CAMPIONATI ITALIANI PENTALANCI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ieri e oggi il CUS Bari ha organizzato nell’impianto del Campo Scuola Bellavista il 14° Campionato Italiano di Pentathlon Lanci (la prima edizione nel 1998 ai Campionati Italiani Individuali di Viareggio), manifestazione che ha coinciso anche con l’ultimo appuntamento del Grand Prix della specialità. Risultati tutto sommato ordinari e soprattutto partecipazione in regresso rispetto all’edizione record dello scorso anno a Macerata (qui nella foto allegata): 51 tra gli uomini contro 66 del 2010; 22 tra le donne contro 31. Il punteggio più elevato nelle categorie maschile è stato quello di Giuseppe DI STEFANO (Puntese La Punta Catania) con  3.909 punti della categoria M70; tra quelle femminili di Maria Luisa FANCELLO (Assi Giglio Rosso Firenze) con 3.826 punti della categoria F65.

I dati di Bari potrebbero far pensare a un’improvvisa contrazione di questo vivace movimento master che gravita attorno al pentathlon lanci. Si tratta di una sensazione sbagliata, perché durante tutto l’anno altri riscontri sono stati colti tra le pedane di lancio d’Italia. Chi frequenta questo ambiente sa invece che il numero degli atleti pronti a farsi coinvolgere in gare di pentathlon lanci va continuamente aumentando. Il riscontro migliore lo si può trarre dal sito G.P.L. (Gruppo Penta Lanci Master) al link www.pentathlonlanci.it animato da Michelangelo BELLANTONI, che va raccogliendo quasi quotidianamente nuovi adepti.

Ricordiamo che l’idea di istituire un Grand Prix della specialità si fece largo spontaneamente sul campo a Macerata nel 2008. Venne poi fatta sua dal Consigliere Francesco DE FEO a nome della F.I.D.A.L. Cos’è successo da allora? Il Grand Prix Pentathlon Lanci è decollato, ma senza l’adeguato coinvolgimento dei diretti interessati. Le prime storture sono state quelle di volere un calendario rigido (rimasto sempre indeterminato) con la prova finale obbligatoria del Campionato Italiano. Questo ha penalizzato varie realtà periferiche molto interessanti, come quelle catanesi, palermitane, leccesi ed altre ancora. Poi nel 2011 c’è stato il passaggio alle 4 prove da sommare invece di 3, che ha fatto desistere numerosi atleti dal cimentarsi nel Grand Prix. Per arrivare al Campionato di Bari di questi giorni, dove le assenze di vertice sono state troppe per non credere che qualcosa non va.

In sostanza, dentro alla F.I.D.A.L. si continua a disporre senza alcun riscontro con i diretti interessati; che già nel dicembre scorso avevano fatto conoscere le loro perplessità e critiche rispetto alla formula poi imposta. Ora nella F.I.D.A.L. c’è chi pensa di affossare definitivamente questo esperimento. E tra gli atleti c’è chi invece intende invece andare avanti in autonomia, autogestendo un proprio Grand Prix. Come andrà a finire?

I titoli italiani del pentathlon lanci 2011 assegnati a Bari

(tra parentesi i partecipanti nelle diverse categorie)

M35 (1): 2.219p. Pierpaolo ZACCARO (Club Atletico Potenza)

M40 (7): 2.977p. Francesco ACQUASANTA (Pol. Rocco Scotellaro Mt)

M45 (6): 2.734p. Gaetano MARCHESE (Libertas Catania)

M50 (7): 3.440p. Giuseppe ROSSANO (Cus Bari) 3.440

M55 (5): 3.155p. Paolo FADELLI (Libertas Sacile)

M60 (10): 3.349p. Angelo MOIRAGHI (Atletica Rovellasca)

(per il Grand Prix 3.853p. Xhavit DERHEMI (Liberatletica Roma)

M65 (4): 2.909p. Giorgio SCHIAVONI (Acquadela Bologna)

M70 (6): 3.909p. Giuseppe DI STEFANO (Puntese La Punta Catania)

M75 (4): 2.535p. Nestore AMENDOLA (Atl. Virgiliano Napoli)

M80 (1): 2.544p. Gianmario PIGNATARO (Sef Macerata)

 

F35 (1): 1.722p. Anna Maria GAROFOLI (Edera Forlì)

F40 (3): 2.963p- Santa SAPIENZA (Gioadventures Catania)

F45 (4): 2.262 Marzia ZANOBONI (Liberatletica Roma)

F50 (3): 3.016p. Paola MELOTTI (Cus Lecce)

F55 (3): 2.951p. Rosanna GRUFI (Sef Macerata)

F60 (3): 2.335p. Iolanda CENTIONI (Sef Macerata)

F65 (2): 3.826 M. Luisa FANCELLO (Assi Giglio Rosso Firenze)

F70 (2): 2.435p. Maria LATEGANA (Cus Lecce)

F80 (1): 2.903p. Nives FOZZER (Nuova Atletica dal Friuli Udine)

Tutti i risultai della manifestazione sono consultabili al link www.fidal.it/2011/COD3126/Index.htm

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *