CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI E PER REGIONI CADETTI : 1^ GIORNATA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prima giornata di gare allo stadio Picchi di Jesolo (VE),  nella massima rassegna nazionale per gli under 16 valevole anche per le rappresentative regionali; protagonisti attesi gli atleti meno il maltempo…

 

Jesolo, cittadina balneare nel veneziano, ospita la tradizionale rassegna Kinder+Sport Cup  riservata alle categorie cadetti a titolo individuale e per Regioni con oltre 950 atleti attesi ai nastri di partenza che vede Lombardia e i padroni di casa del Veneto rappresentative favorite per la conquista dell’edizione numero 38 della rassegna con presenti tutte e 21 le regioni. Annunciato e poco gradito nel day1 il meteo, che nella dalla giornata odierna nel Veneto dice addio all’estate infinita, togliendo dal termometro oltre 10°C condizionando non poco le prestazioni dei giovani atleti e costringendo al rinvio della gara dell’asta maschile per una pedana davvero impraticabile causa il forte vento.

La prima giornata vede protagonisti i concorsi; si comincia con la vittoria del giovane laziale Tiziano Di Blasio  dominatore del martello con l’ottima misura di 64.97 mt rifilando quasi dieci metri al secondo, il friulano Davide di Fazio fermatosi a 55,70 mt. Terzo il veneto Zimello (53,57). Nel disco femminile doppietta del Veneto con la giovane congolese di stanza a Verona Wendy Baonga, vincitrice con 33,77 davanti alla padovana Giulia Camporese, argento con 31.89 mt. Nell’alto femminile vittoria per Erika Furlani ( Lazio), pronosticata alla vigilia grazie al 1,74 mt indoor di personale oggi prima con 1,68 mt. La pedana del lungo beneficia del forte vento a favore, la vittoria và a Alessandro Li Veli (Lombardia) 6.66 (+3.7 e un 6,58 non ventoso ) davanti al siciliano Filippo Randazzo 6.53 (+4.5) terzo Edoardo Cipriano (Lombardia) 6.52 (+2.6).

Unica finale in pista la marcia cadetti sulla distanza dei 4000 metri;  vittoria per Giacomo Angelini (Puglia) in 18’57″45, davanti a Giuseppe Inglese (Basilicata ) 19’10″46 e il campano Luigi De Rosa terzo in 19’14″82.

Domani giornata ricchissima di gare, richiamando la clemenza del tempo per questa grande Festa dell’atletica giovanile italiana.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *