporzionalmente è stata elevata quella inglese e russa. La panoramica delle gare svolte offre alcuni spunti di notevole valore tecnico, ma anche troppi risultati di categoria che non hanno raggiunto gli standards che in campionati mondiali ed europei danno diritto all’assegnazione delle medaglie. Insomma una manifestazione internazionale da rivedere in vari aspetti. Sperando che questa esperienza porti consiglio agli organizzatori dei World Masters Games in programma nell’agosto del 2013 a Torino. Passando ai risultati c’è ne stato uno che sovrasta tutti gli altri, quello ottenuto dall’ucraino Olexander DRYGOL (25/04/1966, nella foto) nella gara del martellone (kg.15,88) in cui ha stabilito il nuovo record mondiale della categoria M45 con la misura 20,79mt. (!!!) togliendolo alla leggenda dell’atletica leggera mondiale Harold CONNOLLY che nel 1977 ottenne 19,58mt. Lo stesso atleta ha poi lanciato nella gara del martello 73,05mt., altra misura straordinaria ma inferiore al suo record mondiale M45 di 75,27mt. ottenuto il 25 maggio di quest’anno.

Altre prestazioni ragguardevoli sono state quelle di:

Guido MUELLER (22/12/1938, Germania) nei 300 ostacoli con 48″61 che costituisce l’age-record mondiale M72

Dusan PREZELY (25/01/1949, Croazia) nel salto in alto con 1,76mt. age-record mondiale M62

Mattias SUNNEBORN (27/09/1970, Svezia) con 7.404 punti nel decathlon 4° prestazione alltime M40

George WERTHNER (07/04/1956) con 7.615 punti nel decathlon 4° prestazione alltime M55.

Rimma VASINA (23/10/1940, Russia) con i record mondiali W70 nei 1.500mt. con 6’00″50 (precedente 6’04″59) e 2.000 siepi a 10’24″66 (precedente 10’49″22); la 3° prestazione alltime negli 800mt. con 3’03″4; la 2° prestazione alltime dei 5.000mt. con 22’15″32 con il passaggio ai 3.000mt. in 13’03″9m che costituirebbe il record mondiale outdoor; la 4° prestazione alltime nei 10.000mt. con 48’04″30 terza

Nina NAUMENKO (25/06/1925, Russia) con i record mondiali W85 nei 400mt. 1’49″46 (precedente 2’07″79), nei 1.500mt. a 8’51″67 (precedente 10’11″5m), nei 5.000 metri con 32’51″05 (precedente 37’02″30) con il passaggio ai passaggio ai 3.000mt. in 18’59″4m virtuale record mondiale (ora ufficiale 24’00″33)

Passando alle prestazione ottenute dagli atleti italiani cominciamo dal romano-riminese Roberto MANCINI (19/02/1951) che nel decathlon ha centrato la vittoria con il nuovo record italiano M60 di 5.729 punti, in cui ha ottenuto queste prestazioni parziali: 13″99 – 3,92 – 10,41 – 1,31 – 1’05″35 – 19″59 – 34,15 – 2,20 – 27,14 – 5’45″64. Il precedente record era di Lamberto BORANGA con 5.679 punti in virtù delle sue prestazioni ottenute quest’anno ai Campionati Italiani di Bastia Umbra da M65, ma riconvertite con le tabelle degli M60.

Le gare di Lignano hanno sancito anche il ritorno ad alti livelli del velocista Tristano TAMARO (29/12/1938 – M70)  dopo tante traversie muscolari-tendinee e più di recente un impegnativo intervento chirurgico al cuore. Il triestino con grande tenacia è riuscito a riemergere dal tunnel e qui è stato due volte 2° dietro al suo eterno amico-rivale Guido MUELLER correndo i 100mt. in 14″03 (controvento) e i 200mt. in 29″79 (sotto la pioggia). Nei 400 ostacoli M45 vittoria per il milanese Frederic PERONI (10/09/1963) con la nuova age-record italiana M48 di 58″73. Nel salto in alto W75 Giulia PERUGINI (14/11/1936) ha vinto con 1,01mt. che così diventa il record italiano FIDAL della categoria MF75 all’aperto (“pre” secondo i criteri internazionali).  Brava come sempre la bolognese Rossella ZANNI (1964-W45) vincitrice dell’eptahlon con 4.723 punti ed inoltre 2° nelle gare individuali degli 80 ostacoli (13″25), alto (1,50mt.) e lungo (4,86mt.). Il trevigiano Giorgio BORTOLOZZI (04/01/1967) ha vinto il salto triplo M70 con 9,61mt. che costituisce l’age-record italiana M74, poi con 1,33mt. 3° nell’alto  age-record M73-74 ed è stato 2° nel lungo con 4,38mt. Eppoi tra le altre prestazioni ragguardevoli per: Emanuel MANFREDINI (1959-M50) nel salto in lato con 1,78mt; Nadia DANDOLO (1962-W45) nei 5.000mt. con 18’30″40; Brunella DEL GIUDICE (1943-W65) nel pentathlon lanci con 4.046 punti; Antonio ROSSI (1951-M60) nei 100mt. in 12″60.

Una selezione dei migliori risultati maschili italiani

100mt. M35 2° Andrea BENATTI 11″39 – M40 3° Gilberto RODRIGUEZ 11″89 – M45 2° Ferido FORNESI 12″04 – M50 5° Gabriele CARNIATO 12″60 – M60 1° Antonio ROSSI 12″63 – M65 1° Fabio ANTONINI 13″51 – M70 2° Tristano TAMARO 14″03 – M75 1° Heinrich AMORT 17″21

200mt. M35 3° Andrea BENATTI 23″22 – M45 4° Fausto SALVADOR 24″53 – M50 2° Domenico FURIA 24″96 – M60 1° Antonio ROSSI 26″86 – M65 2° Fabio ANTONINI 28″59 – M70 2° Tristano TAMARO 29″79 –

400mt. M35 2° Andrea BENATTI 51″69 – M40 1° Fausto SALVADOR 53″53 – M45 5° Luigi VANZO 55″48 – M50 2° Alesandro MANFREDI 57″09 – M60 3° Rudolf FREI 1’00″96 –

800mt. M60 1° Giovanni FINIELLI 2’21″16, 2° Bruno BEDANA 2’22″43

1500mt. M50 1° Guido POTOCCO 4’38″43 – M60 1° Giovanni FINIELLI 4’48″15, 2° Dario RAPPO 4’48″60 – M75 2° Giovanni GUERINI 6’29″53

5000mt. M40 1° Gianpaolo PAPES 16’13″97 – M50 2° Guido POTOCCO 16’51″64 – M60 1° Dario RAPPO 18’17″63

10000mt. M50 2° Guido POTOCCO 35’51″99 – M60 1° Brunello PAGAVINO 41’00″77 – M75 2° Guseppe GUERINI 49’06″47

3000siepi M40 1° Andrea CABBOI 10’15″85 – 2000 siepi M65 1° 8’48″42 Rolando LIEVORE 8’48″42 – M75 1° Giovanni GUERINI 10’47″81 – M80 2° Martino CUDER 14’09″94

400ostacoli M45 1° Frederic PERONI 58″73 – M50 1° Alessandro CIPRIANI 1’08″27 – 300ostacoli M60 2° Antonio MONTARULI 50″07

ALTO M35 1° Luca TONELLO 1,93 – M50 1° Emanuel MANFREDINI 1,78 – M70 3° Giorgio BORTOLOZZI 1,33

ASTA M45 1° Michele TICO’ 3,80, 2° Luca PASCOLETTI 3,80 – M50 1° Stefano PELI 3,30

LUNGO M45 2° Michele TICO’ 6,24, 3° Antonio BOLDRINI 6,04 – M70 2° Giorgio BORTOLOZZI 4,38 – M75 1° Heinrich AMORT 3,25

TRIPLO M35 2° Luca TONELLO 13,34 – M45 2° Paul ZIPPERLE 12,61 – M50 4° Giancarlo CICERI 12,30 – M70 1° Giorgio BORTOLOZZI 9,61

PESO M35 3° Daniel ZARPELLON 14,84 – M70 2° Giuseppe FRANCO 13,21

DISCO M55 5° Ugo COPPI 38,30 – M70 2° Giuseppe FRANCO 33,89, 3° Paolo MORANDI 32,56

MARTELLO M35 1° Edi MARIONI 60,29

GIAVELLOTTO M45 1° Federico BATTISTUTTA 51,12 – M50 5° Lucio BUIATTI 48,08 – M70 3° Giuseppe FRANCO 38,88

M.M.C. M35 1° Luca VITAGLIANO 14,16 . M50 3° Enrico DE BERNARDIS 15,56 – M65 4° Flavio ASTA 13,49

DECATHLON M60 1° Roberto MANCINI 5.729

MARCIA 5000mt. M40 1° Gianni SIRAGUSA 27’01″40 – M55 4° Gabriele MORETTI 28’39″94 – M70 4° Mauro LUCCHINI 31’21″26

MARCIA Km.20 M40 1° Franco GERONIMO 1°56’22” – M55 3° Pierino TAMBURINI 2°05’56”

Una selezione dei migliori risultati femminili italiani 

100mt. W35 1° Cristina SANULLI 13″38 – W45 1° Marta ROCCAMO 13″50 – W60 1° Giusy SANGERMANO 15″82

200mt. W35 2° Cristina SANULLI 27″12 – W45 1° Marta ROCCAMO 28″38 – W65 1° Giusy SANGERMANO 34″08w

400mt. W55 2° Gabriella BANDELLI 1’13″56

800mt. W55 2° Gabriella BANDELLI 2’55″84

5000mt. W45 1° Nadia DANDOLO 18’30″40

100ostacoli W45 2° Rossella ZANNI 13″25

ALTO W45 2° Rossella ZANNI 1,50 – W75 1° Giulia PERUGINI 1,01

LUNGO W35 1° Flavia BORGONOVO 5,64 – W45 2° Rossella ZANNI 4,86

TRIPLO W35 1° Flavia BORGONOVO 11,26

PESO  W65 4° Brunella DEL GIUDICE 8,09

DISCO W65 4° Brunella DEL GIUDICE 23,27

MARTELLO W65 1° Brunella DEL GIIUDICE 34,36 – W80 1° Anna FLAIBANI 20,27

GIAVELLOTTO W65 4° Brunella DEL GIUDICE 20,44

M.M.C. W65 1° Brunella DEL GIUDICE 13,51 – W80 1° Anna FLAIBANI 8,46

PENTALANCI W40 2° M. Letizia BARTOLOZZI 2.732 –  W65 2° Brunella DEL GIUDICE 4.046 – W80 1° Anna FLAIBANI 3.079

EPTATHLON W45 1° Rossella ZANNI 4.723 – W50 1° Fioretta NADALI 3.768

MARCIA 5000mt. W40 1° Roberta MOMBELLI 28’14″64 – W55 2° Natalia MARCENCO 29’29″00

MARCIA Km.10 W40 1° Roberta MOMBELLI 59’46” – W55 2° Natalia MARCENCO 1°02’43”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *