CAMPIONATI ITALIANI INVIDUALI E PER REGIONI CADETTI : LOMBARDIA CAMPIONE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Epilogo soleggiato nella rassegna cadetti che vede il pronosticato successo della Lombardia nella classifica combinata davanti al Veneto e al Lazio; molti ed interessanti gli spunti nelle prove individuali

Come da pronostico la Lombardia vince la Kinder+Sport Cup edizione 2011 vicendo entrambe le classifiche sia al maschile ( a pari punti con la Toscana)  che al femminile, davanti ai padroni di casa del Veneto, con entrambe le squadre sul terzo gradino del podio e al Lazio, secondo al femminile e quarto trai i cadetti. A livello individuale la tre giorni di gare che ha visto coinvolti quasi 1000 atleti provenienti dalle 21 regioni d’Italia vi sono stati spunti interessanti; vediamoli in un riassunto del meglio della seconda e terza giornata

DAY 2

Nei 2000 cadette domina la lombarda Nicole Reina impostasi in 6’14’’99 e per ampi tratti di gara vicina alla MPN ( miglior prestazione nazionale); le avversarie staccate di oltre 20’’. Tra i maschi è l’etiope di adozione trentina Yemeneberhan Crippa a imporsi in 5’34’’15.

 Il mezzofondo lascia spazio alla velocità con e senza barriere. Nei 100hs si impone il laziale Lorenzo Bizzoni con  13″67 (-1,6). Al femminile sugli 80 vince la nigeriana di stanza a Torino Daisy Osakue con il tempo di 12’03’’ (-1,0). 80 piani condizionati dal forte vento contrario (-1,8) a pannaggio del laziale Gabriele Gargano con 9″32. Con -0,3 tra le ragazze si impone la bolzanina Julia Calliari in 10″22. 300 piani al piemontese Marco Ribotta in  35″88 mentre tra gli ostacoli si impone il siciliano Giuseppe Biondo con il crono di 38″83. Al femminile è la veneta Anna Schena a vincere in 40″32 i piani, mentre sulle barriere si impone Miriam Martini (Friuli) in 44″33.

Dalle pedane escono i campioni di categoria 2011 con  Gabriele Spatafora (Piemonte) primo a 3.90 mt nell’asta, il toscano Donatello Dallai nel triplo con 13.71 (-1.0) e il lombardo Giulio Anesa che con 47,37 mt vince il disco. Nel giavellotto primo l’individualista Alessandro Battesini con l’ottima misura di 60,63.

Nelle ragazze si impone la pugliese Francesca Semeraro con la valida misura di 3.50 mt nell’asta, ottimo balzo per la laziale Sarah Selleroli 5.44 (-1.6) nel lungo e per la toscana Benedetta Cuneo 12.00 (-1.4) nel triplo, con pedane poco generose per quanto concerne il vento. Domina nettamente la marcia la pugliese Noemi Stella con il crono finale di 14’00″49 per coprire i 3km previsti.

DAY 3

La terza giornata vede due MPN nel Pentathlon; il lombardo Simone Fassina  chiude a 3.991pt ( 14″09/-1.3 1.93 45.39 – 6.02/+1.3 3’01″85), come lui la corregionale Giulia Sportoletti  dominatrice tra le cadette con  4.522 pt. (12″12/+1.6 1.72 32.96 – 5.50/-0.4 1’44″96). Tra le pedane l’alto và al toscano Filippo Lari  salito a 1,88 mt e il peso al laziale Sebastiano Bianchetti che scaglia l’attrezzo di 4kg a  16.75 mt. Il giavellotto cadette se lo aggiudica l’emiliana Sara Corradin con 42.04 mt. Epilogo del mezzofondo riservato ai 1000 metri con vittoria per il trentino Lorenzo Pilati autore di un ottimo 2’35″67 e della marchigiana Eleonora Vandi con 2’59″03 unica a scendere sotto il muro dei 180 secondi.

La 4×100 maschile và al Lazio con 43’’98 davanti al Veneto, tra le cadette successo per la Lombardia in 48’’07 davanti al Piemonte.

 RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/2011/COD3125/Index.htm

COMBINATA PER REGIONI

1 LOMBARDIA pt. 550

2 VENETO pt.539

3 LAZIO pt.529

 

CLASSIFICA CADETTI

1 LOMBARDIA pt. 271

2 TOSCANA pt.271

3 VENETO pt.270

CLASSIFICA CADETTE

1 LOMBARDIA pt. 279

2 LAZIO  pt.270

3 VENETO pt.269

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *